Forum cristiani

| 115 Comments
  • Talità-Kum - Forum - Chiamati da Cristo ad una nuova vita
    Fede: Dubbi e Perplessità, Spiritualità, Traguardi di fede. Psiche: solitudine, Amore e Psiche, Sessualità, Depressione e Sofferenza. Svago: la sai l'ultima? Da morir dal ridere, letture rilassanti. Sono i titoli degli argomenti in discussione.

115 Comments

...ti è salva la vita...
va e non peccare più!
ho sbagliato parecchie volte nella vita, ma questo messaggio vuole essere un punto di partenza perchè anch'io possa sentire "...ti è salva la vita...non peccare più...", e gridare al mondo che tu o Signore sei un Dio di Misericordia

non è detto che tutti siamo pecore... come non è detto che tutti abbiamo bisogno di un pastore

Ognuno deve comprendersi, anche chi si sente pastore e non più pecora. Il Pastore Vero dal Cieco lo si dimostra facendolo andare avanti come il Vero Pastore va cadendo inizialmente in un precipizio che noi non conoscevamo quanto sia basso.
Avete provato a pascolare le pecore? Ti lasciano sempre andare avanti e si fermano ad ogni ostacolo cercando di raggirarlo. Ma se è un dislivello? Dove bisogna fare un salto?
Deve saltare prima il Pastore per invogliarle a fare altrettanto, poi c’è il cane che ci si mette in mezzo ed invece di aiutare a raccogliere quelle che scendono, comincia a salire e a scendere facendole sentire inferiori e stupide, ma anche lui ha il suo compito di spingere e decidere perché sa che dall’altra parte lui non ha avuto ordini.
Chi ha orecchi intenda.

Per quanto riguarda il perdono bisognerebbe iniziare a perdonarsi per quello che non si conosceva (perdona loro per quello che non sanno) ma che ora conosce (un prato ancor più grande con erba fresca e tenera), continuando su questa strada pensando che tu vivi ancora e che il Vivente è sempre lì ad aspettarti.
L'Angelo che è in noi inizialmente ci porta a sentirci pari a Dio, ma poi il Padre, lasciandoci fare, ci aspetta a casa per festeggiare la Nostra Maturità e per generare la Sua Eternità.
Bisogna comprendere tutte le cose terrene, anche i terremoti e la violenza della Natura, per capire che tutto ha un senso di equilibrio. Sant’Agostino ci arrivò da solo per poi capire che quel solo E’ DIO.
Arrivare a comprendere il Male di Dio porta anche a comprendere il male degli uomini.
Ma a noi viene chiesto di capire quello degli uomini e le cose della terra … prima che ci si possano aprire dinanzi a noi le Porte del Cielo.
Il Portatore di Luce è sempre stato portatore di luce, anche quando doveva ancora essere incendiato!
Per incendiare il mondo bisogna essere fiamme vive e non confondete fischi per fiaschi, confondendoci con i piromani.
Le contraddizioni di Dio e delle Sue scritture dimostrano la oscurità che ci allontana da LUI.
Non immaginate quanta perfezione è in LUI quando la riconosciamo in noi e in tutti i nostri fratelli.
Pensate che tutto questo Cielo è stato creato solo per farci tornare a Casa … e Lucifero lo ha capito già da tempo ed è venuto a dircelo … con parole aspre e che dividono dalla terra e non più dal Cielo.
Ora è tempo di salvare quegli stupidi che lo avevano seguito, di molto inferiori e testardamente ancora primeggianti in questo mondo sempre più affollato di ultimi che aspettano per iniziare ad entrare TUTTI.
Si tutti! Gli ultimi per primi … che sono tanti per prendere i loro posti, gli altri in piedi! (scherzo! Ma attenti perché Gesù ha detto che andava a prenotare qualche posto).
Grande ed Immensa è la Misericordia di Dio … ed io non posso che pianger di Gioia, sentendo i Lioni che smettono di uccidere e che cominciano a riconoscere chi in verità sono adesso, chiedendo al Pastore Vero di insegnarci a riconoscere chi Lo ha mandato, pregando così:
PADRE NOSTRO, CHE NON TI SENTIAMO COME VORREMMO, RIVELACI IL SENSO DELLA VIA PER CAPIRE IL NOSTRO COMPITO PER TRARRE UN SENSO.
DACCI TUTTO QUELLO CHE ABBIAMO BISOGNO, PERCHE’ TU SOLO SAI COSA E’ BUONO E BELLO, PER FARCI DIVENTARE QUELLO CHE TU HAI SEMPRE VOLUTO, RIUSCENDOCI SEMPRE IN CHI NOI ABBIAMO RICONOSCIUTO AL DI SOPRA DI POVERI UOMINI ANCORA ANIMALI, PEGGIO DEGLI ANIMALI SOLO PER PENSARE DI ESSERE GIA’ COMPLETI E COMPIUTI.
RIMETTI, SI! TE LO CHIEDIAMO NOI CHE NON CI CAPIAMO NULLA, VACCI VEDERE NELLA NOSTRA CARNE QUELLO CHE COMBINIAMO E NON RICONOSCIAMO CHE LA CARNE E’ UNA PER FARCI CAPIRE CHE LO SPIRITO E’ TUTTO.
RIPROPONI IN NOI TUTTO QUELLO CHE CI SEMBRA GIUSTO, MA E’ SBAGLIATO.
NON CI INDURRE NELLO SCONFORTO E DACCI IL GIUSTO RIPOSO PER RIPRENDERCI, ELABORARE PER GLORIFICARTI.
LIBERACI DAL MALE CHE SAPPIAMO CHE NOI STESSO LO VOGLIAMO PER CAPIRE CHE SIAMO UNO CON TE.
O PADRE BUONO CHE FINO AD ADESSO HAI SEMPRE AVUTO RAGIONE E CHE NOI STESSI VENIAMO A CHIEDERTI, NON SCUSA, MA GRAZIE. GRAZIE PER QUELLO CHE FAI PER CHI PENSA DI SAPERE SOLO PERCHE’ INIZIA A CAMMINARE E NON SA CHE DEVE SPICCARE IL VOLO PRIMA CHE QUESTO LEGNO, ORMAI SECCO, PRENDA FUOCO PER SEMPRE.
amen

secondo voi come siete venuti al mondo?secondo voi cristiani come vivete tutti i giorni?secondo voi quando morirete cosa avverra?bhè...non voglio accusarvi nè dire cosa dovete pensare o fare, ma di alcune cose io sono certo e credo anche voi perchè ne abbiamo le prove: noi siamo esseri umani e abbiamo degli organi al nostro interno che ci fanno vivere e questi sono tutti fatti di materia.i nostri ragionamenti, le nostre riflessioni i nostri ricordi sono solamente dovuti al fatto che possediamo un cervello che elabora messaggi e informazioni dati dai sensi...ora:il nostro corpo invecchia, come tutte gli esseri viventi che esistono al mondo...cosa potra mai succedere quando purtroppo giunge la morte?è da poco morto mio zio giovanni...io gli ho voluto un bene dell'anima e questo avvenimento mi ha scosso profondamente:l'ho visto all'interno della bara fermo, immobile, bianco, freddo...questa è la morte per me ormai;il nostro corpo smette di funzionare, il nostro cuore smette di pompare sangue e il cervello si spegne come mentre dormiamo...solo che questo sarà un sonno eterno..come facciamo a dire noi cristiani che abbiamo un anima?come facciamo a dire che c'è dio che pensa a noi e che ci accgliera alla nostra morte?ne abbiamo le prove?no...lo sapete anche voi...non abbiamo la prova di niente se non che la morte ci fa spegnere...attenzione non sto dicendo questo per cattiveria ma solo perche credo che dà cristiano mi stiano venendo dei seri dubbi sulla morte...ho veramente paura del fatto che appena morto io non saro piu nulla e non potro fare piu nulla..ecco perche credo anche che il fatto di creare delle storie intorno alla morte sia solo un modo per sfuggire all'innevitabile paura e angoscia che ci affligge al solo pensiero di non poter piu vivere...rispondetemi vi prego ma non attaccandomi ne parlandomi in versi famosi della bibbia..voglio solo un pensiero VOSTRO reale intenso e SINCERO...perche questo di cui vi sto parlando è un argomento che mi spaventa molto...ciao a tutti pace

Ciao Andrea, la morte ci colpisce personalmente e direttamente quando tocca a noi e indirettamente quando tocca ad un nostro caro.

La nostra morte naturale è soltanto il compimento dell'amore. Nell'amore donato si offre la propria vita e in un certo senso già si "muore" o si inizia a morire a se stessi, per cui la morte del corpo ne è solo l'atto conclusivo, accettato con serenità per chi ha sempre amato, mentre è subito come una condanna per chi non ha mai amato.

Diverso il caso della morte di una persona cara che ci coinvolge emotivamente e sentimentalmente, perché vediamo nella sua scomparsa la perdita di un punto di riferimento affettivo importante che ci lascia smarriti.

Anche qui, è sempre il rapporto d'amore che abbiamo instaurato con la persona cara a fare la differenza.
Se l'abbiamo amata in modo possessivo, più per colmare una nostra carenza sentimentale e per un bisogno affettivo, la sua scomparsa ci lascerà dolore e amarezza e non sarà accettata tanto facilmente fino a quando non moriremo anche noi con lei e risorgeremo. Ma se invece l'abbiamo amata in modo gratuito, per amore verso Dio, la sua scomparsa non potrà che arricchirci di grazia e di un amore di ritorno.

Andrea, vorrei raccontarti un fatto realmente accaduto e che riguarda la morte di mio papà 19 anni fa. Mio papà non era credente a differenza di mia madre. Credeva in un "qualcosa" ma c'è l'aveva a morte con i rappresentanti della Chiesa, e non avrebbe mai chiamato un pope (prete Ortodosso) a casa, eppure chiese a mia madre soltanto un cucchiaino di vino qualche giorno prima di morire. La mia madre lo comprese come la richiesta dell'ultima comunione,e gliela diede con questo intento.

Il giorno quando è morto (alle tre di pomeriggio) passammo in compagnia di amici e famigliari. Io ero passata in Chiesa a fare leggere per lui la preghiera per le anime dei morti. Quella notte, verso l'una, quando siamo rimaste a casa solo la mia madre ed io, prima di addormentarmi avevo sentito in cielo suonare mille campanelle. Non credevo alle mie orecchie ed ho chiesto la mamma se sente qualcosa anche lei, senza dirle cosa ho sentito. Lei si fermò ad ascoltare e mi confermo la stessa cosa che avevo sentito io.
Non so cosa c'è la sù, e cosa ci aspetta dopo la morte, però quell'esperienza mi ha fatto tranquillizzare tanto. Anche se era ateo, ero sicura che mio papà sarebbe andato tra i giusti. Sentir suonare migliaia di campane in cielo, mi ha fatto pensare anche a qualcosa di più.
Spero che ti aiuterà almeno per sollevarti l'animo in pena per la perdita di tuo zio, e ti mando le mie condoglianze. Quello che ti ho scritto è VERAMENTE SUCCESSO!

Vi indico il mio sito, http://cristonelcuore.altervista.org dove sono presenti commenti al vangelo e testi ispirati e preghiere molto efficaci. Grazie.
Oscar

Oscar, cosa intendi per "preghiere molto efficaci" ?

Il temere "qualcosa" nasce dalla paura che gli possa togliere "qualcosa".
Ora se uno rischia di perdere "qualcosa" e si lancia contro per evitare che gli possa togliere “qualcosa” … cosa spinge a rischiare?
Vale più la propria vita o quella del proprio frutto?
C’è chi lo fa per il proprio figlio e c’è chi elimina il proprio figlio.
Ora io non ho paura di perdere quel “qualcosa” ma mi nasce il dubbio. Un altro dubbio che interessa più voi che me: Ma quel vostro QUALCOSA è simile al mio … QUALCOSA?

Beh, non efficaci come leggere la Parola di Dio, ma efficaci come forza rispetto altre preghiere più devozionistiche. Comunque ogni preghiera fatta col cuore è efficace

Caro Angelo ho letto il tuo post che dimostra che hai un`anima, in quanto sede delle nostre emozioni. Tre anni fa ho sepellito la mia cara compagna, una donna di grande valore, piena di umilta' e di fede dopo un matrimonio di 59 anni. Da giovanissimo avevo perso tutti e due i miei genitori, un fratello in tenera eta'e una sorella di pochi mesi.Ho cercato di elvare la mia educazione pagandomi le scuole superiori con i miei guadagni del lavoro, studiando di notte.Era un grande sacrificio credimi. Nel mentre ero quasi alla fine dei miei studi, fui chiamato nella regia Marina.Era la guerra. Mi ritenevo battuto castigato o pensato che Dio non esistesse. In un momento di grande depressione presi il fucile e lo puntai sotto il mento. Ma credimi, il Signore vegliava su di me. Avevo una forte antipatia per il clero, perche' conoscevo il danno che avevano fatto all`umanita'attraveso le persecuzioni,le torture e i roghi (La storia non si cancella)Ma nella mia disperazione gridai al Signore:"Aiutami ti prego se mi puoi sentire, chiesi."Da marinaio rifiutai un giorno di assistere ad una messa al campo. Avevo bisogno di Lui, non di ritualismi. Rischiai la prigione, ma il Signore lo impedi.Ma ero come un uomo nel deserto, avevo bisogno dell`acqua della vita. Dove trovarla? Dopo mille pericoli che ho vissuto, il Signore mi ha guardato e sono tornato a casa sfinito, ma vivo.
Conobbi poco tempo dopo la giovane che divenne mia moglie, essa stessa grandemente provata nella vita, essendo rimasta orfana pure lei.Un giorno il Signore mi fece incontrare un giovane credente, in un modo singolare e unico.
Mi porto via, da dietro la mia abitazione una stufetta elettrica dove si era rotto il filamento. Lo fermai, non certo con un a faccia benevola.
Si scuso' non so quante volte, mi disse che era elettricista e lavoravo in un campo militare americano vicino la mia casa. Era stato un malinteso pensando che fosse stata gettata via da qualche soldato. Mi disse che intendeva riparare la stufa perche dove abitava in una stanza faceva molto freddo e perche studiava. Cosa studia chiesi? Mi rispose, che faceva degli studi Biblici.
Lo guardai come se fosse venuto da un`altro pianeta. Si disse, e mi disse alcune parole del Vangelo.
Lo ascoltavo incuriosito, ma in base all`educazione che avevo avuto, non volevo contradirlo.Spesso veniva poi in casa nostra e ci parlava di Cristo. Un giorno gli dissi: Senti Enrico (era il suo nome) quello che dici, non metto in dubbio che sara' vero, ma vorrei leggere da me stesso
la Sacra Bibbia, me ne puoi procurare una? Il suo viso era raggiante, si certo mi rispose. Mi regalo' una Sacra Bibbia, non nuova ma in buone condizioni
e un Nuovo Testamento. Mi consiglio' di leggerlo per primo. Sono certo che molti credenti hanno pregato per me.
Leggevo sistematicamente, soffermandomi su certe quotazioni che mi facevano riflettere. Mi accorsi che quel dolore che avevo portato per tanti anni nel cuore, come un grande peso, mi accorsi che si stava sciogliendo come neve al sole. Quando lessi un versetto del salmo 55 dove dice: "Getta sull`Eterno il tuo peso, ed egli ti sosterra'." MI si riempirono gli occhi di lacrime.Compresi che le grandi prove che in tanti anni ho avuto, mi avevano portati alla Luce. Si amico,e fratello. Iddio e' Luce non tenebre. Nel funerale di mia moglie, accanto alla sua bara, ho esortato le persone intervenute di seguire Gesu', ho potuto dir loro che la mia compagna era stata un esempio per tutti, dicendo loro che Gesu' ci ha preceduti nella morte ma Egli e' il donatore della vita perche' Egli vive.
Io do loro la vita eterna disse.
ed ora posso veramente dire: Benedetto sia il suo santo Nome

Caro Elio, leggendoti mi è sembrato di conoscere già la tua storia.
Non so cosa hai letto di me e della mia anima ma di certo ha compreso fino in fondo il senso.
Nel leggerti mi è sembrata la storia di mio zio ma sono contento perché tu sei andato oltre e non sei morto durante la grande guerra per servire la Regia Marina. Dove eri imbarcato? Qual è il nome della tua “bara” galleggiante?
La mia è stato il cacciatorpediniere “IMPETUOSO”, ma non in guerra. Tu hai conosciuto il cacciatorpediniere “Antoniotto Usodimare”, affondato insieme a mio zio?
Lui avrebbe avuto la tua stessa età. Anche lui ha perso la mamma in tenera età e un fratello poco prima che lui stesso morisse e due sorelline durante il parto che portò via la mamma.
La vita del tronco dell’albero della vita è violenta ma di una violenza e determinazione che solo l’amore può capire.
I tuoi sacrifici traspirano da quella corteccia che si è intenerita fino a germogliare il frutto ADESSO.
A te sembrava che non esistesse Dio ma lui aspettava per rivelarsi e il tuo essere battuto o castigato non era altro che la preparazione per accoglierlo. Quale migliore ed eterna verità può uscire da chi, invece di avere astio verso la vita contrapposta, per misericordia accetta il misericordioso che gli apre gli occhi … per non dire l’Anima?
Io conosco la depressione dell’Anima che come i polmoni collassati non vedono l’ora di una goccia di aria per riempirsi.
Percepisco la tu antipatia per il clero ma è scritto nel Vangelo odierno la Verità che scagiona loro perché è servito tutto per te. Come se tutto l’universo sia stato creato solo per te. Si! come se tutti i fatti che accadono servono per trasformare te! Tu puoi percepirlo! Non è superbia ma immensa misericordia di chi ha sempre confidato in te.
E pensare che la tua salvezza porta a salvezza tutti quelli che ti hanno preceduto e anch’essi hanno confidato in te, dando quel poco che potevano dare.
Tu mi sei testimone di quanto è glorioso nostro Padre e che fa tutto perfetto e rimane il Solo Vivente che ci chiama a partecipare alla Vita. Non esiste la morte! Esiste solo il Vivente e noi cominciamo a sentire il Suo Seno.
E’ vero la storia non si cancella, nulla si cancella, ma si assorbe, si comprende per capirne l’essenza. Il seme di grano deve essere pestato e setacciato in finissima polvere bianca e unita al pane precedentemente fermentato per lievitarlo, come anche l’acino d’una deve essere pestato, lasciato fermentare per poi anch’esso filtrato per divenire bevanda simile al sangue che Nostro Signore non potrà che rivivere in noi. I Giovanni che non muoiono fino alla venuta del Cristo in noi.
Hai avuto coraggio a non accettare qualcosa che non deve venir costretta, come il prendere il corpo ed il sangue di Cristo. Si! hai avuto coraggio perché il Maestro lo ha sempre detto che non è buono, perché solo il Padre che è nei Cieli E’ il SOLO BUONO. Il Signore incarnato nello Suo stesso volto ha sempre detto che è venuto per tracciarci la VIA nella VERITA’ di questo mondo e anche dell’altro che ci deve far assaporare la VITA. La VERA VITA e pertanto ETERNA.
La Sposa che il Signore serbava per te era lì pronta solo ad attendere te, solo quando saresti stato pronto per essere lo Sposo.
Per questo siamo stati creati maschio e femmina perché per diventare parte di Dio dobbiamo imparare a sentirci privi della parte mancante fino a procrearla nel figlio … fino a riconoscere nel nemico … il fratello, fino a riconoscerci in lui stesso.
La tua Sposa è stata una vera incarnazione di un ANGELO che poi ti ha fatto incontrare in quel giovane che studiava da angelo, in quel riparare quello che riscalda veramente … un cuore unico fatto da due, tre … infiniti cuori.
Tu l’hai guardato come venuto dal Cielo e dimenticasti (perdonasti) tutto il tuo passato, come se senza quelle disavventure non avresti potuto riconoscerlo.

Anche a me mi fu regalata una bibbia senza riferimenti che potevano distogliermi e la tengo ancora e non sai come mi parla e mi svela tutto.
Come sono d’accordo con il tuo Enrico nel leggere prima il nuovo per comprendere il Vecchio, come se per capire il tempo incomprensibile bisogna notare cosa ha portato di nuovo.

Caro Elio, le tenebre esistono solo fino a quando entra la luce. La morte esiste solo fino a quando non riusciamo ad attraversala. Il peccato esiste solo fino a quando non lo sveliamo nel suo inganno.
Un inganno che serve come serve tutto per farci diventare Eredità di Dio. Veri Figli di Dio.

Sono belle le tue parole verso la tua Sposa nel vederLa viva perché la Sua Vita è ora in te per suo merito e del vostro ANGELO Enrico.
Benedetto tu, OGGI e SEMPRE, in un GIORNO UNICO ed ETERNO, fuso nell’Avvento e nel Passaggio in questo momento cos’ vicino, che sei venuto adesso in me nel Nome del Signore.
Rendiamo GRAZIE e stasera, mordendo e masticando, assaporiamo il nostro corpo unendolo nell’Unico e Vero cibo che ci accomuna allo Spirito Santo del Figlio e del Padre.

Caro fratello Angelo
Ho letto piu' volte la tua lettera ispirata da tanta dolcezza, che mi ha fatto commuovere. Con i tuoi cari ricevete la benedizione del Signore.
Se hai vissuto in mare lo sai che non e' una vita facile.sono stato imbarcato sul sommerg.Giada,In guerra nel Mediterraneo. fra montagne di acqua che ci passavano sopra la testa quando eravamo in superfice.Siamo stati oggetto della caccia da navi nemiche e sentivamo vicine le esplosioni delle bombe di profondita'cercando di annientarci. Affondammo una grossa nave, ma ne fui addolorato.Erano nostri nemici, ma per me erano degli esseri umani. Ci diedro la caccia, ma poi sentimmo le caldaie della nave che saltarono in aria, e il mare intorno a noi era pieno di naufraghi.
Cio' ci salvo' la vita. Ritornammo nel porto di Cagliari, e Il giorno dopo il nostro arrivo. Ci venne ordinato di andare in una chiesa per una messa.
Chiesi ad un`ufficiale,il motivo peche' eravamo li. Mi rispose: Per ringraziare il Signore che ci aveva protetti; e poi per ringraziarLo per la vittoria che abbiamo avuto. Gli risposi,sono d`accordo con lei che siamo ritornare indietro sani, ma non sono d`accordo di ringraziare Iddio per quella vittoria. Penso che Dio non e'un discriminatore, aggiunsi, puo darsi che su quella nave colpita vi erano dei Cristiani forse migliori di noi.
L`ufficiale mi diede un occhiata, non disse nulla, mi lascio' senza dir nulla. Sapeva che la mia riflessione era giusta.Eravamo 13 sommergibili del,nostro gruppo, ma rimasero a galla soltanto quattro uno dei quali il Giada. Gli altri sono affondati con i loro equipaggi. tutti giovani, fra questi diversi cari amici. In terra, poi nel porto di Napoli,le incursioni aere e i bombardamenti si susseguivano di giorno e di notte. Ricordo un giorno, le sirene ci diedero l`allarme aereo.Salimmo sulle mitragliere, guardai in alto. Il cielo era tutto coperto di aerei,oltre 400 bombardieri.
Un capo silurista ci grido' di fuggire nel bunker. Correvamo sul molo,che sussultava come colpito da un grande terremoto. Colonne di acqua si alzavano accanto a noi sul mare; bombe che cadevano a pochi passi da noi. Che terribile spettacolo. Povera gente, si vedeva case distrutte. Vidi un povero marinaio, con il vetre squarciato, mentre lo portava gridava "mamma.mamma" Sono ricordi che non si dimenticano. Quando si arrivo' all 8 settembre 1943. Eravamo esultanti,la guerra era finita.
Cosi' pensavamo, ma non i Tedeschi. esa. Furono mesi tristi.Ci fu un breve combattimento fra noi sommergibilisti e i Tedeschi, cercarono di sopraffarci. Facemmo diversi prigionieri, i comandi diedero loro 48 ore di tempo per lasciare la Sardegna.Ho combattuto in terra piu'innanzi nel Reggimento S.Marco Ho constattato l`orrore e la incredibile malvagita'dei soldati tedeschi in ritirata. come sottocapo, comandavo un mezzo cingolato avvamo un piccolo cannone anticarro. Ci fermammo in una casa di campagna,per chiedere dell`acqua per il radiatore, dissi ai miei ragazzi di aspettarmi, e bussai alla porta. Salutai una giovane donna che si era affacciata. Indossavo l'uniforme inglese.Siete Italiani mi chiese? Si signora
siamo marinai del Reggimento San Marco.
Mi getto' le braccia al collo piangendo dicendomi, perche' non siete arrivati prima.Mi racconto fra i singhiozzi che dei soldati tedeschi entrarono nella sua casa, si misero a rovistala, nella culla vi era una creaturina. Un soldato lo levo' fuori e incominciarono a prenderlo a calci come se fosse stata una palla.Nel sentire quel racconta da quella povera madre, mi prese un nodo in gola, La strinsi al seno. Le dissi, che parole posso dire davanti alla sua sventura.Usci da quella casa. I ragazzi, mi lessero sul volto che qualche cosa era accaduto. Diedi ordine al guidatore di mettersi in moto. Poi raccontai l' accaduto. Tutti loro imbracciarono, le mitragliette. Pronti all`azione. La guerra e ' e spietata e indurisce gli animi.
Uscire fuori da tante prove, e trovare la via della Pace e l`amore di Cristo che ha cancellato i miei peccati
e mi ha portato nel suo aspro ma sicuro sentiero che porta al cielo e una cosa indimenticabile. E posso dire ora:
Io alzo gli occhi ai monti, da dove mi verra' l`aiuto? Il mio aiuto viene dall`Eterno, che ha fatto i cieli e la terra (Salmo 121: 1,2)
Io vivo in Australia,aspetto la beta chiamata da colui che ci ama e ha dato tutto il suo sangue per noi.Ti stringo al cuore con stima ed affetto, assieme a tutte le persone che si affidano a Lui dicendo"Signore perdonami, sono ai tuoi piedi.Entra nel mio cuore"
A LUi sia la lode e la gloria.

Caro fratello Angelo
Ho letto piu' volte la tua lettera ispirata da tanta dolcezza, che mi ha fatto commuovere. Con i tuoi cari ricevete la benedizione del Signore.
Se hai vissuto in mare lo sai che non e' una vita facile.sono stato imbarcato sul sommerg.Giada,In guerra nel Mediterraneo. fra montagne di acqua che ci passavano sopra la testa quando eravamo in superfice.Siamo stati oggetto della caccia da navi nemiche e sentivamo vicine le esplosioni delle bombe di profondita'cercando di annientarci. Affondammo una grossa nave, ma ne fui addolorato.Erano nostri nemici, ma per me erano degli esseri umani. Ci diedero la caccia, ma poi sentimmo le caldaie della nave che saltarono in aria, e il mare intorno a noi era pieno di naufraghi.
Cio' ci salvo' la vita. Ritornammo nel porto di Cagliari, e Il giorno dopo il nostro arrivo. Ci venne ordinato di andare in una chiesa per una messa.
Chiesi ad un`ufficiale,il motivo peche' eravamo li. Mi rispose: Per ringraziare il Signore che ci aveva protetti; e poi per ringraziarLo per la vittoria che abbiamo avuto. Gli risposi,sono d`accordo con lei che siamo ritornare indietro sani, ma non sono d`accordo di ringraziare Iddio per quella vittoria. Penso che Dio non e'un discriminatore, aggiunsi, puo darsi che su quella nave colpita vi erano dei Cristiani forse migliori di noi.
L`ufficiale mi diede un occhiata, non disse nulla, mi lascio' senza dir nulla. Sapeva che la mia riflessione era giusta.Eravamo 13 sommergibili del,nostro gruppo, ma rimasero a galla soltanto quattro uno dei quali il Giada. Gli altri sono affondati con i loro equipaggi. tutti giovani, fra questi diversi cari amici. In terra, poi nel porto di Napoli,le incursioni aere e i bombardamenti si susseguivano di giorno e di notte. Ricordo un giorno, le sirene ci diedero l`allarme aereo.Salimmo sulle mitragliere, guardai in alto. Il cielo era tutto coperto di aerei,oltre 400 bombardieri.
Un capo silurista ci grido' di fuggire nel bunker. Correvamo sul molo,che sussultava come colpito da un grande terremoto. Colonne di acqua si alzavano accanto a noi sul mare; bombe che cadevano a pochi passi da noi. Che terribile spettacolo. Povera gente, si vedeva case distrutte. Vidi un povero marinaio, con il vetre squarciato, mentre lo portava gridava "mamma.mamma" Sono ricordi che non si dimenticano. Quando si arrivo' all 8 settembre 1943. Eravamo esultanti,la guerra era finita.
Cosi' pensavamo, ma non i Tedeschi. esa. Furono mesi tristi.Ci fu un breve combattimento fra noi sommergibilisti e i Tedeschi, cercarono di sopraffarci. Facemmo diversi prigionieri, i comandi diedero loro 48 ore di tempo per lasciare la Sardegna.Ho combattuto in terra piu'innanzi nel Reggimento S.Marco Ho constattato l`orrore e la incredibile malvagita'dei soldati tedeschi in ritirata. come sottocapo, comandavo un mezzo cingolato avevamo un piccolo cannone anticarro. Ci fermammo in una casa di campagna,per chiedere dell`acqua per il radiatore, dissi ai miei ragazzi di aspettarmi, e bussai alla porta. Salutai una giovane donna che si era affacciata. Indossavo l'uniforme inglese.Siete Italiani mi chiese? Si signora
siamo marinai del Reggimento San Marco.
Mi getto' le braccia al collo piangendo dicendomi, perche' non siete arrivati prima.Mi racconto fra i singhiozzi che dei soldati tedeschi entrarono nella sua casa, si misero a rovistala, nella culla vi era una creaturina. Un soldato lo levo' fuori e incominciarono a prenderlo a calci come se fosse stata una palla.Nel sentire quel racconta da quella povera madre, mi prese un nodo in gola, La strinsi al seno. Le dissi, che parole posso dire davanti alla sua sventura.Usci da quella casa. I ragazzi, mi lessero sul volto che qualche cosa era accaduto. Diedi ordine al guidatore di mettersi in moto. Poi raccontai l' accaduto. Tutti loro imbracciarono, le mitragliette. Pronti all`azione. La guerra e ' e spietata e indurisce gli animi.
Uscire fuori da tante prove, e trovare la via della Pace e l`amore di Cristo che ha cancellato i miei peccati e mi ha portato nel suo aspro ma sicuro sentiero che porta al cielo e una cosa indimenticabile. E posso dire ora:
Io alzo gli occhi ai monti, da dove mi verra' l`aiuto? Il mio aiuto viene dall`Eterno, che ha fatto i cieli e la terra (Salmo 121: 1,2)
Io vivo in Australia,aspetto la beata chiamata da colui che ci ama e ha dato tutto il suo sangue per noi.Ti stringo al cuore con stima ed affetto, assieme a tutte le persone che si affidano a Lui dicendo"Signore perdonami, sono ai tuoi piedi.Entra nel mio cuore"
A LUi sia la lode e la gloria.

Caro Elio, conosco quelle onde che ti sbattono giù dalla branda e che ti fanno vomitare lo stomaco. Il mangiare a forza gallette per il solo fine di rigettare qualcosa fuori e non solo succhi gastrici.
Così è stato anche nel cercare di pulire la mia anima.
Già da bambino non mi ritenevo malvagio e né ho prese nel dividerle con chi era preda dei deboli bulli che sanno unirsi per sentirsi forti.
Ho fatto salti mortali per salvare anche piccole creature che poi ho visto morire in altro modo.
Quanto impegno per poi non trovare nulla tra le mie mani. Ma non ho mai rivolto ingiurie al creatore che io non riconoscevo che solamente nel creato da custodire e da salvare.
Sono stato molto razionale e quelle poche volte che mi divertivo a fare giochi di prestigio o a simulare l’esistenza del trascendente, ho subito smesso per quanto mi rivedevo ridicolo.
Anche nel pregare con ripetizione sempre le stesse parole che poi non comprendevo nemmeno.
Quanta strada nella verità, inizialmente piccola per poi incontrare mio Padre che mi ha parlato per mezzo di un ANGELO.
Anche in quel momento ho dubitato e sapevo che nella difficoltà è più facile che ci si avvicina chi vuole approfittare che chi vuole veramente salvarti. Ma io ho compreso che in quel momento non potevo fare altro, soprattutto ribellarmi, in quanto ero morto spiritualmente ma le mie labbra ripetevano solo ringraziamenti per quei piccoli attimi nei quali avevo vissuto, sentendomi utile agli altri.
Questa è la vera vita! Aiutare senza farsi riconoscere e non mi accorgevo che è una prerogativa di mio Padre.
Il mio coraggio mi ha premiato e mi sono sentito afferrare e venir messo sul Suo collo, mentre sentivo parole soavi e tranquillanti che mi dicevano: “Non so che farmene di 99 pecore che seguono solo me per mangiare e non sanno che io le tengo per la loro lana e il loro latte e anche per la loro carne. Io ti ho sempre osservato fin da piccolo come sfuggivi per non farti mangiare in quella faldsa Pasqua. Ora hai capito come si combatte con Dio fino a superarlo. Pochi conosco il morivo della colluttazione con l’Angelo di Dio che Giacobbe provò come Abramo prima e Mosè dopo. Sono miseri nel pensare a Satana per saper addossarGli le loro colpe e si dimenticano di restituirmi quello che non è loro e che chiamano Grazia. Questo mondo è ambiguo e pieno di tranelli e pochi sanno riconoscere il vero pastore, il Pastore Buono che parla in parabole per non svelare come si diventa eredità di Dio. Nel Vangelo non sanno distinguere il Padrone dal Padre e cercano di arrivarci con la ragione o la cultura e non sanno che partigiani di diventa per ribellione a chi ti ha tradito in fatti e non in parole, anche se poi ora si riesce a far ordine e a capire la provocazione, la prova, la tentazione”.

Caro Livio, dentro di te c’è tutto il male che hai visto ma tu sai accoglierlo in qualcosa che è bene e come Giuseppe sai perdonare i fratelli che fecero del male senza capire che solo Dio dal male raccoglie il bene e tu ora riesci anche a nutrirli in quell’egitto che poi ritornerà ad essere padrone e a schiavizzare quel popolo che ha solo esagerato dell’ospitalità che dette quel fratello venduto.

Se non ci mettiamo subito d’accordo con il nostro avversario, mentre sismo per via con lui, perché l'avversario non ci consegni al giudice e il giudice alla guardia e noi tutti veniamo gettati in prigione. In verità vi dico: non uscirete di quà finché non avrete pagato fino all'ultimo spicciolo!
(Matteo 5, 25-26)
Ed io con voi se non dico il vero.

Quanti nomi e luoghi in comuni anche se qualcuno non li ho vissuti in questo tempo, in questo corpo.
Cagliari, Napoli e addirittura l’Australia.
Mi sembra di parlare con mio zio che ne comprende tutti essendo stessa corpo dello stesso albero.

Non arrenderti perché negli ultimi anni, negli ultimi mesi, negli ultimi giorni, nelle ultime ore … negli ultimi istanti si diventa migliori, come lo divento il ladrone e come lo divento l’Iddio che tremò al solo pensiero di essere stato abbandonato, non per LUI ma per chi non comprendeva fino a perdonarli tutti.

Tu hai in pugno la Verità Eterna e non temi di buttare tutta una vita per afferrare un solo attimo di eternità.
Tu sei un vero patriota senza nazione, senza patria perché tu sei un Angelo del Regno, caduto per la tua salvezza e la salvezza di qualcuno.
Si cade a metà, divisi dalla parte del Cielo per riconquistarla dove è difficile comprendere il Cielo.
L’averti conosciuto è come sentirsi un uccellino che spazia tra un albero e l’altro del Paradiso, cantando lodi al Signore, nostro Padre, Unico Padre che aspetta per consegnarci la Sua Eredità … Eterna.

Giorni terribili… giorni di vendetta…
giorni di tenebre senza splendore alcuno.
Il pastore porta il gregge verso il precipizio,
il padre consegna a morte eterna il figlio.

L’inferno ha dilatato le sue fauci
ha spalancato le sua bocca oltremisura.
Vi scende il clero, la nobiltà e il popolo,
il benessere, il chiasso e l’allegria.

http://davidilgrido.blogspot.com

Io sono solo un'entità.
In me si può scegliere di credere oppure no. Qualcuno si inventerà delle leggende su di me, altri imporranno delle leggi nel mio nome senza che io possa dire come la penso; altri ancora mi ignoreranno e ancora altri leccheranno il mio culo celestiale sperando che un giorno li accolga nel mio regno...e più furbi se la spasseranno sapendo che tanto io alla fine li perdono.

Alla fine!
Ma non sai come ci si arriva!
Di certo farò in modo che non lecchi il culo a nessuno, nemmeno a DIO (te lo scrivo tutto in maiuscolo per farti conoscere il Padre).
Leccheresti il culo a tuo Padre?
E pure se lo faresti ... di certo non se lo farebbe leccare LUI.
Il giorno che saprai combattere con te stesso fino a far cadere il tuo Kimono e anche la cintura ... allora ci vedremo.
Ora ho da fare ed è tanto che ci siamo sentiti.

Chi ti dice che mi riferivo a Dio? E se così fosse perchè credi che la mia fosse una provocazione verso i credenti?
Sento puzza di bruciato...è la tua coda di paglia che va a fuoco?

Senti, piccolo "Egli". Nessuno ti ha mai insegnato che bisogna porre rispetto agli altri, particolarmente se sono più grandi di te? Tu non sai nemmeno distinguere da quale parte sta la TUA coda per poter capire ne di cosa è fatta, ne se sta prendendo il fuoco, o si sta congelando.

Il TUO MAESTRO di Karate potrebbe essere messo in discussione, visto che non ti ha insegnato che il Karate è una NOBILE arte di combattimento. Ti prego di non mettere in discussione IL NOSTRO MAESTRO GESU' a quale tu CHIARAMENTE illudevi nel post precedente. Ma io non giudicherò mai IL TUO MAESTRO di Karate che non conosco per i sgarri di un suo giovane alunno. Cerca anche tu di fare altre tanto, con il nostro Maestro che NON CONOSCI, se ti è possibile.

Io non sono ateo percio non escludo categoricamete che esista un dio, ma il fatto è che con tutta la buona fede che ci s puo mettere non rieso proprio a convincermene! E comunque la mia non era una provacazione verso dio ma verso chi ci non cononscendo la verita fino in fondo si comporta come piu gli conviene senza sapere con certezza cosa dio veramente vuole perchè nessuno puo saperlo! Semplicemente la cosa piu giusta da fare secondo il mio modesto parere è aspettare senza dare pregiudizi, perchè nessuno ha il sapere in tasca!
Per quanto riguarda gesu ho molte teorie che se vuoi potrei anche dirti ma temo un putiferio...

Cos'è che vi fa credere in Dio?

x "Egli"
Quando avevo più o meno la tua età,(ai tempi dell'università) la mia migliore amica mi diceva sempre: "Non riesco a capire come una ragazza intelligente come te, possa credere in una cosa così assurda come Dio".

Un paio di anni dopo, ha chiesto di essere battezzata, da sola. Aveva dai 25 ai 30 anni. Non lo so di preciso.

Io, di certo, non ho mai cercato di "convertirla". Forse, a forza di stare insieme a me, essendo "la testimone" di tutte quelle strane cose che accadevano nella mia vita, ha cominciato anche lei a farsi delle domande.

Dici che nessuno può sapere cosa Dio vuole da noi.. eppure Gesù ce lo ha riferito. Ti consiglio di spendere 5 euro per comprare questo libricino: "I detti di Gesù" (Edizioni Eco), non per cercare di convertirti, ma per farti paragonare queste sue parole, con la voce della TUA umana coscienza. Scommetto che avranno tanti punti in comune. Magari il resto dei "punti" si completeranno nel corso degli anni. Non avere fretta. Life is a Long Discovery! :-)
inchino alla fine del combattimento ;-)

scusami come fai a sapere quanti anni ho???
In ogni caso io resto della mia idea ma sono aperto a cambiare idea.

x Sandro
Credere in Dio è IL RISULTATO di una spinta innata di ogni essere umano "evoluto" a porsi delle domande sul SENSO DELLA VITA. Ovvero, quello che ci dovrebbe distinguere dagli animali, è che a noi NON BASTA avere una casa "tana", un qualcosa da riempire lo stomaco, e un compagno/compagna per prolungare la specie. "USE, NASE i PODASE", si dice in serbo-croato: "Dentro di se, sopra di se, e sotto di se." :-D

Ci saranno tuttora le persone che, avendo quelle tre cose, non si faranno mai altri problemi e domande. Ma sono sempre meno le persone così, perché il mondo è in una continua evoluzione. Non potremo mai fare a meno di paragonarci con il mondo che ci circonda, domandandoci: "Perché lui/lei/loro SI, e io NO?" indifferente di quale cosa si tratta. E' il famoso "serpente che tenta Adamo ed Eva"; avere questo DUBBIO, porsi queste DOMANDE. "POSITIVAMENTE morirete" gli venne detto, che altro non vuol dire: morirete (simbolicamente) per RINASCERE MIGLIORI, PIU' CONSAPEVOLI, CAPIRETE LA DIFFERENZA TRA IL BENE E IL MALE! "CAPIRETE TUTTA LA VERITA' e la VERITA' VI RENDERA' LIBERI!" disse Gesù.

Ecco, per fare questo, bisogna "mettersi in viaggio" alla scoperta di SE STESSI, cercando, magari, di RISPECCHIARCI nel mondo che ci circonda, sapendo che NON SEMPRE questa immagine riflessa di noi stessi ci piacerà. Ma Dio aiuta gli audaci. Dio si fa sentire attraverso i sogni. Dio si fa vedere nelle coincidenze che poi tanto coincidenze non sono. Dio si fa sentire come "le farfalle nello stomaco". Dio ci sfida prendendo forma di un semplice essere umano che noi chiameremo nemico. Dio prende forma di un evento della natura, o di un opera d'arte che suscita la nostra ammirazione e meraviglia...

Dio, in fondo, ci assomiglia anche....SOLO CHE...lui è IMMENSO, come se fossimo TUTTI NOI MESSI INSIEME, e ancor di più, INTERO UNIVERSO. Per questo non si può mai vincere contro Dio. Saremo sempre perdenti finché non ci lasceremo VINCERE DA LUI. Quella apparente sconfitta, sarà in realtà LA NOSTRA VITTORIA, perché tutto quello che Dio fa, lo fa per il nostro bene, e per condurci a questa finale VITTORIA.

Credere in Dio è come trovarsi davanti ad un Cinema, dove ti dicono: "Entra! Stanno giusto girando il film sulla tua vita." Tu entri incredulo, e vedi sul grande schermo scritto "Matrix". Cominci a guardare e vedi che il protagonista non si chiama Neo ma Sandro.

Buona visione Neo! OOPS...volevo dire SANDRO! ;-)

x "Egli"
Me lo ha rivelato il mio Maestro ;-)

Gina tu credi che credere in dio sia utile a tutti? Voglio dire pensa a chi nasce in un paese sottosviluppato e nessuno gli parlerà mai di dio...

Caro "Egli", anch'io potrei dire di essere nata in un paese sottosviluppato ed inoltre comunista, dove nessuno mi parlava di Dio. Ma era Dio stesso che mi parlava di se. Era dai libri di matematica, fisica e astronomia che ha cominciato a parlarmi di se.

Credo che credere in un'Intelligenza Universale dovrebbe essere utile a tutti, e che non può nuocere nessuno.

Potrebbe nuocere, invece, avere degli maestri umani in questa terra, perché ogni essere umano è influenzabile anche dalle forze del male. Se uno sceglie come UNICO MAESTRO Gesù NEL ALTO DEI CIELI, non potrà mai correre il rischio di precipitare nel abisso seguendo una guida cieca; seguendo un FALSO MAESTRO.
(Gesù ci ha messo sull'avviso che ci saranno tanti falsi profeti negli ultimi tempi.)

So che mi sono allontanata dalla tua domanda. Tu volevi chiedermi dei poveri, poveri...che non hanno ne il tetto sopra la testa, ne cosa mangiare... Loro hanno bisogno delle cose MATERIALI, e secondo me, non ha senso parlare loro di Dio, presentandosi a mani vuote. Se Gesù non ci ha insegnato a CONDIVIDERE, non ci ha insegnato niente.

Le elemosina aiutano, ma, come vedi, non bastano per sfamare gli affamati del mondo. Ai poveri dei paesi sottosviluppati non dovrai neanche parlare di Dio. Se gli darai da mangiare e da bere, se gli vestirai e proteggerai dal maltempo, LORO VEDRANNO DIO IN TE, e allora anche loro capiranno che Dio esiste.

@Egli. Cosa vuole Dio?
Dio vuole la salvezza di tutti gli uomini. Non riesci a convincerti della presenza di Dio, pur con tutta la fede che ci metti?
Credo che sia normale. Secondo te Dio cosa dovrebbe fare per riuscire a convincerti della sua presenza?

Prisma io a Dio non chiedo soldi nè che tutte le guerre finiscano perchè sono convinto che purtroppo finchè ci sarà vita ci saranno guerre. Per avere un segno di Dio mi basta semplicemente che qualcosa scatti dentro di me spontaneamente. Ripeto io sono aperto a ricevere un segno della presenza di Dio e a Dio chiedo solo di rendermi capace di riconoscerlo.

Una volta riguardo dio ho sentito questa frase: "se fai le cose per bene nessuno si accorgerà che tu le stia facendo." Sarete d'accordo con me però che se Dio esiste non sta facendo le cose per bene.
Ora tirererete in ballo la storia del libero arbitrio, ma se penso di creare una vita, un figlio, io non lo lascio allo sbaraglio lasciandogli fare delle cose orribili lavandomene le mani con "il libero arbitrio". Lui sarà sicuramente libero di fare cio che vuole della sua vita ma io se possibile non me ne sto fermo a guardare e se anche sbaglierà piu di una volta io non perderò mai la speranza e proverò sempre a salvarlo.

Ciao "Egli", mi è piaciuta tanto questa tua riflessione: "Una volta riguardo dio ho sentito questa frase: "se fai le cose per bene nessuno si accorgerà che tu le stia facendo." Sarete d'accordo con me però che se Dio esiste non sta facendo le cose per bene." Ci hai fatti finire sul tappeto ;-)

Mi hai fatto riflettere, ed io mi sono subito immaginata nelle vesti di Dio e la mia figlia nella veste dell'umanità. ;-) Hai notato bene che noi per Dio siamo come dei bambini. Se tu dovessi venire in questo momento a casa mia e vedere il disordine in quale si trova la camera di mia figlia, daresti la colpa a me, dicendo che dovrei essere io una zozza, e che non sto facendo per bene le pulizie, non potendo neanche immaginare che OGNI SANTO GIORNO sono lì a fare ordine! Potresti allora immaginare come sarebbe questa sua cameretta SE SMETTESSI DI FARE LE PULIZIE PER UN MESE? O_O

Ho capito cosa vuoi dire a ti do ragione. In conclusione secondo te se non ci fosse "lo zampino" di Dio l'umanità non esisterebbe nemmeno più.
Devo dire che finalmente sono contento che qualcuno riesca a darmi delle risposte valide e non il solito "bisogna avere fede"

Ti mando sul mio blog a leggere una cosa che ho scritto tempo fa dal titolo "e adesso?". vorrei poi che mi scrivessi come la pensi. http://sommospace.spaces.live.com/

Grazie per l'invito, Maury :-)
Ti risponderò con calma. Adesso fammi digerire il pasticcio che ho appena finito di mangiare. Poi, anche il bicchierino del Lambrusco di Modena mi fa già girare la testa perché non sono abituata a bere.
Ma è domenica, e mi piace godere questo Santo Ozio domenicale. ;-)

Maury, Gina ti ha dato una bella risposta, dimostrando di essere ancora giovane. Presto però avrà bisogno di una "colf" che la aiuti, perché il disordine sarà talmente grande che da sola non ce la farà. Speriamo che la figlia non prenda a calci la colf che Gina gli manderà.

Aspetto il tuo commento gina. Ma cosa vuol dire radio cuore ti dedica una canzone??? Cosa c'entra radio cuore?

x Prismaaaa, sono SECOLI ;-) che io avrei bisogno di una colf! Il Signore almeno paga i suoi lavoratori nella "Vigna" alla fine della giornata, mentre a Cenerentola, fare le pulizie in casa non le paga nessuno. Ne paga NE RICONOSCE come un lavoro! Importante è sapere che il Principe Azzurro alla fine della favola, viene per salvare la povera CENERENTOLA! In altre parole; viva o morta, l'anno prossimo sarò salva!:-D

x Maury, il mio blog "Nobiltà d'animo" è una "radio virtuale", dove la sottoscritta fa la DJ. Ho anche un "capo virtuale" che non mi paga, ma almeno RICONOSCE il mio impegno (e mi APPAGA facendomi un occhiolino ogni tanto), e un paio di altri "assistenti" e "collaboratori esterni".... Tutto un MONDO a parte, tra il vero e l'immaginario, ma PER ME più che VERO! :-D

E’ giusto che EGLI sia un'entità di cui gli ALTRI possano scegliere di credere o che EGLI stesso possa credersi, anzi ricredersi! In poche parole siamo tutti dei COLUI CHE SONO (il plurale è lampante).
IO, fatto di IO (si può scrivere, convenzionalmente, anche d’IO) si è fatta una idea di questo EGLI, rendendo grazie alla propria esperienza, liberamente discutibile dagli altri, a causa del proprio vissuto nell’IO e del poco vissuto compreso negli altri.
EGLI mi ricorda tanto un mio compagno di palestra che continuamente mi batteva, grazie alla sua superbia esperienza. IO ringraziavo questo mio compagno-avversario di allenamento0, essendo un ostacolo da superare, anche per le sue mosse al limite della correttezza sportiva. Egli sosteneva che l’arbitro serve a scoprire le irregolarità e non a decidere il vincente, che risulta evidente anche senza arbitro, con o senza scorrettezze. Il quel giorno compresi l’inutilità dell’arbitro, in quanto quest’altro è un ennesimo EGLI, padrone di credere in qualsiasi cosa compresa la corruzione o di giustificarsi nella sua imperfezione.
Capii che la prima cosa da eliminare è la mia … di coda di paglia (capelli e barba lunga, grasso superfluo, orecchini, piercing, ecc.ecc.).
Asciutto e senza pesi ed aggrappi per l’avversario, se non solo quello che mi “serviva” (conosco ormai bene CHI MI SERVE e spero che LO venga a conoscere al più presto anche EGLI, quando scenderò al suo livello con capelli e barba lunga, grasso superfluo, piercing e tanto altro per il giusto e legittimo travestimento solo per non farmi riconoscere, per non farti scappare).
Per vincere bisogna vincere tutto il mondo, con tutte sue provocazioni, che poi portano sempre alla morte. In poche parole bisogna vincere la morte!
E’ da tempo che ho eseguito un patto-giuramento tra il mio corpo e il mio Spirito, entrambi inizialmente e apparentemente ignoranti alla vita. Tutti nascono impreparati alla vita ed è giusto che tutti si preparino alla morte … vincendola.
Non mi andava e non mi và di arrivare impreparato al vero ed unico combattimento.
Capii che la morte non è solo mia e pertanto cercai di combattere amichevoli con altri malcapitati.
Sempre per la vita anche se poi spesso diventava solo una “perdita di tempo”, visto che qualcuno moriva subito o poco dopo. Ma nel frattempo mi allenavo, mi fortificavo.
La Morte non si sconfigge con altrettanta morte, ma conoscendoLA.
Quanti EGLI ho incontrato nel mio cammino e quanto mi hanno insegnato. Vedendo le loro code di paglia riuscivo a troncarne altre mie sul nascere.
Posso solo ringraziare chi mi donava dolore, sia volutamente che gratuitamente, in quanto un vero atleta sa che un buon allenamento non è una passeggiata.
IO sono libero, non di inventare leggende su EGLI, nemmeno imporgli leggi e altrettanto chiedere spiegazioni sul come o cosa pensa. Io aspetto soltanto l’attacco e rispondo sempre evitando di attaccare IO, … o EGLI.
Mi fa schifo leccare il culo, a meno che mi serva per lubrificarlo prima (a buon intenditor … poche parole), visto che sto sprecando il tempo con chi ho già incontrato e visto stramazzare al suolo).
Del tuo regno non so che farne perché io non voglio padroni su di me e nemmeno regni che non conosco miei, soprattutto se i padroni mi leccano il culo, e per i più ottusi non voglio nemmeno servi, riferendomi che da tempo non lubrifico nemmeno più i culi degli EGLI e soprattutto quelli degli ALTRI.
Ultimamente sono anche stitico ma spesso non lo sono, per merito o demerito di chi mi nutro.
Da un po’ di tempo sono a dieta perché si avvicina lo scontro finale e preferisco non perder tempo con chi pensa che non è indispensabile mettere il casco, visto che potrebbe anche rimanerci con la testa dentro … lontana dal corpo, ovvero la testa attaccata ma mantenuta e composta da quel secondo cranio. Anche le cinture possono essere un ostacolo se il mezzo si incendia e perciò è vero che, sia IO che EGLI, OGGI siamo ancora vivi.
EGLI, sicuramente è avvantaggiato per i genitori immortali che ha avuto e non mi va di seguire i suoi consigli perché mi è bastato vedere ALTRI arrivare impreparati a quella gara ultima, a botte illecite, corruzioni, messinscena e raccomandazioni.
Lo scontro è per CHI E’ e la Morte mi farà le pippe!
Ricordate, cari EGLI … o PRENDI (perché sapete solo prendere a parole, per fede o per speranza … prendendo anche cose che servono solo alla polvere), che il VINCENTE non rimane tra i morti che devono ricomporsi.
Io ho capito come si vince e non la getto la perla ai porci o ai cani, la mia arma vincente che conosco bene non la faccio vedere a chi potrebbe essere il mio vero avversario.
Non so cosa sia il perdono se non conosco il motivo del perdono. Preferisco i Vivi che sanno combattere e non i morti che si presentano come fantasmi.
Alla fine … ci vedremo se arriverai con il casco o senza casco!
Proteggiti anche la testa di sotto per non lasciare le croci, che costruisci senza nemmeno sapere, a chi serve solo a salvarti … caro mio bel fico vanitoso di sentirsi “sterile”.
E quando mi vedrai, cerca di stringere il culo perché di certo farò in modo che non lecchi il culo ad alcuno, perché saremo soli ed io accosterò il mio orecchio per sentire cosa bisbiglierai.
NON SBAGLIARE! E non pensare che la risposta è il riconoscere di aver sbagliato.
Un Dio abbandona sempre ma solo chi ritrova dentro di se il padre e chi lo ha preceduto sa dove riconsegnare quello che ha eseguito in Verità, con o senza arbitri.
Me lo prometti che non leccherai il culo a d’IO, … o Dio, DIO o come vuoi chiamarlo?
Mica possiamo chiamarlo D’egli per distinguerlo da ME e TE!
Il Maestro Zen ha preferito non risponderti ed io di nascosto ho solo voluto tentarti, provarti o eccitarti, perché non mi piacciono chi si rimangi le parole.
Ti voglio tutto come sei! … caro EGLI.
Kara…TE

Angelo, se un atleta esegue un kata diverso da quello dichiarato deve essere ?

Squalificato e SQUALIDO!!! :-/

SEI SQUALIFICATO KARA..TE!
(in una lingua che non ti dico "KARA" vuol dire CA**O!)

ACCETTAto! … per non finirti con l’ASCIA … che ho sotterrato, almeno per te mia … (anima) nemica. Perchè è già da tempo che conosco un altro arbitro e avversario al tempo stesso, che le regole non le stabilisce prima ma le valuta al momento. Come un vero Padre fa con il Figlio fino a compiacersi di vederlo migliore di quello che sentiva già in se.
Tu pensa ad andare alle olimpiadi e attenta al doping.
L’essere squallido mi tonifica la mia struttura nel sapere altre lingue e al contempo sorridere nell’averti tastata nella tua incomprensione.
Vestiti bene! E mi raccomando … vinca il migliore, tra tutti, compreso te!

caro kara...te ci hai travolto di frasi e parole ma io ammetto i miei limiti e ti scrivo che non ci ho capito niente!
potresti spiegarti piu sinteticamente e chiaramente per favore?
e per favore potete evitare di mettere in mezzo il karate???

Angeluzzo mio caro... C'è qualche bravo esorcista dalle tue parti disposto ad aiutarti? La mia COMPRENSIONE nei tuoi confronti è FIN TROPPA, credimi! Il demone che ti turba è troppo potente per cercare di vincerlo da solo. Fatti aiutare, te lo dico sinceramente preoccupata.

Qualcuno ha capito cosa voleva dire angelo-kara..te??? me lo spiagate per favore?

x Maury, dovrebbe spiegartelo Angelo, SE SOLO AVESSE CAPITO quello che ha scritto, lui stesso :-D

Non ho ancora ricevuto il dono di tradurre la LINGUA DEGLI ANGELI (particolarmente quelli caduti) :-D


x Angelo: Sù Angé..non te la prendere..sai che me la prendo soltanto con il tuo "amico" Iblis. Mollalo! Non ho ancora capito se si è affezionato LUI a te o TE a lui...:-P

caro Mauro, o devo chiamarti maury?, è per favore, per favorirti, che ti rispondo e cercherò di essere più comprensibile a chi voleva rendersi incomprensibile a chi è IO innanzitutto e poi EGLI.
La differenza tra EGLI e l’IO sta semplicemente nel riconoscersi. Chi è in grado di giudicare l’EGLI? … se non comprendendoLO. E’ pur vero che Lo si giudica pensando di comprenderLo ma questo serve più all’EGLI o all’IO se non è compreso.
DIFFICILE?

In poche e chiare parole dobbiamo imparare a rispettare chi non comprendiamo e ad aiutare chi comprendiamo.
Può un figlio comprendere il Padre? O è più facile che il padre comprenda il Figlio?
Io ho compreso mio padre terreno sempre di più mentre crescevo e l’ho sentito mio figlio in quel letto di morte, abbandonato da altri figli.
E’ pur Vero che non basta essere Padri per comprendere i figli o Figli per comprendere il Padre.
Il termine comprensione non è qualcosa di irrazionale ma molto materialmente percettibile.
Il poche parole si rivive quello che si è già vissuto.
Il Misericordioso dà la possibilità di ravvedersi, per il solo nostro bene, scrutando quello che accade ad altri, ad altre famiglie, ad altri popoli, per poter evitare di mettersi il CASCO solo se si è scampato al primo spavento. Ma c’è chi nel tempo dimentica e ritorna a lasciar scompigliare la propria capigliatura o calvizie al vento.

Ma sei certo di non aver capito nulla?
Sei veramente certo?
E se ti dicessi che qualcosa è riferito solo a te ed io sono solo un messaggero?
Posso aiutarti a comprendere ma se non lo hai vissuto come posso spiegartelo?
Come vedi anche Angelo ha saputo rispondere a chi pensa di comprendere solo per aver vissuto qualcosa che vuole riscattare … invece di comprendere.

Buon Passaggio … in qualunque tempo avvenga.

N.B. Gli Angeli sono atleti e sanno combattere ma solo in Spirito e non in questioni terrene.
Nel Karaté non si deve colpire materialmente ma mortificare lo Spirito che non è mortale e che nella mortificazione … cresce.

Io non ho fatto Karaté ma … LO COMPRENDO

Continuo a non capire. Sarò stupido io o sei tu che vomiti parole e concetti a vanvera...Cioè cosa c'entra quello che scrivi tu con quello che ho scritto io?

Sei per caso Mauro?

Mauriioooo...zio? ... ma dove sei?
Mandami tuo ...zio, che è meglio! Anche se è più piccolo di te, essendo figlio del fratello più piccolo di tuo padre.
Se i tuoi nonni quarantenni hanno un figlio più piccolo di te, che puoi essere grande quanto lo può essere un figlio di un ventenne.
Il fratello di tuo padre lo chiamerai ... ZIO?

Buongiorno a tutti,
mi chiamo Francesca e sono cattolica.
Sento sempre dire che essere cattolici è una questione di fede e che la scienza non può dimostrare ne l'esistenza ne la non esistenza di Dio.
Io credo invece che le prove esistano.
Maria madre di Dio è ascesa in cielo anima e CORPO.
Mi chiedo perchè la NASA invece di spendere inutilmente miliardi per cercare di capire se c'è acqua su marte non organizzi una missione per identificare e recuperare il corpo della Madonna che è asceso al cielo.
Sarebbe finalmente una prova scientifica della realtà di Dio a cui tutti dovrebbero credere e gli scienziati dovrebbero abbassare la testa di fronte all'evidenza.
Che ne pensate?

Grazie.
Francesca

He..he...bella questa! ;-)
Mentre il nostro "patron di casa" Piero fa il suo "sciopero della fede", questo blog sta diventando il palcoscenico di una commedia brillante! Sto morendo di ridere :-DDDDDD Aiutooooooooooo!!! Qualcuno chiami LA CROCE ROSSA!!!

Francesa, anche se la Nasa facesse come dici tu e trovasse il corpo, non credere che la fede aumenti negli uomini.

Il corpo di Maria, come quello di Gesù è vivo ed è in mezzo a noi. Si trova nella Chiesa, realtà evidente e inconfutabile. Io, come battezzato, faccio parte della Chiesa e sono testimone della risurrezione di Gesù avvenuta dentro di me. Se questo non basta agli scienziati, se l'evidenza della Chiesa estesa in tutto il mondo non basta a chi si professa ateo o agnostico, non basterà neanche che Gesù scenda dalla croce o dal cielo per farsi vedere risorto, perché sarà comunque scambiato per una allucinazione o un miraggio.

Buonanotte a tutti,
mi chiamo angelo e sono universale.
Molti sostengono che gli universali sono formati di corpo e di energia e che la scienza comincia a trovare le risposte a tante incognite su manipolazioni corporali, temporali e energetiche.
La scienza ha gia sperimentato in laboratorio la relatività del tempo che sembrava immodificabile, anche “fermo restando” il suo processo verso il compimento nel suo rallentare o velocizzare che non impedisce il suo avanzare comunque.
Altra scoperta degli ultimi giorni è il viaggio dei neutrini alla velocità della luce attraverso la crosta terrestre che potrebbe portare anche alla dematerializzazione e conseguente materializzazione in un altro posto (trasferimento o bilocazione temporale). E’ stato scoperto anche che tutti i corpi in presenza di cellule cancerogene producono proteine che potrebbero eliminare queste piaghe di vita temporale ma non riescono in quanto prodotte in minima parte.
In alcuni casi la produzione è abbondante e non è determinata da fortuna ma da forza di volontà … Spirituale e non materiale.
Se aveste un po’ di tempo ancora vedreste, anzi vivreste, l’apertura dei Cieli, ma siccome non avete nemmeno un granello di fede, evitiamo di parlare di certezze che ormai non vedete, in quanto ciechi nati, allora volete che tutto vi si metta davanti.
Questo avverrà ma potrebbe una lastra di cristallo impedirvi di mangiare.
Sapete cosa si fa in paradiso? Ve lo siete mai chiesto? Eppure il Cristo lo ha detto nelle scritture.
Nel frattempo che lo cercate vi dico che la Scienza sta cercando di scoprire il nulla. Il nulla è quello spazio privo di tutto e che non riesce ancora a localizzarlo.
La Scienza è certa che il quel luogo sui nasconde l’Infinito e penso a quanta fede ha la Scienza rispetto a chi pensa di credere ma è pronta a rinnegare tutto nel momento della prova.

La domanda da fare agli uomini di poca fede è questa:
Il primo resuscitato dai sepolcri mortali è Lazzaro o Gesù? … e se Gesù … perché?
Può il Cristo Gesù, Dio Incarnato ascendere al Cielo dopo essere morto come un comune mortale per poi credere che la Madre sua ascesa senza morire?

Io la verità la trovo ovunque, in qualsiasi parola, definizione, intuizione, ma leggo anche il modo falso di celare la verità solo perché voi non la vedete.

Io non faccio nulla per fede e non credo anche se mi fanno vedere gli asini che volano.
Io VOLO ed il mio volo non termina e per questo cado su di voi per colpa del mio NASO che nasconde il mio arguto becco pronto per strapparvi il cuore.
L’anima ve la lascio se riuscite a scovarla essendo la parte più piccola della materia con un proprio peso e che lascia il corpo quando non resta che la polvere.
Provate a pesarvi dopo la vostra morte e vedrete come si perde peso. Se qualcuno non vi dirà nulla è perché siete ingrassati … invece di dimagrire.

In Verità ognuno darà conto di quello che dice anche cambiando nome o sembianze fino all’ultimo spicciolo.

Se il vostro nutrimento vi fa ingrassare fino a tal punto allora datelo ai poveri che potranno riconoscervi come amici nel tempo dovuto:

Ebbene, io vi dico: "Procuratevi amici con la disonesta ricchezza, perché, quand'essa verrà a mancare, vi accolgano nelle dimore eterne.
Chi è fedele nel poco, è fedele anche nel molto; e chi è disonesto nel poco, è disonesto anche nel molto.
Se dunque non siete stati fedeli nella disonesta ricchezza, chi vi affiderà quella vera? E se non siete stati fedeli nella ricchezza altrui, chi vi darà la vostra?
Nessun servo può servire a due padroni: o odierà l'uno e amerà l'altro oppure si affezionerà all'uno e disprezzerà l'altro. Non potete servire a Dio e a mammona".
(Luca 16, 9-13)

E non ridete se dite che siete poveri per scelta perché non conoscete la vera povertà che è nello Spirito e non di Spirito, che vedo che ne avete in abbondanza.

Gina, occorre avere rispetto per le idee di tutti e non si può liquidare la questione dicendo che l'ascesa in cielo di Maria anima e corpo sia una "commedia brillante" solo perchè è lontana dalla nostra esperienza quotidiana. E' una questione di fede che la scienza potrebbe finalmente dimostrare.

Francesca

Francesca, quando dicevo "Commedia brillante" mi riferivo piuttosto al idea della missione della NASA per identificare e recuperare il corpo della Madonna che è ascesa al cielo (e, perché no... anche quello di Gesù, già che ci sono...)

Scusami perché ti sei sentita offesa, ma io sto ancora morendo di ridere.

Per quanto riguarda la dimostrazione scientifica della veridicità dei dogmi della Chiesa Cristiana, io sto cercando di farlo con le formule matematiche, ma ci vuole tanto tempo. Magari qualcuno si offrisse di "sponsorizzare" la mia ricerca...Magari :-D

>

Tu ti droghi. Pesantemente.

Mi riferivo a kara me, kara, lui, angelo, ecc ecc...

Francesca sei onvinta che il mondo cambierebbe se trovassero il corpo di Maria nello spazio??? Ma soprattutto sei davvero convinta che Maria sia ascesa nel cielo?????? La bibbia e tutte le religioni si basano su idee e su episodi "simbolici". Allora tu credi che Mosè abbia davvero diviso il Mare e che Noè abbia raccolto due animali per razza e portati sull'arca? Ma dai...queste sono cose hanno solo lo scopo di insegnarci una morale. Dai allora io credo che la principessa abbia trasformato il rospo in un principe e chiedo che la NASA effettui degli esperimenti!

Ciao Maury,
si, io credo che Maria sia davvero ascesa in cielo e che Gesù sia davvero risorto, che il diluvio ci sia stato e che il mare sia stato diviso, come mi è stato sempre insegnato e come la chiesa tutt'ora afferma.
Non credere in queste cose significa non credere nel cristianesimo, significa considerare la storia biblica alla stregua di una favoletta ridicola da raccontare ai bambini per farli addormentare alla sera, significa rinnegare la chiesa e attraverso questa Dio stesso che attraverso di essa ci parla.

Francesca

Maury e Francesca, voi avete espresso solamente due punti di vista diversi, ed anche se vi sembra che sono due punti inconciliabili, posso rassicurarvi che la verità è che avete ragione tutti e due (ogn'uno a modo suo, dipende dalla prospettiva). Lo scienziato Einstein è diventato famoso per la sua Teoria della Relatività. Cosa vuol dire "relativo"?

Se tu, Francesca, guardi Maury dal quinto piano, lo vedi rimpicciolito, ma non sono le sue REALI DIMENSIONI. Lo stesso accade se Maury ti guarda dalla terra mentre tu stai al quinto piano; anche lui non percepisce le tue REALI DIMENSIONI.

Maury giudica Francesca irrazionale, mentre Francesca giudica Maury troppo razionale, eppure è stata la stessa Francesca ad essere "scesa" a cercare le risposte nel RAZIONALE, con la sua proposta della missione della NASA per recuperare il corpo di Madonna. QUALE CORPO dovrebbe cercare la NASA (vivo o morto?) se polvere torna alla polvere, e noi tutti siamo fatti di polvere, compresa la madre di Gesù. Ma esiste anche un'altro corpo (invisibile agli occhi umani), che alcuni chiamano IL CORPO ASTRALE. Il fatto che sia invisibile ai più, non vuol dire che NON ESISTE, e se esiste, sicuramente non si tratta di un CADAVERE, ma di UN CORPO VIVO. Può NASA recuperare QUEL CORPO, Francesca mia?

Se ti consideri credente della religione Cattolica, accetta la risposta chiara ed escatologica di Prisma, affinché QUEL CORPO ASTRALE di Madonna (immagine di purezza e di misericordia FEMMINILE) possa DISCENDERE anche in te, e non giudicare Maury, perché potrebbe essere che IL CORPO ASTRALE DI GESU'(immagine di purezza e di misericordia MASCHILE, nonché AMORE non tiepido ma PASSIONALE) si sta preparando per discendere anche in lui.

E qui non contano più i diversi punti di vista, rimane solo l'AMORE, perché Gesù, oltre ad essere IL VERBO incarnato, è prima di tutto L'AMORE INCARNATO. Noi possiamo solo scegliere di essere "i recipienti" per questo AMORE, oppure no. Nel primo caso, bisogna prima "svuotarsi" dal vecchio, per essere riempiti dal nuovo. Nel secondo caso... fatti loro. Libero arbitrio è tuttora in vigore. Tu vivi e lascia vivere! Gesù non venne per chiamare i giusti, ma per salvare i peccatori. Il suo CORPO ASTRALE è SEMPRE PRESENTE, così come il CORPO ASTRALE DI MADONNA veglia SEMPRE su di noi.

No ma scusate come si fa a credere che certe cose siano realmente accadute? Io sono convinto che l'obiettivo di chi vuole divulgare il verbo non sia realmente quello di convincerci che Dio davvero abbia scolpito delle tavole con i 10 comandamenti o che Gesù abbia trasformato pane e pesci, ma di insegnarci dei principi attraverso alcuni episodi immaginari. Ma secondo voi perchè al giorno d'oggi non potrebbe esistere nessun messia? Perchè se un messia fosse venisse qui e facesse due magie, finirebbe su striscia la notizia inseguito dalle telecamere. Insomma 2000 anni fa eravamo meno evoluti razionalmente e credevamo che alcuni fenomeni fossero legati a uno o più divinità. Oggi quelle cose lì si chiamano trucchetti da prestigiatore!
In conclusione se gesu dovesse tornare è meglio che non faccia miracoli altrimenti finisce in tv! Deve trovare un'altro modo per dimostrare la sua divinità, ad esempio fare in modo che la Campania smaltisca tutta la spazzatura, per fare un esempio.

:-D
Ehi, Maury, vacci piano!

PRIMO: I miracoli di Gesù non erano i trucchi da prestigiatore! C'è una spiegazione anche per quelli miracoli, ma dovrai chiedere a Gesù (in Spirito) che te lo riveli.

SECONDO: Gesù ci ha messo SULL'AVVISO che non ci sarà NESSUN ALTRO Messia, perché potrebbe proprio trattarsi di un "mago" o prestigiatore! Figurati, poi... con le "diavolerie" della tecnologia di oggi!

TERZO: Non hai mai pensato che sul monte Sinai, non poteva scendere un "UFO" con delle altre creature super intelligenti e scrivere sulle tavole di Mosé? O magari eravamo NOI STESSI a farlo, venuti in una "macchina del tempo" per cambiare la storia dell'umanità dove si era "inciampata"? Libera un poco la tua fantasia! Non essere così rigido!

QUARTO: Non pretendere di capire tutta la Creazione di quasi 6000 anni, in pochi giorni. Prendi il Vangelo in mano e comincia a leggere. Poi, se qualcosa non capisci, chiedi e ti sarà dato a tempo opportuno. Se non ti va, non sentirti costretto. Io, prima di fare i discorsi sul karate con te, dovrei cercare almeno di informarmi prima della disciplina che tu pratichi, non ti pare?! In ogni caso, prima di raggiungere il tuo stesso livello di preparazione al combattimento, non oserei neanche a guardati storto. ;-)

Se solo tu potessi assaggiare dal mio stesso calice (inteso corpo) la mia pietanza, quella che tu identifichi come una sostanza, estratta da altre vite, con la quale si toglie la sofferenza e la tristezza solo momentaneamente per poi sentirsi peggio di prima, ti si aprirebbero gli occhi, ma siccome ho visto l’impegno di Gina a unire chi non so sia più ignorante, allora faccio un ultimo sforzo. Dovresti ringraziare l’eccessiva fede di Francesca che ti fa dono la mia risposta, che puoi trovare in tutti i libri di scienze-geograficche.
Innanzitutto ti rammento che il fiele altrui non lo assaggio nemmeno se mescolato nel vino, sono allergico! Bevo solo quello che mi dà Colui che non darebbe una serpe, per pesce, o una pietra, per pane, al proprio figlio se veramente lo ama.
A questo punto sostengo anche io che il corpo della Sposa Madre è nello spazio che ci attraversa dal di fuori fino al di dentro, se non capite le cose semplici e lampanti.

Ti sembrano simbolici le maree? O gli esperimenti di genetica? Eppure siamo nel ventunesimo secolo e dobbiamo ancora sentire cosa che trattano il primitivo come se potessimo chiamare bisturi una pietra affilata.
Ma Leonardo poteva chiamare sommergibile qualcosa che aveva visto ma non conosciuto il nome?
Potevamo noi chiamare per nome chi non ha nome?
Tu che non sai che il tuo nome, che sia Mauro o Maurizio deriva dal Latino "Maurus", colui che viene dalla Mauritania dell'Africa nord-occidentale", cioè l'attuale Marocco?
Che significa, persona molto introspettiva, dotato di grande intelligenza e di senso estetico, mai pago dei propri risultati ed continuamente alla ricerca di nuove ambizioni, anche impossibili, da realizzare?
Qual è il tuo vero nome? … caro mio angioletto?
Forse meglio chiamarti Egli, caro Lei?
O il tuo nome è segno di fede in colui che vorrebbe che tu lo immortalassi nel tuo futuro essere?
Come ti permetti a darmi del drogato? Senza capire quanto io possa insegnarti in terra, e che Dio me ne scampi nell’insegnarti le cose del Cielo.

Tu non hai conosciuto Mosè, dottore delle scienze egizie, madre di tutte le scienze. Tu non sai perché la Pasqua è ballerina? Bassa o Alta? O forse pensi solo per rendere il carnevale più corto o più lungo?
Sai che la Pasqua è Una? Sai che nel Cielo la Luna è Piena? Perché Mosè fece fuggire il resto di “Israele” in una notte luminosa? Rischiando di venir subito rintracciati?
Stolto! Come lo è la professoressa di religione di mio figlio che pensa che la Pasqua è la fuga dall’Egitto, invece del passaggio nel Mar Rosso. E’ come festeggiare la morte invece della resurrezione senza ritorno nel mondo dei morti.
In Verità la fuga dalla schiavitù fu eseguita sotto un cielo tenebroso e buio, tanto buio da tenersi per mano, uomini, donne, bambini e bestie. Io c’ero e se non c’ero in materia lo ero in spirito, come tu sei adesso fuori del tuo corpo se non apri bene le orecchie.
Fu tutto organizzato per arrivare sulle rive del Mar Rosso, in un luogo preciso, quando la Luna piena, unitamente al sole di quel periodo e altri fenomeni astrologici, facesse in modo che in quel lembo di braccio le acque si abbassassero notevolmente per poi innalzarsi con la stessa ampiezza (quasi in totale venti metri).
Ora vai a studiarti le maree e vedere i luoghi dove sono insignificanti o notevoli, Cosa avviene negli stretti e in un tempo particolare.
Ricordo come io presi mio figlio in braccio per non fargli temere l’acqua di un metro e mezzo che cominciava a calare ancora e come si innalzo fino a fare l’ultimo tratto aggrappati a legni e animali. Qualcuno con ce la fece ma il risultato fu miracoloso vedendo come furono avvolti dalla furia delle acque … chi ci seguiva … senza capire.

Per quanto riguarda il diluvio, poso dirti che tutti gli antichi libri di tutti i popoli antichi parlano di questa catastrofe ma quello della Bibbia Ebraica parla di uno zatterone che conservò la proprietà che Abramo temette di lasciare ad un figlio Down, ma per amore sconfisse il dio malvagio che voleva sacrifici umani per rendere una razza buona solo per godersi la vita in ricchezza e salute.

Dovresti conoscere anche l’arma che racchiudeva le tavole della legge che non si poteva toccare, per non finire fulminati da una scossa tremenda. Non conosci i condensatori?

Io dico che tu la Bibbia non l’hai mai aperta e ti fidi di quello ch edicono altri, ma di certo non apri nemmeno i libri di scuola.

Asinello! Tu non sei degno nemmeno di portami in groppa perché l’asino buono è quello che conosce la strada e sa dove portarmi se devo chiudere un occhio.

Per questo non portammo asinelli in quel viaggio ma solo pecore.

Ti prego basta! Risparmiami! Ok non mi ci metto neanche a leggere quello che scrivi perchè tanto non capirei. Sono stupido e mi rifiuto di credere a cose piu distanti dalla punta del mio naso.

Bisogna avere il coraggio di assumersi la responsabilità delle proprie scelte.
Chi non crede che certe cose miracolose (ascensione di Maria in cielo, apertura delle acque, resurrezione di Gesù, moltiplicazioni dei pani e dei pesci e tutti i miracoli che conosciamo) non siano veramente accadute non PUO' considerarsi cristiano, non PUO' far parte della chiesa. Abbia il coraggio di dirlo.
Non è possibile adattare la religione alle proprie preferenze cancellando questo o quell'episodio perchè considerato impossibile, o ridicolo. Ognuno avrebbe in questo modo una sua religione personale il che equivarrebbe a dire che la religione cristiana non ha alcun senso.
Abbiate il coraggio di sopportare le conseguenze delle vostre idee.

Francesca

Infatti non sono cristiano, perchè non mi riesce di esserlo. Allo stesso tempo so che nonostante io non ci creda non vuol dire che non sia vero. Sono agnostico, ovvero sono disposto a cambiare anche idea, ma finora proprio non mi riesce! Arrabbiatevi quanto volete, fate pure delle crociate, ma io davvero non ce la faccio. Non voglio mettermi ad un livello superiore al vostro, anzi probabilmente sono infinitamente sotto al vostro perchè sono io quello che non capisce.

Io vi ammiro davvero tantissimo comunque.

Francesca cara, parli come quelli del Sinedrio che accusarono Gesù a morte! Anche per loro Gesù non poteva pretendere di far parte della "razza pura e prescelta" di Giudei, come tu parli della "razza pura e prescelta dei veri cristiani". ("Lui viene da Nazareth!", dicevano..la Galilea dei miserabili peccatori e "senza Dio")

Ti assicuro che ci sono molti rappresentanti del insegnamento di Gesù, al di fuori delle MURA di questa Chiesa quale tu stessa cerchi di presentare chiamando in aiuto LA NASA per riportare dal cielo il corpo di Madonna!
Madonna Santa!

Hai avuto il permesso dei tuoi genitori ad andare in Internet da sola? Fatti insegnare da Maury la VERA umiltà cristiana, perché anche se lui non si considera cristiano, è più cristiano lui di te. Ma tu, come tanti con l'ettichetta "cristiano" addosso, come se fosse LA GRIFF DI ALTA MODA, ti credi già Santa o Prescelta.

Il veri nemici di Dio (Unico per tutti noi) sono proprio i FONDAMENTALISTI E MILITARISTI di ogni religione, compresa la RELIGIONE Cristiana, che ha testimoniato "talmente bene" Gesù che anche CERTI appartenenti della stessa Chiesa considerano Gesù Lucifero. E questo non è blasfemo? E questo non è bestemmia contro lo Spirito SANTO!?!

Ma Santo Cielo! Altro che commedia brillante! Questa terra è diventata un Manicomio Criminale! A COSA SERVE raccontare in giro di credere in UN UNICO DIO, puntando il dito sugli altri, miscredenti, peccatori e cattivi? Il tuo ragionamento è sciovinista,cara Francesca, NON cristiano e CATTOLICO che dovrebbe ABBRACCIARE TUTTA GENTE DEL MONDO, non BASTONARLA! Ti credevo più sveglia. Mi hai deluso profondamente.

Eh, Francesca l'hai sparata grossa!

Ritornando alle credenze alle quali io non credo, ammesso che Adamo ed Eva siano stati davvero i primi esseri umani e abbiano generato due figli maschi, come hanno fatto poi a fare altri figli? E' una domanda che mi tormenta da sempre...

Tu puoi anche non leggermi perchè sai che quelle cose sono accadute ed io te le ho spiegate come sono veramente avvenute. Potrei spiegarti la vera nuova vita di Lazzaro che è Maria stessa che Gesù chiamava per poi renderla vero Spirito vivo in quel Giovanni sotto la croce (negli altri Vangeli erano solo donne – leggi e cerca la verità con l’aiuto dello Spirito che è Veritiero). Ma molti vanno in crisi e arrivano ad umanizzare lo Sposo di una Maria Maddalena che è sempre Maria e che fanno quattro entità, persone, facce e giorni in questo sepolcro che è il mondo.
Chi trova il Dio Uomo è degno di sentire l’Iddio Cosmico.
Tu sei agnostico come lo è chi pensa di approfittare di tutto senza capire il senso di nutrirsi di minerali, vegetali ed anche di animali senza capire come può la natura stessa essere così autoconservatrice fino a interscambiarsi con altri esseri.
Ritieniti almeno qualcosa che qualsiasi cosa faccia … ritorni al mondo utile.
Tutto è avvenuto e se non è avvenuto … avverrà e non cadere in quel ricamarci sopra per occultare qualcosa a chi si pensa che non sia ancora pronto.
Quando sento che non comprendono quello che dico, io non ne soffrò più di tanto perché conosco la fine, sia nell’inizio che nella morte eterna.
Lo Spirito non muore mai io devo provarlo, tentarlo, senza toccare la carne che è mortale di sua. E’ già polvere nella dimensione eterna.
Vivete questa dimensione temporale e godete di quello che non termina ma che cresce e si eleva.
Io cerco sempre di rispondere a Gina ma il suo ultimo commento è così evidente che non sa nemmeno cosa dice. Se solo si sentisse sola come dice, in verità comprenderebbe cosa intendo dire.
Ma io faccio tutto quello che sono in potere di fare e non me lo perdonerei se non rispondessi … rimanendo con il rimorso di non aver cercato di essere anche blasfemo, fino ad essere un’anatema, per la vostra vista e udito di sentire l’Eterno che nel privato spiega tutto attraverso il Suo Volto in Gesù Cristo e lo Spirito Santo che ci fa conoscere tutte le cose.
E' bello credere al miracolo quando si riesce a salvare il corpo ma solo i Cristiani credono al miracolo della salvezza dello Spirito, a discapito del corpo che deve essere a servizio dello Spirito.
Non occorre essere Cristiani a parole ma nei fatti ed io spero che tu sia vero in azioni che salvaguardano la tua discendenza in carne ed in Spirito.
Molti patrioti sono più veri di molti bigotti ma l'ultimo commento di Francesca è meraviglioso ma vedo che non sapete riconoscere le provocazioni e sembrate una bestia con tante teste.
Meglio essere uno con tanti nomi che un numero con tante teste.
Se hai coraggio, Francesco, devi cercare di ignorarmi e vedrai che anche io so capirti.

Cara Gina,
non credo come tu vuoi farmi dire di essere ne prediletta ne prescelta, non credo che un cristiano sia migliore di chi non lo è. Non credo che affermare che chi non riconosce i miracoli non può essere definito cristiano sia spararla grossa (mi sembra anzi vero il contrario).
Ma d'altronde non li ho scritti io i comandamenti... non le ho ispirate io le sacre scritture... non sono io che decido... è nostro signore Gesù Cristo che decide e che ci fa sapere le sue scelte attraverso la Chiesa, il Papa e tutta la gerarchia ecclesiastica fino al parroco di paese.
La Chiesa afferma con forza che i miracoli sono REALI, per la vostra pace.
O ci state o non fate parte della Chiesa; non è una mia opinione ma un dato di fatto.
Maury ha onestamente espresso la sua posizione mentre la tua Gina mi sembra alquanto disonesta, disonesta verso te stessa e verso gli altri, disonesta e arrogante. Io non ho mai bastonato nessuno come invece tu hai fatto con me.

Francesca

Cara Gina, non vedi che la tua presenza qui è inutile, ma talmente inuuuutile che è come parlare ai sordi. Sei stata accusata in questo sito di essere Satana, disonesta e arrogante, e non ti basta ancora?

Vi ringrazio per questa ulteriore lezione di vita, ma mi sa che resterò STUPIDA finché c'è la vita in me. Sarà anche questa una SCELTA DI VITA e un LIBERO ARBITRIO, oppure sto soltanto cercando di mettere in pratica L'UNICO COMANDAMENTO che mi ha dato Dio in una visione: "AMA TUTTI!", e di farlo capire agli altri. Mi arrendo. E' inutile!

Gina non te la prendere, nessuna presenza è inutile qui. Satana non esiste più perché Gesù lo ha scacciato con la sua morte e risurrezione. E' rimasto il bene che è lì a nostra disposizione, basta soltanto andarlo a ritirare.

Francesca, la disonestà è una imperfezione umana molto comune che non porta da nessuna parte.

Cercate piuttosto di vedere il lato positivo di chi incontrate.

CERCATE PIUTTOSTO DI VEDERE IL LATO POSITIVO DI CHI INCONTRATE!
Solo in Gesù c’è salvezza, nella sua comprensione e anche nel suo rimprovero … costruttivo.
Chi è la Pietra migliore? Quella scartata o quella scelta. Può esistere la pietra inutile? Se esiste allora è giusto che noi ci riteniamo SERVI INUTILI (Lc 17,10).

Intanto i discepoli lo pregavano: "Rabbì, mangia". Ma egli rispose: "Ho da mangiare un cibo che voi non conoscete".
E i discepoli si domandavano l'un l'altro: "Qualcuno forse gli ha portato da mangiare?". Gesù disse : "Mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato e compiere la sua opera. Non dite voi: Ci sono ancora quattro mesi e poi viene la mietitura? Ecco, io vi dico: Levate i vostri occhi e guardate i campi che già biondeggiano per la mietitura. E chi miete riceve salario e raccoglie frutto per la vita eterna, perché ne goda insieme chi semina e chi miete. Qui infatti si realizza il detto: uno semina e uno miete. Io vi ho mandati a mietere ciò che voi non avete lavorato; altri hanno lavorato e voi siete subentrati nel loro lavoro".
(Gv 4, 31-38)

Chi è lo Spirito che sospinse Gesù nel deserto? Sapeva lo Spirito chi abita in quei luoghi aridi?
Attenti quando lo spirito immondo esce dall'uomo, aggirandosi per luoghi aridi in cerca di riposo e, non trovandone, ritorna con altri sette peggiori di lui. (Lc 11, 24-26)
Lasciatevi tentare da satana fino a che esaurisca ogni specie di tentazione. (Lc 4, 13)
In modo che pur rimanendo con le fiere sentiate possiate sentire accostarvi gli angeli che vi cominciano a servire. (Mt 4, 11; Mc 1, 12-13)

“Rendete grazie” anche a Satana, che vi prova in quel grazie che glorifica l’Eterno Iddio Creatore dei confini dell’Infinito, che fa tutto Buono, Bello e Perfetto, ma avanzare di un passo per lasciarlo nel suo tempo, in quel tempo, a termine e ben fissato (Lc 4, 13). Lui cercherà sempre di riprendervi ma odierete la sua arma, odierete il peccato, a costo di cadervi in uno nuovo fino a non essere compresi e visti in un modo malvagio ma solo verbale verso chi usa spade sottili rispetto alla Spada dell’Angelo. Ma non rimanete mai più alti di loro e abbassatevi fino in terra per riprendere chi ora vuole solo essere abbracciato.

Dalla Liturgia di OGGI (Atti 4, 1-12):
In quei giorni, Pietro e Giovanni stavano parlando al popolo, dopo la guarigione dello storpio, quando sopraggiunsero i sacerdoti, il capitano del tempio e i sadducei, irritati per il fatto che essi insegnavano al popolo e annunziavano in Gesù la risurrezione dai morti. Li arrestarono e li portarono in prigione fino al giorno dopo, dato che era ormai sera. Molti però di quelli che avevano ascoltato il discorso credettero e il numero degli uomini raggiunse circa i cinquemila.
Il giorno dopo si radunarono in Gerusalemme i capi, gli anziani e gli scribi, il sommo sacerdote Anna, Caifa, Giovanni, Alessandro e quanti appartenevano a famiglie di sommi sacerdoti.
Fattili comparire davanti a loro, li interrogavano: “Con quale potere o in nome di chi avete fatto questo?”. Allora Pietro, pieno di Spirito Santo, disse loro: “Capi del popolo e anziani, visto che oggi veniamo interrogati sul beneficio recato ad un uomo infermo e in qual modo egli abbia ottenuto la salute, la cosa sia nota a tutti voi e a tutto il popolo d’Israele: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, che voi avete crocifisso e che Dio ha risuscitato dai morti, COSTUI VI STA INNANZI SANO E SALVO. Questo Gesù è ‘‘la pietra che, scartata da voi, costruttori, è diventata testata d’angolo’’. In nessun altro c’è salvezza; non vi è infatti altro nome dato agli uomini sotto il cielo nel quale è stabilito che possiamo essere salvati”.

Dal Salmo 117: Luce di gioia, Signore, è la tua salvezza.
Celebrate il Signore, perché è buono; perché eterna è la sua misericordia.
Dica Israele che egli è buono: eterna è la sua misericordia.
Lo dica chi teme Dio: eterna è la sua misericordia.
La pietra scartata dai costruttori è divenuta testata d’angolo;
ecco l’opera del Signore: una meraviglia ai nostri occhi.
Questo è il giorno fatto dal Signore: rallegriamoci ed esultiamo in esso.
Dona, Signore, la tua salvezza, dona, Signore, la vittoria!
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.
Vi benediciamo dalla casa del Signore; Dio, il Signore è nostra luce.

Dal Vangelo secondo Giovanni 21,1-14 - Gesù si avvicina, prende il pane e lo dà a loro, e così pure il pesce:
In quel tempo, Gesù si manifestò di nuovo ai discepoli sul mare di Tiberiade. E si manifestò così: ......... (a sette discepoli. Pietro decise di andare a pescare e seguito dagli altri sei uscirono e salirono sulla barca, ma in quella notte non presero nulla.
Quando già era l’alba Gesù si presentò sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti che era Gesù. Gesù disse loro: “Figlioli, non avete nulla da mangiare?”. Gli risposero: “No”. Allora disse loro: “Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete”. La gettarono e non potevano più tirarla su per la gran quantità di pesci.
Allora quel discepolo che Gesù amava disse a Pietro: “È il Signore!”. Simon Pietro appena udì che era il Signore, si cinse ai fianchi la sopravveste, poiché era spogliato, e si gettò in mare. Gli altri discepoli invece vennero con la barca, trascinando la rete piena di pesci: infatti non erano lontani da terra se non un centinaio di metri.
Appena scesi a terra, videro un fuoco di brace con del pesce sopra, e del pane. Disse loro Gesù: “Portate un po’ del pesce che avete preso or ora”. Allora Simon Pietro salì nella barca e trasse a terra la rete piena di centocinquantatrè grossi pesci. E benché fossero tanti, la rete non si spezzò. Gesù disse loro: “Venite a mangiare”. E nessuno dei discepoli osava domandargli: “Chi sei?”, poiché sapevano bene che era il Signore.
Allora Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede a loro, e così pure il pesce. Questa era la terza volta che Gesù si manifestava ai discepoli, dopo essere risuscitato dai morti.
Parola di Dio, Nostro Signore Gesù Cristo.

Ecco. Avete visto come si va a finire quando c'è di mezzo la religione? Quando qualcuno mette in discussione le convinzioni di qualcun altro si finisce sempre per azzuffarsi. Ora noi per fortuna lo stiamo facendo virtualmente, ma se a scontrarsi sono persone potenti cosa succede? Fanno le crociate, oppure si schiantano con l'aereo in nome di Dio...

Quindi sapete una cosa? Io preferisco non credere a nessun Dio. Io non ne ho bisogno. Se un Dio dovesse comunque esistere preferisco che non si accorga nemmeno di me, perchè come già scrissi: "se fai le cose per bene, nessuno si accorgerà che tu le abbia fatte". Questo non significa stare dalla parte del male, perchè i miei principi sono sani e il mio unico comandamento è: "la mia libertà finisce dove inizia quella degli altri."

E' difficile... la tolleranza tra le religioni è pura utopia... chiunque professi una religione non può che essere convinto che quella degli altri sia sbagliata... per definizione... e ha addirittura il dovere morale di cercare di convertire gli altri alla propria... altro che rispetto della libertà: vi sembra rispettare la libertà di un individio prenderlo quando è appena nato e battezzarlo, senza che ne sia consapevole, mandarlo al catechismo in tenera età, quando non ha ancora spirito critico e presentargli così una sola verità? Io non credo...
Questo è un dubbio che spesso mi coglie...

sulla questione del battesimo ci sarebbe anche questo...

http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo

Maury,
ci si azzuffa non solo per questioni religiose, ma anche per questioni economiche e politiche, quando tante idee e ideologie si scontrano tra di loro. Basta vedere il comunismo con il fascismo.
Credere o non credere in Dio non è importante ai fini della salvezza umana. E' importante l'amore, al di là del fatto di credere o non credere in Dio.

Francesca,
ritenere sbagliata un'altra religione diversa dalla propria, significa esprimere un giudizio personale. Occorre un punto di riferimento assoluto sul quale orientare il nostro sguardo per capire ciò che è vero e ciò che è falso in una religione, così come in fisica occorre un punto di riferimento assoluto sul quale puntare lo sguardo per capire chi si muove e chi sta fermo.
Fino a quando non riusciamo a trovare questo punto di riferimento assoluto sul quale basarci per conoscere la verità, possiamo esprimere tante teorie o opinioni ognuna delle quali sarà relativa al nostro punto di vista.
Io propongo da cristiano, come punto di riferimento assoluto, Gesù e il Vangelo. Se tu hai altri punti di riferimento che ritieni assoluti come insegnamento (Maometto, Buddha, Confucio o altri), dimmelo che li prendo in considerazione.

Dubbioso,
il battezzare una persona ancora incosciente come un neonato significa esprimere una scelta, da parte dei genitori, in merito alla sua futura educazione religiosa. Il Battesimo è un sacramento per il cristiano che si svolge con un suo rituale, così come, sotto lo Stato, si svolge il rituale del Giuramento quando si viene assunti in una carica istituzionale. Mi ricordo che nel servizio militare di leva io ho giurato per obbligo di legge e non per scelta, con tutto un rituale che invece di versare acqua in testa consisteva nel gridare ad alta voce "Lo giuro" e io non mi sono sottratto, per amore di Gesù, al giuramento, quando Lui stesso invece invita a non giurare. Ma qualcuno per ribellione gridava "l'ho duro".

E chi parla di religione se poi si litiga nella stessa Chiesa, famiglia e persona?
Non siete mai andati in collisione o contraddizione in voi stessi?
La misura giusta è rispettare le cose che non si conoscono e spiegare le cose che si conoscono.
Perciò cominciate ad eliminare le cose prese per fede, supposizione o per sentito dire.
Fate come me che ho gettato tutto dal tavolo della mia vita, quando pensavo che tutti erano meglio di me e che io non sapevo nulla.
Pulite il tavolo e poi cominciate a strappare e a ricucire tra loro quello che avete conosciuto, vissuto e compreso.
Ora sul mio tavolo è stato rimesso tutto quello che ho buttato per terra.
Sono solo più ordinati per argomento. Ad esempio i Vangeli sono in ordine di argomento unitamente a quelli apocrifi e ad altri scritti di altre fedi, religioni e filosofie.
Sarà pur il mio tavolo, il mio mondo ma una cosa è certa è che ora sono io che comando il mio Spirito. Anzi mi correggo! Ora conosco meglio il mio Spirito e chi lo comanda lo comprendo.
Mi ricorreggo! Ora sento che sono compreso da chi è più grande di me e mi comprende come comprende voi.
Perciò, posso anche non avere nulla a che fare con voi e potreste anche avere voi l’ultima parola.
Io posso solo dire Grazie e perdono se la mia presenza è scomoda, incomprensibile o fastidiosa.
Dopotutto non sono l’unico.
Guardatevi intorno.
Anche oggi mi avete aiutato a stimolare il mio Spirito e sia Francesca che Mauro.izio mi hanno aiutato a fare ulteriore ordine, dopotutto per terra al mio tavole c’è ancora qualcosa e chissà che se sarete voi ad aiutarmi a comprenderlo.
Il Perfetto Misericordioso comprende tutti, mentre noi comprendiamo in parte quello che è nell’altro perché è anche in noi qualcosa che deve perfezionarsi.
Spezziamoci come fossimo pane e scambiamocelo per capire la varietà di questo mondo che porta all?Unità che non abbiamo ancora perché siamo nel mondo per questo, ma non saremo mai del mondo, di questo mondo.

Io ho cercato anche di spiegare miracoli che sono stati molto reali, come il fuggire da una schiavitù, o anche capire chi è veramente l’opera che è in noi e che noi siamo solo frutti che devono far germogliare la vera vita che si trasforma come si trasforma la carne, in una evoluzione anche Spirituale, che non vediamo ma ha anche bisogno di autoconservarsi.
Tempo al tempo e capirete anche perché è così incomprensibile il nostro tempo.

Non occorre credere a un dio se poi non lo si vede all’opera, non credette nemmeno Abramo agli idoli in pietra (e pensare che ancora adesso c’è qualcuno che crede anche rimanendo in una religione che li condanna).
Sembrerebbe che il tempo sia sempre lo stesso e che noi vibriamo, schizziamo da una parte all’altra per viverlo interamente. Dopotutto anche la pupilla dell’occhio deve tremare per vedere.
Guai se si fermasse! Non vedremmo il mondo fuori ma cominceremmo a vedere il mondo dentro.
Molti pensano di vedere ma sono più cechi di chi non ci vede.
Voi mi volete vedere? Io vi vedo anche se provocate per metterci alla prova.

Maury sembra che è più sano di tutti e Francesca la più atea di tutti.

Se imparassimo a benedire il figlio che nasce senza nemmeno battezzarlo con simboli ma elevarlo al Cielo … ringraziando, forse in Lui demanderemo tutto quello che noi non riusciremmo a portare a termine.
Dopotutto il frutto, in quel seme, salva tutto l’albero.
Rendiamo grazie ai nostri padri, morti che non vediamo fuori di noi, ma se imparassimo a scrutarci, troveremmo dentro di noi.
Cosa facciamo ora per i nostri figli? I figli degli altri se dobbiamo necessariamente vederci per capire cos stiamo lasciando a noi stessi.

Gesù non ha fatto miracoli ma ne ha fatto qualcosa di più grande.

E’ sceso sulla terra dal passato e dal futuro per svegliarci in un presente che noi ci facciamo sfuggire via.

Un solo segno avrete ed è quello di Giona … se comprendere cosa vuol dire risorgere sempre, o in una resurrezione di condanna o di Vita.

E non mi venite a dire che è colpa di chi non sa fare noi perfetti se poi vi accorgerete che nel condannare un altro … state condannando se stessi.

Compreso io che ho deciso di essere giudicato per non far passare lo sguardo di mio Padre, scambiandomi per un granello si sale che non vuole diventare Luce del mondo.

Meglio Vero Lucifero e falso profeta … fuori della propria patria.

Mi è balzato sugli occhi quello che ho scritto per ultimo: “Meglio Vero Lucifero E falso profeta … fuori della propria patria”.
Volevo scrivere: “Meglio Vero Lucifero CHE ( e non e) falso profeta … fuori della propria patria”.
Ma chi ha occhio che sente e orecchio che vede, riuscirà a notare che questa è una grande Verità non uscita dalla mia bocca, ma da CHI mi ha mandato!
E se quel E fosse con l’accento? Questo ve lo risparmio perché E’ rivolto a me!

"Credere o non credere in Dio non è importante ai fini della salvezza umana. E' importante l'amore, al di là del fatto di credere o non credere in Dio."
E allora perchè continuiamo a parlare di Dio????? L'amore non è legato alla presenza di Dio, l'amore esiste anche senza di esso! Non ha senso credere che Dio e Amore siano due parti inscindibili. Se non credo in Dio non significa che non desideri la Pace e l'amore tra la gente! Io volevo arrivare proprio a questo, cioè che si puo essere "buoni" anche senza credere in Dio e nei suoi miracoli. Insomma voi adattate la vostra vita alla religione che vi è stata imposta alla nascita??? E' assurdo! Essere credenti di una religione piuttosto che un'altra non è indispensabile. L'unica regola valida secondo il mio modesto parere è: "vivi la tua vita nel rispetto degli altri, nutriti di ciò che hai bisogno, ama e cerca di vivere il più a lungo possibile". Io credo proprio di non avere bisogno di altri comandamenti o sacramenti o chennesò.

Comunque una volta per tutte mi chiamo Maurizio! Non Mauro o Mauritania, ecc...

Maurizio, Dio serve all'uomo per spiegare quello che non riesce a comprendere, ma riesce a vedere. Certamente si può essere buoni senza credere in Dio e nei miracoli.
Per il credente però Dio non è un entità astratta, ma è una persona.
Se ti accontenti di essere buono, buon per te e buon pro ti faccia. Il problema dell'uomo però non è essere o non essere buono, ma è il dover fare i conti con la morte e la sofferenza propria e dei propri cari. In certi casi essere buoni non basta.

D'accordo Prisma. Per concludere io rimarrò comunque sulle mie idee finchè non succederà qualcosa che me le farà cambiare. Evidentemente il mio spirito non è anora pronto per accogliere Dio.

Francesca,
tu che credi ciecamente alla Bibbia non hai ancora risposto alla mia domanda: come hanno fatto i due figli maschi di Adamo ed Eva ad avere dei figli a loro volta?

Ciao Maury,
evidentemente i due fogli maschi di Adamo ed Eva si sono accoppiati con la loro madre e hanno portato avanti la specie.
Faccio notare che per quanto oggi questo possa sembrare incestuoso all'epoca Eva era l'unica donna e quindi la cosa non aveva connotati negativi come è oggi.
Daltronde i comandamenti sono stati dettati da Dio più avanti e nel tempo e quindi la cosa non ha costituito nemmeno peccato.

Francesco

Che cazzata pazzesca, scusate il termine ma è necessario! Ma ti rendi conto di quello che dici? Non tanto per il fatto dell'incesto, ma se io metto incinta mia madre (brrrr...) il bambino o bambina ha altissime probabilità di venir fuori handicappato, anzi ci sarebbe un aborto spontaneo! E poi? La bambina nata procrea con il suo stesso padre e con Adamo? No no, questo è troppo. Piuttosto raccontami che Dio ha raccolto altra polvere e creato un altro paio di signorine...

Vedete, il processo psicologico è proprio questo. Quando non si trovano risposte logiche si finisce per accettare anche le piu assurde e improbabili.

Io trovo più dignitoso stagnare nell'ignoranza piuttosto che annegare in false convinzioni.

Ma poi cos'è la storia che i comandamenti ancora non c'erano?? Allora se nel mio paese la legge non punisce gli omicidi o gli stupri o la pedofilia, posso tranquillamente farlo senza avere rimorsi? E poi che Eva facesse sesso con i propri figli non aveva ancora "connotati negativi", non è quello il punto, il fatto è che non è un comportamento naturale. Solo i deviati e i pervertiti lo penserebbero. E dio avrebbe creato dei pervertiti?! Wow, Dio è peggio di Tinto Brass...Ma che diavolo? Ti rendi conto davvero di quello che dici? Tu sei una fanatica! Spero di non avere mai a che fare con persone come te nella vita.

Prisma, non sono d'accordo:
battezzare una persona incosciente come un neonato significa indirizzarlo verso una certa direzione, così come facendolo poi comunicare e cresimare.

Io quando avrò un figlio non credo di battezzarlo, lasciando che sia lui a decidere a quale religione indirizzarsi, e qualora fosse, di battezzarsi.

Una volta queste cose erano fondamentali, anche fino a pochi anni fa, soprattutto nelle realtà dei piccoli paesi, in cui la gente ti giudicava male se non seguivi fedelmente la dottrina cristiana andando a messa ogni domenica e facendo i sacramenti. In alcune realtà non seguire alcuni precetti comportava anche anche un taglio alle possibilità lavorative, parlo per la testimonianza diretta che ho avuto di alcune persone.. Ora fortunatamente non ci sono più di questi problemi, o comunque sono molto limitati.

Sono dell'idea che si può credere o non credere in Dio, ma penso anche che i suoi rappresentanti sulla terra siano alquanto discutibili!

Perché si continua a parlare di Dio?
Perché è una Parola, un Verbo, una Verità che tu stesso stai identificando.
L’errore è nel pensare che esista qualcosa o qualcuno fuori di COLUI CHE E’ o EGLI (vecchio tuo nome).
Noi lo abbiamo racchiuso in un volto che è Gesù Cristo che ci aiuta a comprenderlo ma come giustamente tu dici: “ … io rimarrò comunque sulle mie idee finché non succederà qualcosa che me le farà cambiare. Evidentemente il mio spirito non è ancora pronto per accogliere Dio”.
Tu non comprendi nemmeno noi che cerchiamo di farti capire che tu devi essere compreso in Dio e non Dio in te. E Dio non comprende te senza il tuo volere.
Accadrà qualcosa!, stanne certo, e se non c’è qualcuno o qualcosa che te lo ha rivela prima … come potrai riconoscerlo. Gesù scelse chi era pronto a comprendere questo riconoscersi in LUI.
Il più grande comprende il più piccolo e se uno si fa piccolo arriva a trovare il compiacimento dell’infinito che gli dona la comprensione di tutti.
Noi vorremmo diventare piccoli per venir compresi da te ma ci sono leggi universali che il Cristo stesso ci ha tramandato ed una è questa, anche se molti non comprendono:
“chi si innalza sarà abbassato e chi si abbassa sarà inalzato!”
Questa legge universale è stata anche eseguita escatologicamente anche da Gesù. Lui ci ha rivelato il volto di Dio che nessuno ha visto. Qualcuno lo ha sentito e tu sei in grado di sentirlo.
In questi tempi gira voce che Gesù non è mai esistito e che è la solita pappa pagana di osannare il sole, che cambia nome ma che è la madre di tutte le religioni.
E’ evidente che il sole ci ha dato la vita e che ci siamo influenzati dal cielo, sia nella carne che nello Spirito, ma ti manca qualcosa che va oltre e che solo i prescelti possono capire adesso.
Lui è venuto per tutti nella dimensione eterna ma per molti in questa dimensione temporale.
Noi non siamo così perché vogliamo un premio che non conosciamo nemmeno.
Noi siamo così perché abbiamo già il premio e se qualcuno si vuole estraniare, lo faccia, ed io parlo per me stesso, per il mio io, per mio Padre ed il Cristo che viene … quando siamo degni di accoglierlo.
La Verità ci lascia liberi di formarci e dopo prove e riprove, noi stessi ci perfezioniamo.
L’evangelizzazione, che è simile non in tutte le religioni ma, in tutti i Padri che amano i propri figli è nel tramandare, non le tradizioni, ma la salvezza, la gioia, la felicità.
Nessuno padre riuscirebbe a insegnare al proprio figlio che è meglio mostrare l’altra guancia, ma è pur giusto non insegnare di attaccare per primo.

Ognuno si difende come può! Noi con la Croce del nostro Re che è “ancora vivo”.
Ma tu pensi veramente che è l’uomo che fa vivere Dio? Gli uomini possono solo far vivere Satana e se decidessero insieme di eliminarlo, cominciando ad eliminare la falsità in noi, di certo cadrebbe morto ai nostri piedi.
Ma ci sono cose più grandi di noi ed io sarò sempre al tuo fianco per una causa giusta.
Io parlerò in tua difesa anche se sbaglierai, ma se riconoscerai di aver esagerato.
Basta questo per sentire il nostro Dio in quel Volto, Verbo e Parola che noi chiamiamo: Gesù Cristo.

Tu sostieni che l’amore esiste anche senza Dio e non ha senso credere che Dio e Amore siano due parti inscindibili. Io ti dico che se c’è amore c’è anche odio ma il giorno che comprenderai la verità di questa opposizioni, capirai che il male, l’odio, ha il tempo fissato e che l’amore è eterno ed infinito.

L’odio non può crescere … oltre questo mondo ma credimi, l’Amore ti porta veramente a percepire altri mondi. Se questo è drogarsi, allora mangia o bevi dal questo calice e dividi con me questa mia felicità che al risveglio non ti fa stare peggio ma ti fa dire che è tutto vero perchè si comincia a vedere il mondo con altri occhi e a poterti chiamare … fratello.

N.B. : L’amore non può vivere senza Dio perché se molto prima di noi c’erano i rettili giganti che forse si pappavano i propri figli appena nati, di certo c’erano appena prima di noi le scimmie che allattavano i loro figli.
L’Unica Verità va oltre la scienza e l’uomo la cerca sempre, o nutrendosi dall’albero della Vita o da quello della conoscenza del bene e del male.

Tu vuoi vivere tutto fino in fondo? Il bene ed il male? … o vuoi gioire nel bene anche se intorno rimane il male?

Dio non è altro che il ritrovarsi nell’immenso universo e perciò continua a desiderare la Pace come augurava come saluto il cristo che viene sempre da dove è sempre venuto: dall’inizio per portarci alla fine che è il vero inizio senza fine.

Insomma! Lo vuoi capire che ci sono credenti e credenti, come non credenti e non credenti?
Noi non adattiamo la nostra vita alla religione, ma cerchiamo di manipolare la nostra vera fede alla nostra stesa carne, ma c’è qualcuno che vuole tagliare queste catene, perché riconosce di averle.
E' assurdo! Non quello che tu sostieni ma il vivere una vita “bene” senza capire! Non pensi che lo facciano anche i malvagi? … a discapito di altri?
Tu sei con noi o con chi tu dici: "vivi la tua vita nel rispetto degli altri, nutriti di ciò che hai bisogno, ama e cerca di vivere il più a lungo possibile".
Quanta è lunga la tua vita? Quanto tu puoi viverla senza gli altri?
Io ti dico che senza di te la nostra vita non sarebbe uguale a quella di prima … ora che ti abbiamo conosciuto … caro EGLI! Nostro Maurizio.

Non far mai battezzare un figlio in età non cosciente per non sentire le critiche dei vicini … caro dubbioso! La verità innanzitutto! Con il nostro battesimo noi riconoscevamo la libertà che Dio ci ha donato nel riconoscerci miseri in confronto a tanti dubbi e inconsciamente battezzavamo solo in quella speranza di sapere che nostro figlio poteva diventare sacerdote, profeta e re di se stesso per poi essere libero di riconoscerci in Colui che lo libera dai dubbi.
Molti genitori sono morti dubbiosi mentre un figlio ha conosciuto la certezza mentre suo fratello si è perso e gira ancora intorno a noi.
E’ bello battezzarsi da adulti e forse è più vero ma il battezzare da piccoli ci porta a riconoscere l’albero che cresceva senza sapere se un giorno avrebbe fruttificato solo con la sua voglia di fruttificare.
E’ bello riconoscere il battesimo e ringraziare le radici, il tronco e spero i rami che mi hanno portato più vicino alla Luce.
Io conosco la data del mio battesimo e l’ho saputo dopo tanto tempo e quando sono andato a cercarla ho avuto una bella esperienza che preferisco non raccontare perché le esperienze bisogna viverle. Non credete ai miracoli ma viveteli in voi e pur piccoli che possono essere riconosceteli avvenuti, non per caso, ma per giusto riconoscimento alla vostra speranza nel Bene, non proprio ma, ma comune.
Ricorrete i battesimo con il fuoco e non quello con acqua e tutto il resto vi sarà dato pe comprendere ogni giustizia, come Gesù stesso si lasciò battezzare, nonostante riconosceva l’essere stato anche circonciso.
Sento molti che vorrebbero cancellare il proprio nome dai registri parrocchiali, come se si può cancellare l’”ERRORE” dei nostri padri.
Smettiamola di pensare agli errori dei nostri padri ma cerchiamo una verità che comprenda le debolezze fatte di riti e di segni, trasformandole in vita vera e libera di poter urlare che siamo finalmente liberi e che la nostra libertà non può essere gioiosa se qualcuno è ancora incatenato.
Molti vorrebbero uscire dalle carceri ma se il proprio figlio è ancora dentro … il Padre manda i fratelli a liberarlo o viene LUI stesso.

A voi scegliere a che Famiglia appartenere e non confondete i cristiani frutto con i cristiani gramigna.

Aspettiamo a giudicare e amiamo chi viene a salvarci in quel Buon Samaritano che amava il prossimo senza saper di amare anche Dio.

Ma perché prima di parlare … non leggete? … a riguardo la discendenza di Adamo ed Eva in Maury e Francesca o Francesco.
Premetto che è già stata riconosciuta dalla Chiesa il significato e non la reale esistenza di una colpa da scontare per un peccato dei genitiri se non nel riconoscerci tutti imperfetti, chi di più chi di meno a seconda come sappiamo amare chi è in poche parole sempre parte della stessa famiglia.
Ma se volete trovare le soluzioni per sentirvi più sicuro ecco quà:

Dal capitolo 5 della Genesi:
Questo è il libro della genealogia di Adamo. Quando Dio creò l'uomo, lo fece a somiglianza di Dio;
maschio e femmina li creò, li benedisse e li chiamò uomini quando furono creati (notare la molteplicità forse anche da un capo specie evolutivo).
Adamo aveva centotrenta anni quando generò a sua immagine, a sua somiglianza, un figlio e lo chiamò Set ( … e sono tre … maschi, dopotutto il sesso lo stabilisce lo spermatozooi).
Dopo aver generato Set, Adamo visse ancora ottocento anni e generò figli e figlie ( … da chi? Chi è la madre? … se non Eva: madre di tutti i viventi?).
L'intera vita di Adamo fu di novecentotrenta anni; poi morì.
Set aveva centocinque anni quando generò Enos;
dopo aver generato Enos, Set visse ancora ottocentosette anni e generò figli e figlie ( i miei nonni erano cugini e per questo sono uscito così strano).
L'intera vita di Set fu di novecentododici anni; poi morì.
Enos aveva novanta anni quando generò Kenan;
Enos, dopo aver generato Kenan, visse ancora ottocentoquindici anni e generò figli e figlie.
L'intera vita di Enos fu di novecentocinque anni; poi morì.
Kenan aveva settanta anni quando generò Maalaleèl;
Kenan dopo aver generato Maalaleèl visse ancora ottocentoquaranta anni e generò figli e figlie.
L'intera vita di Kenan fu di novecentodieci anni; poi morì.
Maalaleèl aveva sessantacinque anni quando generò Iared;
Maalaleèl dopo aver generato Iared, visse ancora ottocentrenta anni e generò figli e figlie.
L'intera vita di Maalaleèl fu di ottocentonovantacinque anni; poi morì.
Iared aveva centosessantadue anni quando generò Enoch;
Iared, dopo aver generato Enoch, visse ancora ottocento anni e generò figli e figlie.
L'intera vita di Iared fu di novecentosessantadue anni; poi morì.
Enoch aveva sessantacinque anni quando generò Matusalemme.
Enoch camminò con Dio; dopo aver generato Matusalemme, visse ancora per trecento anni e generò figli e figlie.
L'intera vita di Enoch fu di trecentosessantacique anni.
Poi Enoch cammino con Dio e non fu più perché Dio l'aveva preso.
Matusalemme aveva centottantasette anni quando generò Lamech;
Matusalemme, dopo aver generato Lamech, visse ancora settecentottantadue anni e generò figli e figlie.
L'intera vita di Matusalemme fu di novecentosessantanove anni; poi morì.
Lamech aveva centottantadue anni quando generò un figlio e lo chiamò Noè, dicendo: "Costui ci consolerà del nostro lavoro e della fatica delle nostre mani, a causa del suolo che il Signore ha maledetto".
Lamech, dopo aver generato Noè, visse ancora cinquecentonovantacinque anni e generò figli e figlie.
L'intera vita di Lamech fu di settecentosettantasette anni; poi morì.
Noè aveva cinquecento anni quando generò Sem, Cam e Iafet.

Poi se volete continuare dovete andare al capitolo 3 del Vangelo secondo Luca (cap.3, 23-38), ma è meglio che finisco qui se no potremmo pentirci di riconoscerci fratelli … o no?

Ok in effetti non ho mai letto approfonditamente la Bibbia, ed è per questo che ho chiesto a Francesca dei chiarimenti (la mia non era una provocazione come poteva sembrare), però a questo punto leggendo le età dei vari Matusalemme, Lamech, ecc mi risulta ancora più difficile credere nella Bibbia, o omunque credere fedelmente a tutto quello che vi è scritto.

E vorrei sottolineare questo "è già stata riconosciuta dalla Chiesa il significato e non la reale esistenza di una colpa da scontare per un peccato dei genitiri"

Allora mi chiedo: quante altre cose dovrà riconoscere la chiesa?

Ma Enos era quello che inventò la ruota? mi pare di si.. invece non mi ricordo se quello che inventò la lancia era Kenan (che mi pare un nome quasi da barbaro) oppure Lamech (altro nome particolarmente indicato), di sicuro quello che scoprì il fuoco fu Maalaleèl che lo chiamarono così perchè imprecò dopo che si era scottato.

Oggi si dice che una mela al giorno toglie il medico di torno, ma sarei curioso di chiedere a Matusalemme cosa mangiava al tempo che le mele non andavano di moda per campare fino a novecentosessantanove anni..

Adamo (prototipo n.1)

Adamo, ai tempi di Matusalemme un anno da quanti giorni era formato?

Se si afferma che probabilmente si calcolavano gli anni in dodicesimi (per cui la vita di Matusalemme si aggirerebbe sugli 80 anni) comunque si effettua un ragionamento incongruente, perchè allora dovremmmo pensare che Enoch, il padre di Matusalemme, divenne tale a soli 5 anni

Io ho cercato di far notare che nelle favolette della Bibbia c’è qualcosa di vero, mentre tu, caro Maury, con il tuo ascendente adamo (stesso tronco imperfetto con la sua metà ma divergente da un altro ramo difficilmente uguale al mio almeno da qui a duemila anni) cerchi sempre di trovare la piaga per infilarci il dito.
Non preoccuparti caro Tommy, detto gemello, comprenderai perché tu lo chiedi.
Tu ti perdi i consigli che vogliamo darti ma il tuo esaltare l’amore senza Dio ti porta a provocarci.
Grazie ti rendiamo perché ci fa scoprire cose nuove nell’andare a trovare segni che possono farti almeno fermare a pensare.

Tieniti questa, dal capitolo 6 della Nostra Genesi, anche se scritta per uomini primitivi, allora … Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla terra e nacquero loro figlie, i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e ne presero per mogli quante ne vollero (questo però è alta teologia e dovresti capire qualcosa del Cielo, del combattimento tipo da Guerre stellari, se non percepisci il combattimento interiore).
Allora il Signore disse: "Il mio spirito non resterà sempre nell'uomo, perché egli è carne e la sua vita sarà di centoventi anni".
C'erano sulla terra i giganti a quei tempi - e anche dopo - quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli: sono questi gli eroi dell'antichità, uomini famosi.

Ora caro Maury Darwin, pensi di averci messo al palo? Non sai che sul legno tutto viene visto chiaramente?
Sai chi sono i giganti? O devo portarti alle ere giurassiche?

Tu non hai capito il perché dell’evoluzione che è nella carne solo come involucro. O pensi che le mani con il pollice opponibile serve solo per “segare”?
Non ti dice nulla il falegname che sposò una quasi bambina vergine … lasciandola vergine e mamma anche dei suoi figli avuti dalla precedente moglie?

Non hai capito che bisogna andare dall’inizio per capire la fine?
E sai da che parte andare? Sei capace di andare dietro nel tempo? … o vuoi venire con me per farti capire chi sei nell’involucro e chi nello Spirito!

E' evidente che la fede e la ragione non possono convivere.
Chi ha fede deve abbandonare la ragione.
Chi confida nella ragione non può che mettere da parte la religione dogmatica, qualunque essa sia.
Il Cristianesimo è una religione dogmatica basata su un testo sacro ispirato da Dio.
La chiesa sta lottando contro l'estinzione cercando, con un'interpretazione che si evolve nel tempo, di rimanere credibile man mano che le verità professate vanno fuori moda.
Io non vedo di buon occhio questo atteggiamento "capitalistico" della chiesa. Dio non cambia opinione... non fa il limbo e poi lo disfa... non si vergongna di quello che è...
Tutti i cristiani non dovrebbero far ricorso alla ragione e non dovrebbero vergognarsi di quello che sono.
E' solo questo che Dio ci chiede.

Gina, ti dico la verità tutta questa polvere che si agita inquieta e volatile ha fatto diventare allergico pure me!! ..meno male che la gente positiva ha il senso dell'umorismo!! :)

secondo me la religone non è nientaltro che un'invenzione dell'uomo per dare delle risposte alle sue domande sulla vita e il mondo che lo circonda, questo discorso potrebbe andare bene se ci trovassimo duemila anni fa, ma ormai la società moderna comincia a dare delle risposte attraverso il metodo scentifico a gran parte dei nostri dubbi: sulle nostre origini e sulle forze che regolano l'equilibrio del cosmo, screditando del tutto i racconti presenti nella bibbia, che tralltro è palesemente un libro scritto da uomini supersitziosi che amiavano al controllo sulla gente impressionabile, e non ispirata da Dio e tanto meno si può dire che Bibbia sia sinonimo di verità, tanti paradossi e contradizzioni evidenziono questo mio parere, e non solo: non si può nemmeno dire che la bibbia contenga solo insegnamenti etici sul comportamento più volte ha mostrato un dio sanguinario, vendicativo e alquanto razzista, coomettendo atti che vanno contro qualsiasi morale, per non parlare dei suoi profeti come Mosè e Davide, nientaltro che barbri sanguinari a cui interessava poco la pace e l'armonia tra i popoli. Altra cosa interessante è che Dio all'improvviso abbandona il suo popolo eletto in balia dei pagani e poi ricompare svariati secoli dopo mandando suo figlio in terra per salvare l'umanità, diventando all'improvviso misericordioso e benevolo. Non sembra strano? non è che forse l'antico testamente è stato scritto o addirittura copiato unendo vari racconti popolari solo per dare delle origini gloriosse al popolo ebraico, dicendo di essere il Suo popolo eletto? A questo punto un qualsiasi uomo di fede direbbe "La Bibbia va interpretata", strano, quando la Bibbia contiene paradossi diventa allegorica, quando invece contiene materiale politicamente strumentalizzabile è parola di Dio, in poche parole la Bibbia non è stata scritta per essere intrpretata, semplicemente ha sbagliato, perchè non è stata ispirata da Dio, ma scritta da semplici uomini, che hanno ricavato i loro racconti copiando leggende folkloristiche, poi perchè ci dovremmo fidare dell'autenticità di questi scritti? Perchè dovrei credere a eventi spiegati da un contadino di tremila anni fa? solo perchè dice che è stato ispirato da Dio? Allora perchè non credere ad altri testi sacri di altre religioni? anche loro sono sati ispirati da Dio. Spero che qui io riesca a dare una mia risposta a questi miei dubbi, io sono credente, ma da quando mi sono messo a leggere la bibbia per conto mio comincio sempre di più a dubitare.

Ciao Orlando. La Bibbia, la Bibbia. La Bibbia è Stata scritta da Dio nel tuo cuore e nella tua anima ancora prima che sui libri.

Bè spero proprio di no, non ci tengo ad aver inciso nel mio spirito un testo grondante di sangue innocente, oppure Dio mi ha scritto solo le parti che riguardano l'etica e la morale?

Bè, spero proprio di no,non ci tengo ad avere inciso nella mia anima un testa grondante di sangue innocente

Il Gesù della storia ed il Gesù della Chiesa.

Gesù di Nazaret visto dai testimoni della sua vita non è una biografia del fondatore del cristianesimo; solo lo studio critico dei Vangeli canonici e della tradizione che li ha preceduti ha fatto progressi sufficienti e uno studio attento dei diversi strati della tradizione preevangelica permette di ricostruire l'impressione suscitata dalla persona di Gesù di Nazaret nei diversi ambienti palestinesi: i discepoli, i contadini e i pescatori della regione del lago di Tiberiade, alcuni settori della classe media, le masse giudaiche.
Lo storico deve accontentarsi di queste "immagini" la cui sovrapposizione dà tuttavia un certo rilievo alla figura così delineata e lascia intravvedere una personalità fuori dall'ordinario.

"secondo me la religone non è nientaltro che un'invenzione dell'uomo per dare delle risposte alle sue domande sulla vita e il mondo che lo circonda, questo discorso potrebbe andare bene se ci trovassimo duemila anni fa, ma ormai la società moderna comincia a dare delle risposte attraverso il metodo scientifico a gran parte dei nostri dubbi: sulle nostre origini e sulle forze che regolano l'equilibrio del cosmo, screditando del tutto i racconti presenti nella bibbia, che tralltro è palesemente un libro scritto da uomini supersitziosi che ambivano al controllo sulla gente impressionabile,"

Parole...sante!

Condivido!
Ma la questione è che sono fatti veri, anche quelli di Adamo ed Eva e anche i miracoli di Gesù!
Il problema è che li hanno coloriti troppo fino a raccontarceli come se fossimo dei bambini.

Per approfondimenti io sono a disposizione.

E' troppo facile attribuire i meriti di una invasione violenta o di una imposizione su altri uomini per volere di Dio.

O per le nostre miserie e debolezze un particolare intervento di Satana.

Nella Chiesa Cattolica c'è questo voler portare tutto alla luce, ma il timore di fare più danno è tanto!

Nel segreto e nel privato si può approfondire quello che poi è anche spiegato bene nei Vangeli, rimanendo celato solo a chi vuole rimanere cieco.

Io sono un testimone di quello che vuoi dire ma non con presunzione di pensare di togliere le radici all'Albero ... sentendosi FIORE eterno.

Devi diventare FRUTTO ... RICORDATELO!!!

Pensa al Fico e alle scritture odierne!

Ciao a tutti,
vorrei sottoporvi alcuni siti che sono nati dal lavoro nel nostro gruppo a Bologna. Ci occupiamo di riscoprire luoghi di culto e pellegrinaggio poco conosciuti e di salvaguardare antiche tradizioni che rischiano di perdersi, oltre naturalmente a diffondere messaggi di fede, preghiera e spiritualità.
Se per caso avete anche voi dei siti sono ben accetti link e scambi banner...e se volete fare un pellegrinaggio da queste parti sarete i benvenuti!
Buon lavoro a tutti,
Ines

http://www.badessalucia.tbo.it
http://www.pregare.tbo.it
http://www.sanpetronio.tbo.it

Cristo non era religioso e non ha fondato nessuna religione, nemmeno il cristianesimo e tutti gli uomini sono salvati per Grazia, nella fede, senza opere perchè nessuno si possa vantare.
Beato chi crede in Lui e nel suo sacrificio.

Qualcuno conosce un vero filantropo benefattore disposto ad aiutarmi a regalare un sogno. Sono a vostra completa disposizione per i chiarimenti del caso. Mail hsholcot@yahoo.it. Un caro saluto a tutti.

Ciao a tutti, io ho iniziato un progetto con l'oratorio, ieri sera ho aperto un canale di youtube (questo http://www.youtube.com/bibbiaonline ) e ogni giorno pubblichero video dove leggo la bibbia, ieri sera ho iniziato con la genesi.
Ci tengo che le persone vadano a vedere i video per ascoltare la parola di Dio.
Spero che voi farete girare la voce.
Dio è vita.
Ciao a tutti

Vedo tanti soldati atei o laici che si aggirano da queste parti.

Ossignori,
cosa devo fare per non vedervi?...

La conoscete la mia fisarmonica? Ora canto anch'io, anche senza soldi..., e sparo i vostri cantanti laici o atei che dirsivoglia se qualcuno vuole fermare...

Vi invito ad ascoltare questa omelie delle Ceneri davvero molto potente:
http://www.gloria.tv/?media=52852

L'amore di Dio non è concepibile nè apprezzabile da un odierno cristiano. Questo perchè il suo credo è stato ammorbidito e censurato. Se leggesse la bibbia, che riporta la parola eterna e immutabile di Dio, potrebbe leggere cose come queste:

“Alla donna disse: «Moltiplicherò i tuoi dolori e le tue gravidanze, con dolore partorirai figli. Verso tuo marito sarà il tuo istinto, ma egli ti dominerà».” (Gen. 3,16)

“E il Signore si pentì di aver fatto l'uomo sulla terra e se ne addolorò in cuor suo. Il Signore disse: «Sterminerò dalla terra l'uomo che ho creato: con l'uomo anche il bestiame e i rettili e gli uccelli del cielo, perché sono pentito d'averli fatti».” (Gen. 6,6-7)

“Il diluvio durò sulla terra quaranta giorni: le acque crebbero e sollevarono l'arca che si innalzò sulla terra. Le acque divennero poderose e crebbero molto sopra la terra e l'arca galleggiava sulle acque. Le acque si innalzarono sempre più sopra la terra e coprirono tutti i monti più alti che sono sotto tutto il cielo. Le acque superarono in altezza di quindici cubiti i monti che avevano ricoperto. Perì ogni essere vivente che si muove sulla terra, uccelli, bestiame e fiere e tutti gli esseri che brulicano sulla terra e tutti gli uomini. Ogni essere che ha un alito di vita nelle narici, cioè quanto era sulla terra asciutta morì. Così fu sterminato ogni essere che era sulla terra: con gli uomini, gli animali domestici, i rettili e gli uccelli del cielo; essi furono sterminati dalla terra e rimase solo Noè e chi stava con lui nell'arca. Le acque restarono alte sopra la terra centocinquanta giorni.” (Gen. 7,17-24)

“Ora Noè, coltivatore della terra, cominciò a piantare una vigna. Avendo bevuto il vino, si ubriacò e giacque scoperto all'interno della sua tenda. Cam, padre di Canaan, vide il padre scoperto e raccontò la cosa ai due fratelli che stavano fuori. Allora Sem e Iafet presero il mantello, se lo misero tutti e due sulle spalle e, camminando a ritroso, coprirono il padre scoperto; avendo rivolto la faccia indietro, non videro il padre scoperto. Quando Noè si fu risvegliato dall'ebbrezza, seppe quanto gli aveva fatto il figlio minore; allora disse: «Sia maledetto Canaan! Schiavo degli schiavi sarà per i suoi fratelli!». Disse poi: «Benedetto il Signore, Dio di Sem, Canaan sia suo schiavo! Dio dilati Iafet e questi dimori nelle tende di Sem, Canaan sia suo schiavo!».” (Gen. 9,20-27)

“Non si erano ancora coricati, quand'ecco gli uomini della città, cioè gli abitanti di Sodoma, si affollarono intorno alla casa, giovani e vecchi, tutto il popolo al completo. Chiamarono Lot e gli dissero: «Dove sono quegli uomini che sono entrati da te questa notte? Falli uscire da noi, perché possiamo abusarne!». Lot uscì verso di loro sulla porta e, dopo aver chiuso il battente dietro di sé, disse: «No, fratelli miei, non fate del male! Sentite, io ho due figlie che non hanno ancora conosciuto uomo; lasciate che ve le porti fuori e fate loro quel che vi piace, purché non facciate nulla a questi uomini, perché sono entrati all'ombra del mio tetto». […] Dopo averli condotti fuori, uno di loro disse: «Fuggi, per la tua vita. Non guardare indietro e non fermarti dentro la valle: fuggi sulle montagne, per non essere travolto!». […] Il sole spuntava sulla terra e Lot era arrivato a Zoar, quand'ecco il Signore fece piovere dal cielo sopra Sodoma e sopra Gomorra zolfo e fuoco proveniente dal Signore. Distrusse queste città e tutta la valle con tutti gli abitanti delle città e la vegetazione del suolo. Ora la moglie di Lot guardò indietro e divenne una statua di sale. […] Poi Lot partì da Zoar e andò ad abitare sulla montagna, insieme con le due figlie, perché temeva di restare in Zoar, e si stabilì in una caverna con le sue due figlie. Ora la maggiore disse alla più piccola: «Il nostro padre è vecchio e non c'è nessuno in questo territorio per unirsi a noi, secondo l'uso di tutta la terra. Vieni, facciamo bere del vino a nostro padre e poi corichiamoci con lui, così faremo sussistere una discendenza da nostro padre». Quella notte fecero bere del vino al loro padre e la maggiore andò a coricarsi con il padre; ma egli non se ne accorse, né quando essa si coricò, né quando essa si alzò. All'indomani la maggiore disse alla più piccola: «Ecco, ieri io mi sono coricata con nostro padre: facciamogli bere del vino anche questa notte e va' tu a coricarti con lui; così faremo sussistere una discendenza da nostro padre». Anche quella notte fecero bere del vino al loro padre e la più piccola andò a coricarsi con lui; ma egli non se ne accorse, né quando essa si coricò, né quando essa si alzò. Così le due figlie di Lot concepirono dal loro padre. La maggiore partorì un figlio e lo chiamò Moab. Costui è il padre dei Moabiti che esistono fino ad oggi. Anche la più piccola partorì un figlio e lo chiamò «Figlio del mio popolo». Costui è il padre degli Ammoniti che esistono fino ad oggi. (Gen. 19,4-8; 17; 23-25; 30-38)

“Dopo queste cose, Dio mise alla prova Abramo e gli disse: «Abramo, Abramo!». Rispose: «Eccomi!». Riprese: «Prendi tuo figlio, il tuo unico figlio che ami, Isacco, va' nel territorio di Moria e offrilo in olocausto su di un monte che io ti indicherò». Abramo si alzò di buon mattino, sellò l'asino, prese con sé due servi e il figlio Isacco, spaccò la legna per l'olocausto e si mise in viaggio verso il luogo che Dio gli aveva indicato. Il terzo giorno Abramo alzò gli occhi e da lontano vide quel luogo. Allora Abramo disse ai suoi servi: «Fermatevi qui con l'asino; io e il ragazzo andremo fin lassù, ci prostreremo e poi ritorneremo da voi». Abramo prese la legna dell'olocausto e la caricò sul figlio Isacco, prese in mano il fuoco e il coltello, poi proseguirono tutt'e due insieme. Isacco si rivolse al padre Abramo e disse: «Padre mio!». Rispose: «Eccomi, figlio mio». Riprese: «Ecco qui il fuoco e la legna, ma dov'è l'agnello per l'olocausto?». Abramo rispose: «Dio stesso provvederà l'agnello per l'olocausto, figlio mio!». Proseguirono tutt'e due insieme; così arrivarono al luogo che Dio gli aveva indicato; qui Abramo costruì l'altare, collocò la legna, legò il figlio Isacco e lo depose sull'altare, sopra la legna. Poi Abramo stese la mano e prese il coltello per immolare suo figlio. Ma l'angelo del Signore lo chiamò dal cielo e gli disse: «Abramo, Abramo!». Rispose: «Eccomi!». L'angelo disse: «Non stendere la mano contro il ragazzo e non fargli alcun male! Ora so che tu temi Dio e non mi hai rifiutato tuo figlio, il tuo unico figlio». Allora Abramo alzò gli occhi e vide un ariete impigliato con le corna in un cespuglio. Abramo andò a prendere l'ariete e lo offrì in olocausto invece del figlio. Abramo chiamò quel luogo: «Il Signore provvede», perciò oggi si dice: «Sul monte il Signore provvede». Poi l'angelo del Signore chiamò dal cielo Abramo per la seconda volta e disse: «Giuro per me stesso, oracolo del Signore: perché tu hai fatto questo e non mi hai rifiutato tuo figlio, il tuo unico figlio, io ti benedirò con ogni benedizione e renderò molto numerosa la tua discendenza, come le stelle del cielo e come la sabbia che è sul lido del mare; la tua discendenza si impadronirà delle città dei nemici. Saranno benedette per la tua discendenza tutte le nazioni della terra, perché tu hai obbedito alla mia voce».” (Gen. 22,1-18)

“Giacobbe rimase solo e un uomo lottò con lui fino allo spuntare dell'aurora. Vedendo che non riusciva a vincerlo, lo colpì all'articolazione del femore e l'articolazione del femore di Giacobbe si slogò, mentre continuava a lottare con lui. Quegli disse: «Lasciami andare, perché è spuntata l'aurora». Giacobbe rispose: «Non ti lascerò, se non mi avrai benedetto!». Gli domandò: «Come ti chiami?». Rispose: «Giacobbe». Riprese: «Non ti chiamerai più Giacobbe, ma Israele, perché hai combattuto con Dio e con gli uomini e hai vinto!». Giacobbe allora gli chiese: «Dimmi il tuo nome». Gli rispose: «Perché mi chiedi il nome?». E qui lo benedisse. Allora Giacobbe chiamò quel luogo Penuel «Perché - disse - ho visto Dio faccia a faccia, eppure la mia vita è rimasta salva». Spuntava il sole, quando Giacobbe passò Penuel e zoppicava all'anca. Per questo gli Israeliti, fino ad oggi, non mangiano il nervo sciatico, che è sopra l'articolazione del femore, perché quegli aveva colpito l'articolazione del femore di Giacobbe nel nervo sciatico.” (Gen. 32,25-33)

“Dina, la figlia che Lia aveva partorita a Giacobbe, uscì a vedere le ragazze del paese. Ma la vide Sichem, figlio di Camor l'Eveo, principe di quel paese, e la rapì, si unì a lei e le fece violenza. Egli rimase legato a Dina, figlia di Giacobbe; amò la fanciulla e le rivolse parole di conforto. Poi disse a Camor suo padre: «Prendimi in moglie questa ragazza». Intanto Giacobbe aveva saputo che quegli aveva disonorato Dina, sua figlia, ma i suoi figli erano in campagna con il suo bestiame. Giacobbe tacque fino al loro arrivo. Venne dunque Camor, padre di Sichem, da Giacobbe per parlare con lui. Quando i figli di Giacobbe tornarono dalla campagna, sentito l'accaduto, ne furono addolorati e s'indignarono molto, perché quelli aveva commesso un'infamia in Israele, unendosi alla figlia di Giacobbe: così non si doveva fare! Camor disse loro: «Sichem, mio figlio, è innamorato della vostra figlia; dategliela in moglie! Anzi, alleatevi con noi: voi darete a noi le vostre figlie e vi prenderete per voi le nostre figlie. Abiterete con noi e il paese sarà a vostra disposizione; risiedetevi, percorretelo in lungo e in largo e acquistate proprietà in esso». Poi Sichem disse al padre e ai fratelli di lei: «Possa io trovare grazia agli occhi vostri; vi darò quel che mi direte. Alzate pure molto a mio carico il prezzo nuziale e il valore del dono; vi darò quanto mi chiederete, ma datemi la giovane in moglie!». Allora i figli di Giacobbe risposero a Sichem e a suo padre Camor e parlarono con astuzia, perché quegli aveva disonorato la loro sorella Dina. Dissero loro: «Non possiamo fare questo, dare cioè la nostra sorella ad un uomo non circonciso, perché ciò sarebbe un disonore per noi. Solo a questa condizione acconsentiremo alla vostra richiesta, se cioè voi diventerete come noi, circoncidendo ogni vostro maschio. Allora noi vi daremo le nostre figlie e ci prenderemo le vostre, abiteremo con voi e diventeremo un solo popolo. Ma se voi non ci ascoltate a proposito della nostra circoncisione, allora prenderemo la nostra figlia e ce ne andremo». Le loro parole piacquero a Camor e a Sichem, figlio di Camor. Il giovane non indugiò ad eseguire la cosa, perché amava la figlia di Giacobbe; d'altra parte era il più onorato di tutto il casato di suo padre. Vennero dunque Camor e il figlio Sichem alla porta della loro città e parlarono agli uomini della città: «Questi uomini sono gente pacifica: abitino pure con noi nel paese e lo percorrano in lungo e in largo; esso è molto ampio per loro in ogni direzione. Noi potremo prendere per mogli le loro figlie e potremo dare a loro le nostre. Ma solo ad una condizione questi uomini acconsentiranno ad abitare con noi, a diventare un sol popolo: se cioè noi circoncidiamo ogni nostro maschio come loro stessi sono circoncisi. I loro armenti, la loro ricchezza e tutto il loro bestiame non saranno forse nostri? Accontentiamoli dunque e possano abitare con noi!». Allora quanti avevano accesso alla porta della sua città ascoltarono Camor e il figlio Sichem: tutti i maschi, quanti avevano accesso alla porta della città, si fecero circoncidere. Ma il terzo giorno, quand'essi erano sofferenti, i due figli di Giacobbe, Simeone e Levi, i fratelli di Dina, presero ciascuno una spada, entrarono nella città con sicurezza e uccisero tutti i maschi. Passarono così a fil di spada Camor e suo figlio Sichem, portarono via Dina dalla casa di Sichem e si allontanarono. I figli di Giacobbe si buttarono sui cadaveri e saccheggiarono la città, perché quelli avevano disonorato la loro sorella. Presero così i loro greggi e i loro armenti, i loro asini e quanto era nella città e nella campagna. Portarono via come bottino tutte le loro ricchezze, tutti i loro bambini e le loro donne e saccheggiarono quanto era nelle case. Allora Giacobbe disse a Simeone e a Levi: «Voi mi avete messo in difficoltà, rendendomi odioso agli abitanti del paese, ai Cananei e ai Perizziti, mentre io ho pochi uomini; essi si raduneranno contro di me, mi vinceranno e io sarò annientato con la mia casa». Risposero: «Si tratta forse la nostra sorella come una prostituta?».” (Gen. 34,1-31)

“Giuda prese una moglie per il suo primogenito Er, la quale si chiamava Tamar. Ma Er, primogenito di Giuda, si rese odioso al Signore e il Signore lo fece morire. Allora Giuda disse a Onan: «Unisciti alla moglie del fratello, compi verso di lei il dovere di cognato e assicura così una posterità per il fratello». Ma Onan sapeva che la prole non sarebbe stata considerata come sua; ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva per terra, per non dare una posterità al fratello. Ciò che egli faceva non fu gradito al Signore, il quale fece morire anche lui.” (Gen. 38,6-10)

“In quei giorni, Mosè, cresciuto in età, si recò dai suoi fratelli e notò i lavori pesanti da cui erano oppressi. Vide un Egiziano che colpiva un Ebreo, uno dei suoi fratelli. Voltatosi attorno e visto che non c'era nessuno, colpì a morte l'Egiziano e lo seppellì nella sabbia.” (Es. 2,11-12)

“Io so che il re d'Egitto non vi permetterà di partire, se non con l'intervento di una mano forte. Stenderò dunque la mano e colpirò l'Egitto con tutti i prodigi che opererò in mezzo ad esso, dopo egli vi lascerà andare.” (Es. 3,19-20)

“Il Signore disse a Mosè: «Vedi, io ti ho posto a far le veci di Dio per il faraone: Aronne, tuo fratello, sarà il tuo profeta. Tu gli dirai quanto io ti ordinerò: Aronne, tuo fratello, parlerà al faraone perché lasci partire gli Israeliti dal suo paese. Ma io indurirò il cuore del faraone e moltiplicherò i miei segni e i miei prodigi nel paese d'Egitto. Il faraone non vi ascolterà e io porrò la mano contro l'Egitto e farò così uscire dal paese d'Egitto le mie schiere, il mio popolo degli Israeliti, con l'intervento di grandi castighi. […] Il Signore disse a Mosè: «Comanda ad Aronne: Prendi il tuo bastone e stendi la mano sulle acque degli Egiziani, sui loro fiumi, canali, stagni, e su tutte le loro raccolte di acqua; diventino sangue, e ci sia sangue in tutto il paese d'Egitto, perfino nei recipienti di legno e di pietra!». Mosè e Aronne eseguirono quanto aveva ordinato il Signore: Aronne alzò il bastone e percosse le acque che erano nel Nilo sotto gli occhi del faraone e dei suoi servi. Tutte le acque che erano nel Nilo si mutarono in sangue. I pesci che erano nel Nilo morirono e il Nilo ne divenne fetido, così che gli Egiziani non poterono più berne le acque. Vi fu sangue in tutto il paese d'Egitto” (Es. 7,1-4; 19-21)

“Mosè e Aronne si allontanarono dal faraone e Mosè supplicò il Signore riguardo alle rane, che aveva mandate contro il faraone. Il Signore operò secondo la parola di Mosè e le rane morirono nelle case, nei cortili e nei campi. Le raccolsero in tanti mucchi e il paese ne fu ammorbato.” (Es. 8,8-10)

“Appunto il giorno dopo, il Signore compì questa cosa: morì tutto il bestiame degli Egiziani, ma del bestiame degli Israeliti non morì neppure un capo. Il faraone mandò a vedere ed ecco neppur un capo era morto del bestiame d'Israele. Ma il cuore del faraone rimase ostinato e non lasciò partire il popolo. Il Signore disse a Mosè e ad Aronne: «Procuratevi una manciata di fuliggine di fornace: Mosè la getterà in aria sotto gli occhi del faraone. Essa diventerà un pulviscolo diffuso su tutto il paese d'Egitto e produrrà, sugli uomini e sulle bestie, un'ulcera con pustole, in tutto il paese d'Egitto». Presero dunque fuliggine di fornace, si posero alla presenza del faraone, Mosè la gettò in aria ed essa produsse ulcere pustolose, con eruzioni su uomini e bestie. […] Il Signore disse a Mosè: «Stendi la mano verso il cielo: vi sia grandine in tutto il paese di Egitto, sugli uomini, sulle bestie e su tutte le erbe dei campi nel paese di Egitto!». Mosè stese il bastone verso il cielo e il Signore mandò tuoni e grandine; un fuoco guizzò sul paese e il Signore fece piovere grandine su tutto il paese d'Egitto. Ci furono grandine e folgori in mezzo alla grandine: grandinata così violenta non vi era mai stata in tutto il paese d'Egitto, dal tempo in cui era diventato nazione! La grandine colpì, in tutto il paese d'Egitto, quanto era nella campagna: uomini e bestie; la grandine colpì anche tutta l'erba della campagna e schiantò tutti gli alberi della campagna. Soltanto nel paese di Gosen, dove stavano gli Israeliti, non vi fu grandine.” (Es. 9,6-10; 22-26)

“Allora il Signore disse a Mosè: «Va' dal faraone, perché io ho reso irremovibile il suo cuore e il cuore dei suoi ministri, per operare questi miei prodigi in mezzo a loro e perché tu possa raccontare e fissare nella memoria di tuo figlio e di tuo nipote come io ho trattato gli Egiziani e i segni che ho compiuti in mezzo a loro e così saprete che io sono il Signore!». […] Allora il Signore disse a Mosè: «Stendi la mano sul paese d'Egitto per mandare le cavallette: assalgano il paese d'Egitto e mangino ogni erba di quanto la grandine ha risparmiato!». Mosè stese il bastone sul paese di Egitto e il Signore diresse sul paese un vento d'oriente per tutto quel giorno e tutta la notte. Quando fu mattina, il vento di oriente aveva portato le cavallette. Le cavallette assalirono tutto il paese d'Egitto e vennero a posarsi in tutto il territorio d'Egitto. Fu una cosa molto grave: tante non ve n'erano mai state prima, né vi furono in seguito. Esse coprirono tutto il paese, così che il paese ne fu oscurato; divorarono ogni erba della terra e ogni frutto d'albero che la grandine aveva risparmiato: nulla di verde rimase sugli alberi e delle erbe dei campi in tutto il paese di Egitto.” (Es. 10,1-2; 12-15)

“A mezzanotte il Signore percosse ogni primogenito nel paese d'Egitto, dal primogenito del faraone che siede sul trono fino al primogenito del prigioniero nel carcere sotterraneo, e tutti i primogeniti del bestiame. Si alzò il faraone nella notte e con lui i suoi ministri e tutti gli Egiziani; un grande grido scoppiò in Egitto, perché non c'era casa dove non ci fosse un morto!” (Es. 12,29-30)

“Quando il Signore ti avrà fatto entrare nel paese del Cananeo, come ha giurato a te e ai tuoi padri, e te lo avrà dato in possesso, tu riserverai per il Signore ogni primogenito del seno materno; ogni primo parto del bestiame, se di sesso maschile, appartiene al Signore. Riscatterai ogni primo parto dell'asino mediante un capo di bestiame minuto; se non lo riscatti, gli spaccherai la nuca. Riscatterai ogni primogenito dell'uomo tra i tuoi figli. Quando tuo figlio domani ti chiederà: Che significa ciò?, tu gli risponderai: Con braccio potente il Signore ci ha fatti uscire dall'Egitto, dalla condizione servile. Poiché il faraone si ostinava a non lasciarci partire, il Signore ha ucciso ogni primogenito nel paese d'Egitto, i primogeniti degli uomini e i primogeniti del bestiame. Per questo io sacrifico al Signore ogni primo frutto del seno materno, se di sesso maschile, e riscatto ogni primogenito dei miei figli.” (Es. 13,11-15)

“Il Signore disse a Mosè: «Comanda agli Israeliti che tornino indietro e si accampino davanti a Pi-Achirot, tra Migdol e il mare, davanti a Baal-Zefon; di fronte ad esso vi accamperete presso il mare. Il faraone penserà degli Israeliti: Vanno errando per il paese; il deserto li ha bloccati! Io renderò ostinato il cuore del faraone ed egli li inseguirà; io dimostrerò la mia gloria contro il faraone e tutto il suo esercito, così gli Egiziani sapranno che io sono il Signore!». […] Il Signore disse a Mosè: «Perché gridi verso di me? Ordina agli Israeliti di riprendere il cammino. Tu intanto alza il bastone, stendi la mano sul mare e dividilo, perché gli Israeliti entrino nel mare all'asciutto. Ecco io rendo ostinato il cuore degli Egiziani, così che entrino dietro di loro e io dimostri la mia gloria sul faraone e tutto il suo esercito, sui suoi carri e sui suoi cavalieri. Gli Egiziani sapranno che io sono il Signore, quando dimostrerò la mia gloria contro il faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri». L'angelo di Dio, che precedeva l'accampamento d'Israele, cambiò posto e passò indietro. Anche la colonna di nube si mosse e dal davanti passò indietro. Venne così a trovarsi tra l'accampamento degli Egiziani e quello d'Israele. Ora la nube era tenebrosa per gli uni, mentre per gli altri illuminava la notte; così gli uni non poterono avvicinarsi agli altri durante tutta la notte. Allora Mosè stese la mano sul mare. E il Signore, durante tutta la notte, risospinse il mare con un forte vento d'oriente, rendendolo asciutto; le acque si divisero. Gli Israeliti entrarono nel mare asciutto, mentre le acque erano per loro una muraglia a destra e a sinistra. Gli Egiziani li inseguirono con tutti i cavalli del faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri, entrando dietro di loro in mezzo al mare. Ma alla veglia del mattino il Signore dalla colonna di fuoco e di nube gettò uno sguardo sul campo degli Egiziani e lo mise in rotta. Frenò le ruote dei loro carri, così che a stento riuscivano a spingerle. Allora gli Egiziani dissero: «Fuggiamo di fronte a Israele, perché il Signore combatte per loro contro gli Egiziani!». Il Signore disse a Mosè: «Stendi la mano sul mare: le acque si riversino sugli Egiziani, sui loro carri e i loro cavalieri». Mosè stese la mano sul mare e il mare, sul far del mattino, tornò al suo livello consueto, mentre gli Egiziani, fuggendo, gli si dirigevano contro. Il Signore li travolse così in mezzo al mare. Le acque ritornarono e sommersero i carri e i cavalieri di tutto l'esercito del faraone, che erano entrati nel mare dietro a Israele: non ne scampò neppure uno.” (Es. 14,1-4; 15-28)

“Allora Amalek venne a combattere contro Israele a Refidim. Mosè disse a Giosuè: «Scegli per noi alcuni uomini ed esci in battaglia contro Amalek. Domani io starò ritto sulla cima del colle con in mano il bastone di Dio». Giosuè eseguì quanto gli aveva ordinato Mosè per combattere contro Amalek, mentre Mosè, Aronne, e Cur salirono sulla cima del colle. Quando Mosè alzava le mani, Israele era il più forte, ma quando le lasciava cadere, era più forte Amalek. Poiché Mosè sentiva pesare le mani dalla stanchezza, presero una pietra, la collocarono sotto di lui ed egli vi sedette, mentre Aronne e Cur, uno da una parte e l'altro dall'altra, sostenevano le sue mani. Così le sue mani rimasero ferme fino al tramonto del sole. Giosuè sconfisse Amalek e il suo popolo passandoli poi a fil di spada. Allora il Signore disse a Mosè: «Scrivi questo per ricordo nel libro e mettilo negli orecchi di Giosuè: io cancellerò del tutto la memoria di Amalek sotto il cielo!».” (Es. 17,8-14)

E molto altro ancora...

Piero, grazie del tuo commento.

Questo Dio ha proprio BISOGNO di tanto AMORE per essere = al FIGLIO.
Ma da CHI avrà preso GESU'?
Dal Padre o dalla MADRE?
ORA CHI REGNA al posto del PADRE?
Non è che si peggiora a diventare VECCHI?

QualcUNO MIGLIORA.
GIOBBE insegna.

DENTRO NUOVE FRONTIERE DI LUCE DEL PENSIERO UMANO VIVENTE RELIGIOSO SPIRITUALE UNIVERSALE DEL PADRE NOSTRO GESU’ CRISTO!

DIO ANCHE SE FOSSE UNA INVENZIONE UMANA DIO E’! Vegliate e pregate, per non cadere in tentazione. Lo Spirito è pronto, ma la carne è debole. ( Gesù)

E’ come avere la sensazione di trovarmi dentro nuove frontiere di Luce del Pensiero Umano Vivente religioso Spirituale Universale del Padre Nostro Gesù Cristo. E’ come Essere dentro nuove Frontiere non Memore di averle già Vissute in precedenza. E se riuscissimo a compenetrare il tutto in noi?
Imponderabile Condizione Umana dell’Essere? Umilmente e indegnamente!

Mie Care Sorelle e miei Cari Fratelli, il lungo viaggio di ritorno a Casa, della Casa del Padre Nostro Gesù Cristo, sta per volgere a Compimento. Prepariamoci a Ri-Appropriarci delle Capacità da Risvegliare in noi, Capacità, dateci dall’Onnipotente Nostro Signore, si torna alla Nostra Jèrusalem Celeste nei Cieli.

NEL CUORE, IL SENSO SPIRITUALE EBRAICO, GESU’ E’ EBREO! IL SIGNORE NOSTRO DIO, E’ L’UNICO DIO. RIMETTERSI A GESU’ CRISTO NOSTRO SIGNORE, A GESU’ CRISTO NOSTRO SIGNORE, RIMETTERSI! PORTARE OLTRE IL TEMPO E LO SPAZIO, LA PROPRIA FEDE IN GESU’ CRISTO RE ! NEL “ CONOSCI TE STESSO “, SI ILLUMINA, LA SACRALITA’ DELL’ESISTENZA! IL CORPO DI CRISTO OFFERTO PER NOI, IL SANGUE DI CRISTO VERSATO PER NOI! LA FEDE IN NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO, APRE IL CUORE ALLA SUA GRAZIA! RINTOCCHI DELLA CAMPANA PER LA NOSTRA SALVEZZA UMANA GIA’ SI ODONO! VIVIAMO NELL’ORA DEL SIGNORE SIATE SEMPLICI FELICI E PURI IN GESU’ CRISTO RE! AFFIDIAMOCI COMPLETAMENTE A DIO! LA NOSTRA SANTISSIMA ARMA E’ LA CROCE, SI ASCOLTI L’AGGIORNAMENTO DI NUOVE PAROLE E LINGUAGGI!

Affidiamoci a Gesù Cristo Nostro Signore degli Universi dei cieli, siamo alla fine della Umanità e del Mondo per come conosciuti. La presente lettura, nel caso non venisse digerita, andrebbe in alcuni punti non solo letta in modo letterale ma anche letta e interpretata tra le righe con il Cuore. In nome del Padre, in nome della Madre quale Principio Generatore Femminile Madre di Dio, in nome del Figlio e dello Spirito Santo e del Sole. Amen.

Benvenuto sia colui che viene nel nome di Cristo Re Nostro Signore. Attraverso la Fede in Cristo Re noi verremo Salvati. Per la Umanità, occorre portarsi alla Religione di Unione Salvifica in Jesus Cristus. Essere Cristiano esige una Fede forte e coraggiosa, il seguace di Cristo non deve aver paura.
La forza che alberga in noi è Dio, in ogni uomo semplice sue Anime del Signore siamo al giudizio universale di Dio, al giudizio universale di Dio noi siamo. L’ALTARE E’ CRISTO, prima o poi faremo ritorno dalla fine, al nuovo inizio del nostro mondo.

Dalla potenza di Dio siamo custoditi mediante la Fede per la nostra salvezza negli ultimi tempi.
Chi accoglie uno di questi bambini, accoglie me, ma chi accoglie me, non accoglie me, ma Colui che mi ha mandato’, (Mc. 9, 30-37) (Gesù ). Come Chiesa di Cristo in me, esprimo la comunione delle Anime con il Signore. Pregare la Sacra Famiglia di Gesù, Giuseppe e Maria Madre di nostro Signore Gesù Cristo.

Gesù esercitò la sua Anima al più severo sacrificio di sé, per ristabilire l’ordine Eterno. (Gesù )
IL Signore è la nostra vera Origine e a Dio faremo ritorno per riconsegnarci al Signore nostro Padre.
Sento di avere, contatto diretto con il Signore l’Iddio Uno l’Unico l’Eterno, che mi protegge e accompagna.

Il buio non la spunterà, la Luce del Signore dell’Iddio Uno prevarrà sul male, il demiurgo, ambisce a voler passare per il Signore l’Iddio Uno Universo. Gesù derise i discepoli che pregavano l’entità che loro credevano essere il vero Dio, ma che era in vero il malvagio demiurgo satana, che tende, aspira a voler apparire ai nostri occhi umani ad assurgere a Dio stesso, cosa impossibile sacrilega agli occhi del Signore e della Umanità riconosciuti sue Anime di Dio.

Se non è ancora avvenuta la conversione spirituale in Cristo Re di Israele, la si compia come nella chiesa in Cristo Re. Siamo ostaggio del sistema ingabbiante? Ascolta JERUSALEMME, ascolta Santissima Chiesa Apostolica Romana : IL Signore è il nostro Dio il nostro unico Dio, noi Anime di Dio nel Tabernacolo del Signore posti in noi. Gesù Cristo : Gli ultimi saranno i primi. SOLO IL SIGNORE POTRA’ DONARE LA PACE MEDIANTE GESU’.

Se qualcuno vuole venire dietro di me, “Se uno di voi vuol essere il primo, sia l’ultimo di tutti e il servo di tutti “, (Jesus Cristus ). Signori, Cavalchiamo il Fiume della Catarsi Umana della Vita. DAL CIELO ALLA TERRA E DALLA TERRA AL NOSTRO RITORNO ALLA GERUSALEMME CELESTE NEI CIELI. SIAMO, ALLA NUOVA EXSODUS INTERPLANETARIA, DELLA JERUSALEMME CELESTE NEI CIELI.

Appartengo quindi sono in Gesù Cristo in me . IL CIELO CI APPARTIENE, NON ABBIATE PAURA. Bisognerà tornare dalla fine del mondo all’inizio del mondo per capire il mondo.
Ci sono diversità di Religiosità e Spiritualità ma uno solo è Dio che opera tutto in tutti. (1) Madre, (2) Padre, (3) Figlio, (4) e Spirito Santo. Amen. E’ come trovarsi dentro nuove frontiere di Luce del Pensiero Vivente in Gesù Cristo Re, tale Risveglio è già avvenuto, dipendente nella propria appartenenza all’Essere i caduti dal Cielo alla Terra, che ci porterà alla Salvazione e alla Nostra conferma al nostro Amato Salvatore, L’Iddio – Uno L’Unico Gesù.

Si diviene custoditi nella Potenza di Dio per grazia donataci e trasmessaci. Non affanniamoci per il domani, la fede ci salverà ! ABBIATE FEDE ! Sulla Terra non esistono razze tra gli Umani, esistono Popoli tra gli Umani. Tutte le Anime del Signore Ricadono sotto la Protezione del Padre Nostro L’Iddio Uno. Si riceve il dono della Salvezza per Grazia del Signore non per meriti propri ma in quanto, sue, Anime di Dio. IL Predicatore Giovanni il Battista per mezzo del Battezzo dell’acqua sul Giordano, fece suoi. Tutto Giungerà dal Cielo e Tornerà al Cielo, posto nel Santissimo Gesù Cristo Re.
Rendiamoci appunto conto che siamo sulla soglia della guerra mondiale inevitabile apparecchiata alla bisogna dai malevoli del mondo? Non resta che consumare la pietanza?

Perdono salvazione mediante Fede Grazia ricevuta dal Signore con discesa Spirito Santo. Come Cristiano devo diventare operatore di Gesù Cristo in me, a ognuno è data la manifestazione particolare dello Spirito Santo per l’utilità di tutti, se non si fa così non si è Vero Santo di Dio in nostro Signore Gesù Cristo, noi siamo. E’ come essere stato Crocifisso con Nostro Signore e non essere più io che vivo in me ma è Cristo Re che vive in me. Questo è il tempo del nuovo avvento, e chi ignora l’ultima rivelazione voluta per la salvezza dell’umanità sue Anime del Signore , è posto al giudizio di Dio, al giudizio di Dio è posto.

Cari Fratelli, non per contraddire chi la pensasse diversamente ma semplicemente per puntualizzare: Sono i segni dei tempi che rimarco e porto a conoscenza e ritrasmetto per renderne viva testimonianza di Risveglio verso l’umanità martoriata e portarla alla cosciente consapevolezza. Siamo posti nella dimensione del limite, si abbandoni la gabbia del limite, esso, il limite non è la nostra reale condizione Universale. Esistono popoli umani apparentemente differenti, questo si, ma non si possono né si devono definire razze.

La vita Umana sulla Terra fino ad oggi è stata bella stupenda meravigliosa nello stesso tempo dura atroce e complessa. Nel nostro ritorno a casa alla casa del Padre noi ci riconsegniamo pacificati.

IN FEDE, IN NOMEN MATER ET PATER ET FILI ET SPIRITU SANCTI E DEL SOLE. AMEN.
LA DONNA GENERA LA VITA, ESSA E’ STATA RELEGATA DALL’UOMO NELLA FALLACE INFERIORITA’, A MOTIVO DELLA REALE RICONOSCIUTA MA NON ACCETTATA INFERIORIORITA’ DELL’UOMO CHE A MOTIVO NE DOVRA’ PATIRE. L’ESERCITO di GESU’ CRISTO SALVERA’ LE ANIME DEL SIGNORE LE SUE ANIME.

La comprensione di seguire oltre il Tempo e lo Spazio resta sempre in atto, dall’inizio alla fine per un suo ricominciamento nel nostro nuovo Mondo Umano. Siamo al giudizio di Dio, noi rientriamo nel suo Divino disegno dove si configura la congiunzione del Ponte tra L’Umanità e il Cielo con le sue Anime del Signore Padre Nostro Gesù Cristo. La senilità – vecchiaia più che inevitabile la vedo come situazione momentanea che verrà superata, si torni allo stato primo delle Origini dell’essere Umano di restare in giovinezza, come posto da Dio Nostro Signore alla Origine dell’Umanità nell’Eden.

Nel Terzo Millennio, L’Umanità nel Mondo prende atto e Coscienza, che il Mondo è cambiato, che L’Uomo di entrambi i sessi è cambiato, che il linguaggio Umano è cambiato, che la Spiritualità si arricchisce di Nuove Valenze Spirituali Umane, che il tutto è Benedetto dallo Spirito Santo in noi.
Dio è Amore, libertà, giustizia e verità. Lo Spirito d’Amore per il prossimo, proviene, dall’Amore in Dio che noi gli portiamo.

La Chiesa Cambia, eccome se Cambia, la Chiesa con tutti i suoi Santi Credenti – Fedeli e suoi Santi Vescovi e il suo Santissimo Sommo Pontefice, purtroppo ormai emerito Papa Benedetto XVI, e dopo il suo sconcertante abbandono, “veri dimissioni o altro?’’, e con la successiva venuta di Papa Francesco ( Mario Bergoglio ), noi siamo, Compreso i Convertiti anche dell’ultimo istante prima del Ritorno alla Casa, alla Casa dei nostri Madre, Padre, Figlio e Spirito Santo e del Sole. Amen. noi tutti compresi i suoi peccatori Redenti, siamo in Cammino verso il Nostro Ritorno alla Casa dei nostri Madre, Padre, figlio e Spirito Santo e del Sole. Amen. L’Onnipotente ci è Guida e Faro.

IL rintocco dell’ultima mezzanotte sul nostro Mondo conosciuto, già si ode. IL Signore, si rivela in noi e agisce in noi sia in modo visibile che invisibile. Avverto in me la Condizione Mistica Umana Spirituale, la Vita di noi Umani è un sogno sognato è il sogno Increato di Dio Eternamente esistente, da fervente peccatore redento Risvegliato in Gesù Cristo Nostro Signore L’Onnipotente. Ci saranno prodigi – miracoli ? Mi viene da aggiungere : Quale posto – luogo più bello e libero di questo per celebrare la Divina congiunzione delle Anime, che sia anche oltre la Carne oltre l’immagine nostra visiva che presentiamo al mondo quale espressione illusoria di noi stessi ? Lo sia anche nella nostra parte più pura dello SPIRITO SANTO.

Io sono per Me, non contro gli altri, in quanto gli altri esistono e li considero in Me, ( Gesù ).
“Siamo giustificati per Fede in Cristo Gesù “, ( Galati 2:16 ). In quanto corpo unico totale in nostro Signore, io sarò in voi come voi sarete in me, comunque tutto è nelle nostre possibilità, niente paura noi siamo sue Anime Eterne, sue Anime Eterne di D-o noi siamo. Non si muove “ Paglia “ che Dio non Voglia….Mantenere Fede alla schiera di Angeli Celestiali Anime di Dio al seguito di Gesù Cristo. Rigettare, tenere a bada e schiacciare sotto i talloni i demoni per rigettarli e sprofondarli definitivamente sia sotto terra che nello sprofondo dei mari dei cieli, le malefiche entità di satana usurpatore vengano definitivamente rigettati nello sprofondo.

TUTTO NELL’UNIVERSO E’ COSCIENZA! Io sarò in voi come voi sarete in me. Non è modo di nascondermi, ma in verità è come sentirmi ed essere nessuno, solo essere nessuno e in un certo qual modo sentirsi nel tutto in Dio Padre nostro che pur restando fuori dal Mondo così da sentirsi ancora nella piena appartenenza al tutto e alla ricongiunzione all’Onnipotente Pater Deus Nostro. Fare richiamo alla propria Risonanza Spirituale Umana in noi.

Affidiamo ogni cosa nelle mani di DIO compreso il non essere nessuno come dissolvenza dal Mondo essendo ancora del Mondo e pur sentirsi fuori dal Mondo. IL Signore ci assista, si risveglino le coscienze. Portarsi all’accettazione di tutto di tutti me compreso. Pararsi da “COLPI” in arrivo. ( secondo, quanto l’accezione della parola comporta ). Non si venga meno alla Propria Coscienza, ci si sollevi, pur di mantenerne Fede. Le responsabilità non saranno attribuite ad altri, del tipo, ubbidire ai comandi superiori non equivale al dispensarsi da proprie corresponsabilità e colpe, noi Anime del Signore saremo riconosciuti ugualmente colpevoli, occorrerà rendersi Coscienti di tutto di ciò. E vi furono scellerati che vollero le tenebre anziché la luce, un lampo, illumini e conservi di nuovo l’Umanità delle sue Anime di Dio nell’Amore Incondizionato. Dio è Amore, Libertà, Verità, Giustizia, Solidarietà, Misericordia e Amore Compassionevole Dio è. Che ne dite se ci risvegliassimo dall’amnesia collettiva che perdura da svariati millenni ?

Avverto, di essere folle al mondo e savio alla Gerusalemme Celeste nei Cieli della casa di nostro Signore Jesus Cristus l’unico dei sacri Cieli Universi degli Universi. Noi siamo dentro D-O e D-O è dentro di noi così come D-O è in noi, noi siamo in D-O. Gesù Cristo e la Madonna Madre di Dio, noi, siamo a loro cura e protezione ! NELLA SACRALITA’ DELLA VITA DELL’UOMO E’ tutto nella presa di coscienza che ci rimuove da paure, noi siamo Eterni, Eterni noi siamo.

Sentirsi accasati nel cuore dell’Amore Puro in Dio Nostro Signore e non nella condizione illusoria dell’inganno dello strofinar delle carni fine a se stesso del nefasto il demiurgo il diavolo satana.
I sacrileghi presunti dèi, fattosi passare per veri che a motivo dei loro crimini perpetrati nei millenni passati sulla nostra Sacra Umanità e nella continua loro manipolazione sulla nostra civiltà terrestre, a motivo della loro sacrilega ingerenza verranno rigettati nello sprofondo del mare dei cieli da dove provengono.

Noi Anime del Signore siamo a cura e protezione di Gesù Cristo e della Beata Vergine Maria Madre di Dio, a loro cura e protezione noi siamo. Divenire conformi al Maestro JESUS CRISTUS, TRASFORMATI dallo SPIRITO SANTO. Per Il Regno di Dio e la sua venuta. ( Ofr. Mat. 24. 15-44 ; 10. 39 ). Interrogato poi dai farisei etc. IL Padre Eterno, mano mano nel proseguo del cammino, mi richiama a sé, al suo agire in me. L’Umanità sia libera, dalle prigioni dell’alcolismo, dalle dipendenze – droghe, dallo schiavismo del sesso fine a se stesso, e contro qualsiasi sacrilego delitto contro l’umanità, si alberghi nell’Amore Puro in Nostro Signore Gesù Cristo.

DIO voglia, sollevi i suoi popoli Anime di Dio, dalla necessità e dalla miseria, Dio voglia ci consegni alla vita Eterna, Coscienti Rinnovati sia nel Corpo che nella Mente che nell’Anima, Rinnovati nello Spirito Santo. L’Umanità si liberi definitivamente una volta per tutte dal demiurgo dal demonio satana.
DIO SPIRITO PURO E’ NEL VISIBILE COME NELL’INVISIBILE, DIO, IN NOI E’ ! ( Gesù ) morì per tutti, affinché quelli che vivono non vivano più per se stessi ma per colui che è morto e risuscitato per loro, (2 Corinzi 5: 15). Non si venga mai meno al rispetto della propria Coscienza, nel caso ci si sollevi contro pur di tenerne Fede, anche a rischio della propria Vita. Alzati e cammina.

Tu sei il miracolo dell’uomo nell’uomo in cammino datoci da Gesù Cristo nostro Signore L’Unico L’Eterno. La mia carne non è il Mio io, ma solo il Mio Spirito è il Mio io più Vero ( Gesù ).
Mettete in pratica la Parola e non ascoltatela soltanto illudendo voi stessi, (Giacomo 1:22).
Mettere l’Amore verso il Padre nostro al primo posto, affidarsi alla sua volontà, è la strada maestra unica giusta, felici nel fare ritorno alla casa del Padre l’Iddio Uno l’Unico.

Guardare sovente dalla parte del Sole dietro il Sole per capire. La Luce sia sempre in noi, tenere bene a mente che il buio teme sempre la Luce! E’ tutto nella presa di Coscienza, essa, rimuove da paure indotte ! LA CROCE DEL SIGNORE E’ IL PANE DELLA VITA DELL’UOMO, PANE DELLA VITA E’. Noi siamo Eterni ! A noi la scelta del “ Risveglio ” da donare al prossimo inconsapevole di averlo, “ il Risveglio “.

IL gran dragone, il serpente antico, che è chiamato Diavolo e Satana, il seduttore di tutto il mondo fu gettato giù ; fu gettato sulla terra, e con lui furon gettati gli angeli suoi. ( richiamo: Apocalisse,12, 1-18 )-( richiamo: Matteo, XXIV, 37-39 ). Ed io udii una gran voce nel cielo che diceva : “ Ora è venuta la salvezza, la potenza del regno dell’Iddio nostro, la podestà del suo Cristo, perché è stato gettato giù l’accusatore dei nostri fratelli che li accusava dinanzi a Dio “.

Gesù ha detto : Cercate il Regno di Dio e la sua Gloria, il resto vi sarà dato in sovrappiù.
IL castigo dell’umanità sulla Terra è in arrivo, protesi verso il suo Nuovo Ricominciamento, esso è già sopra di noi. IL tempo è adesso, ci troviamo nel pieno del guado ciclico astronomico. La Presa di Coscienza farà la differenza, rimuoverà da paure che non avranno modo di essere. IL cavalcare simbolico del cavallo di troia, non sta ad essere il cavallo di Troia stesso ma a esserne, solo, portatore simbolico nel cammino Umano in divenire, non essere il cavallo di Troia, ma esserne solo portatore simbolico. Per la nostra prossima Umana Divina Vita predisposta alla bisogna per sulla Terra di superficie.

Pace e Amore agli Uomini di Buona Volontà dei Figli del SIGNORE sulla Terra. Le Anime del Signore, a protezione dell’Iddio Uno l’unico Padre Nostro, noi Anime del Signore, siamo. Dio è anche misericordia, Carità e Solidarietà ! Noi Anime del Signore gli Apparteniamo in quanto sue Anime Eterne, noi, gli Restiamo.

Nella Consapevolezza Umana delle Anime del Signore, noi Restiamo Difensori e Protettori del Nostro Prossimo. Porto avanti, oltre il tempo e lo spazio quello in cui credo, quello in cui credo porto avanti !
Affidiamoci a Gesù Cristo Nostro Signore degli Universi dei cieli, siamo alla fine della Umanità e del Mondo per come conosciuti, niente paura, noi Anime del Signore siamo Anime Eterne, noi Anime Eterne, siamo!

La presente lettura, nel caso non venisse digerita, andrebbe in alcuni punti non solo letta in modo letterale ma anche letta e interpretata tra le righe con il Cuore. In nome del Padre, in nome della Madre quale Principio Generatore Femminile Madre di Dio, in nome del Figlio e dello Spirito Santo e del Sole. Amen. Per la Umanità, occorre portarsi alla Religione di Unione Salvifica in Jesus Cristus ! Essere Cristiano esige Fede forte e coraggiosa, il seguace di Cristo non deve aver paura.

La forza che alberga in noi è Dio, in ogni Uomo Anima del Signore, noi siamo, al giudizio universale di Dio, al giudizio universale di Dio, noi siamo. L’ALTARE E’ CRISTO, faremo presto ritorno, dalla fine al nuovo inizio del nostro mondo. IL PADRE ETERNO, MANO MANO NEL PROSEGUO DEL CAMMINO, MI RICHIAMA A SE’ AL SUO AGIRE IN ME. Nell’Amore Incondizionato ” per le Anime del Signore “, il rintocco dell’ultima mezzanotte per la Umanità e per il mondo per come conosciuti, il rintocco, già si ode.

I popoli umani Figli Anime del Signore, sono sì apparentemente differenti, questo sì, essi sono popoli ma non razze. L’Umanità soffre pressante e lacerante assedio economico. Quando il sorriso sgorga dalle lacrime il Cielo si spalanca, noi siamo fatti di Cielo. Solo il Signore può sconfiggere i nemici, liberare dai dèmoni, guarire dalle infermità psico-fisiche e spirituali, preservare dai pericoli e concedere la Pace nei Cuore, nelle famiglie e nel mondo di tutto il Consorzio Umano.

Accogliamo l’invito del nostro Dio, espresso nelle parole del Deuteronomio: “Ascolta Israele, il Signore è il nostro Dio; il Signore è uno solo. Tu amerai il Signore con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutte le tue forze. Questi precetti che ora Io ti do, ti stiano fissi nel cuore”, (Deut. 6, 4-6).

Chi è, l’unico Vero Sacro Mediatore tra Dio e gli Uomini ? L’unico Vero Sacro Mediatore, noi Anime del Signore lo riconosciamo in Gesù Cristo, che condusse gli Uomini dalla mortale miseria alla Beata Immortalità del Padre Nostro L’Assoluto L’Onnipotente. Gesù dice che molti cristiani che vivranno durante questo tempo abbandoneranno la fede, (Matteo 24:9-15).

Sinceramente, a mio avviso, solo la presa di coscienza può fare la differenza con il Rendere Cosciente e partecipe il Nostro Amato Prossimo. Per prima perdona te stesso per così poter Per-Dona-Re il tuo Prossimo, Dio lo voglia. La Bibbia, dice che le nostre azioni giuste sono come “un abito sporco” (Isaia 64:5).Persino gli apostoli, i profeti e i martiri non sono altro che dei peccatori perdonati, Dio lo voglia.
Sarà la fine dell’Umanità e del mondo questo sì, ma, inteso solo per come conosciuti, il bello per l’Umanità e per il mondo dovrà ancora venire esso è alle porte è deve ancora venire, restiamone convinti.

Per il resto, rimettiamoci a Nostro Signore L’Iddio Uno L’Assoluto L’onnipotente, al momento, non resta altro da fare, restiamo in attesa di sue ( “ di Dio “, Dirette Salvifiche Comunicazioni ).
Chi volesse ascoltare, legga pure con profonda e viva partecipazione del suo Cuore e della sua Anima, farà la differenza.

DIO CI HA LASCIATO CON GESU’ TUTTO QUELLO CHE VUOLE DIRCI SEMPRE SE SI HA LA GIOIA DI ASCOLTARLO, BASTA VOLERLO ASCOLTARE.

Pregare Pregare Pregare, noi, sue Anime del Signore Anime Eterne, gli Restiamo Protetti.
Diventare “ Uno “ con la Coscienza d’Amore Universale “ in Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole. Amen. “ che Compie l’Opera d’Amore in noi. Possa io, trovare perdono per i miei peccati agli occhi di Gesù Cristo, Padre, mondami dei miei immondi peccati e ridonami alla retta Via, alla tua Via.
Usciamo dai demiurghi e dagli dèi, essi sono i dèmoni dei sistemi schiavitù cucitici addosso, scrolliamoci dai loro avvinghianti schiavizzanti sistemi.

Fratelli, alberghi in noi sempre la radice dell’Amore, Dio lo voglia. La scena di questo mondo passa, “ perciò vi esorto “, non abbiate paura, andiamo verso il Nuovo Cielo e la nuova Terra, Dio lo voglia.
Sì, ci aspetta tutto al di là dal ponte, sì, la nostra Santa nuova vita Umana, ci attende, per il nostro nuovo umano ricominciamento. In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga. IL cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. Quanto però a quel giorno o a quell’ora, nessuno lo sa, né gli angeli nel cielo né il Figlio, eccetto il Padre”, (Mc. 13,24-32).
Si riceve il dono della Salvezza per Grazia ricevuta dal Signore non per meriti propri ma in quanto suoi Figli.

“ Guardate che nessuno vi seduca” (Matteo 24:4), e “ nessuno vi inganni in nessun modo“. (Tessalocinesi 2:3) Non si venga meno alla libertà di parola e di espressione, alla libertà di culto, alla libertà dal bisogno dalla libertà dalla paura. I segni mi si sono benevolmente presentati e donati. Non resta che pregare con le parole del Salmo 15: “Il Signore è la mia parte di eredità e mio calice: nelle tue mani è la mia vita. lo pongo sempre davanti a me il Signore, sta alla mia destra, non potrò vacillare.
Per questo gioisce il mio cuore ed esulta la mia anima; anche il mio corpo riposa al sicuro, perché non abbandonerai la mia vita negli inferi, né lascerai che il tuo fedele veda la fossa. Mi indicherai il sentiero della vita, gioia piena alla tua Presenza dolcezza senza fine alla tua destra.

RIMETTERSI A GESU’ CRISTO NOSTRO SIGNORE, A GESU’ CRISTO, NOSTRO SIGNORE, RIMETTERSI!

Sono tanti, per il mondo, i cristiani veri che, come lui, ( il Cristo ), che operano seguendo i suoi passi “ del Cristo “ sulla via della povertà e della carità dignitosa consapevole senza fare rumore, possa io misero indegno peccatore, essere della partita.

L’Umanità e il mondo per come conosciuti sono alla fine, alla fine sono, L’Umanità e il mondo per come conosciuti sono alla fine, alla fine sono. La Luce del Pensiero Vivente la troviamo anche nel Repitio della parola. Perché chi terrà conto della propria vita la perderà, ma chi la perde per causa mia e del Vangelo la troverà, ( Marco 8-34,35 ).

Ti dirò un grande segreto, non aspettare il giudizio universale ha luogo ogni giorno, ( A. Camus ).
Verrà il tempo in cui per coloro che saranno completamente rigenerati nello spirito, svanirà del tutto il concetto letterale della parola, ed in cui verrà inteso oppure insegnato in modo preciso e chiaro in tutto l’Universo il senso spirituale puro, che, quale voce d’un Padre Amoroso a tutti chiama e a tutti grida : Amatevi ! Oh, sì amiamoci l’un l’altro !

Per Amore ho purificato l’umanità con sofferenze e tribolazioni, affinchè le mie parole, le quali stanno impresse negli Evangeli rimangono eternamente vere, e debbano portare i Miei Figlioli ad essere effettivamente quello che finora erano e che sono tuttora soltanto di Nome. In tal guisa avverrà che, dopo l’abominazione della desolazione come dopo un’infuriante tempesta, il Sole, di Grazia risplenderà di nuovo su tutti nel suo pieno fulgore, allorquando l’atmosfera spirituale sarà purificata da tutti i miasmi, e tutto, Cielo Terra e Mare rinvigoriti, si disporranno a NOVELLA VITA. AMEN.

E’ detto, che il soccorso ci verrà dall’alto come manifestazione della Grazia Divina e che parte dell’Umanità subirà mutamento Spirituale che sta ad elevazione ad un piano superiore. Getta sul SIGNORE il tuo affanno, ed egli ti sosterrà ; egli non permette che il giusto vacilli ”, ( Salmo 55:22 ).
Si dice, che tutte le religioni saranno fuse in una sola, in una tolleranza perfetta, Dio lo voglia.

Non resta che Pregare Amare Accettare, non è più il Tempo di negare l’Evidenza, siamo al Tempo della nostra nuova arricchita presa di coscienza che farà la differenza. La Potenza di Dio si manifesta anche su di noi sue Anime di Dio! Dio ci fece Uomini, altri e gli uomini ci fecero schiavi. Signore, vieni a liberarci, noi siamo sempre più schiavi, vieni Signore. IL Signore è il nostro Dio, il Signore è Uno nella sua infinita grandezza e totalità.

L’ARMONIA, L’ EQUILIBRIO E L’AMORE CI PERVADA. L’Evangelo di S. Matteo ci mette in guardia contro i falsi profeti : Se qualcuno vi dice il Cristo è qui o è là, non lo credete, ( Matteo 24.23 )
Le parole risultano, spesso, inadeguate per descrivere l’esistenza fondata sull’Armonia, sull’Equilibrio e sull’Amore. Siamo alla rinascita interiore del nuovo livello di coscienza, l’intero Universo è l’essenza di tutto ciò che esiste. Portiamo Cristo, in noi, quale azione vivente nei cuori, siamo felici, trasmettiamo gioia e Amore all’Umanità e nel Mondo!

COLUI CHE CREDE DI SAPERE NON CONOSCE NIENTE, COLUI CHE CERCA HA TUTTO PENETRATO, IO NON HO LA PRESUNZIONE DI SAPERE, IO CERCO, IO NON SO’ IO CERCO’ MISERO ME’. DIO AVRA’ CURA DI NOI TUTTI SUE ANIME DEL SIGNORE.

La fede è frutto dell’anima, non del corpo, Papa Benedetto XVI. (J. R.) Non continui ad essere così ottusa la nostra mente, chiuso il nostro cuore, disperso il nostro agire. L’Avvento è Dio ci offre una nuova opportunità di poterlo davvero incontrare personalmente e confrontarci con Lui, attraverso la Sua Parola. Ascoltiamola:”Ecco, verranno giorni – oracolo del Signore – nei quali io realizzerò le promesse di bene che ho fatto alla casa d’Israele e alla casa di Giuda. In quei giorni e in quel tempo farò germogliare per Davide un germoglio giusto, che eserciterà il giudizio e la giustizia sulla terra. In quei giorni Giuda sarà salvato e Gerusalemme vivrà tranquilla, e sarà chiamata: Signore -nostra – giustizia”. ( Ger 33,14-16 )

Che grande giorno quello in cui il Figlio di Dio fa irruzione nella storia dell’uomo, nella storia di ciascuno di noi. Egli vuole forgiarci a Sua immagine, come eravamo in origine, fino a fare sparire le croste che si sono addensate sulla nostra bellezza, così come è uscita dalle mani, dal Cuore del Padre.
Ma come in ogni attesa occorre stare vigilanti, con l’animo attento e il cuore pronto, come ci suggerisce Gesù nel Vangelo: “In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra.

Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nube con grande potenza e gloria. Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina. State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all’improvviso; come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra.

Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere, e di comparire davanti al Figlio dell’uomo»”. (Lc 21,25-28.34-6) Noi Umani, siamo giunti al Giudizio Universale, al Giudizio Universale, noi siamo giunti. Siamo alla fine dell’Umanità e del Mondo, ma solo, per come conosciuti, trovo alquanto palese per non ravvedersene e rendersene conto, niente paura, noi Anime del Signore siamo Anime Eterne, noi, sue Anime Eterne siamo.

Non sia turbato il nostro Cuore, come noi sappiamo, a noi umani Anime del Signore non è dato conoscere ne il giorno ne l’ora, ma a noi è dato il conforto di sapere di essere a cura e protezione di Nostro SIGNORE e della Santissima Beata Vergine Maria Immacolata Madre di Nostro SIGNORE GESU’ CRISTO.

SIGNORE PERDONA NOI, PERCHE NON SAPPIAMO QUELLO CHE FACCIAMO.
AMATO NOSTRO SIGNORE, SI INVOCHI IN NOI, IL SANGUE DI GESU’ CRISTO.
Rimettiamoci alla misericordia del Signore Nostro, ritorniamo a casa, alla casa del Padre Nostro!
Andiamo spediti a Dio con tutto il nostro cuore con tutta la Santissima Anima di Dio in noi!
Siamo, alla chiave di volta decisiva del nostro ritorno alla casa del Padre Nostro!
Noi sue Anime del Signore, torniamo alla casa del Padre Nostro pacificati, pacificati noi torniamo.
“Ecco Io sto per mandare a voi il profeta Elia prima che venga il giorno del Signore, grande e terribile. E farà tornare il cuore dei padri verso i figli ed il cuore dei figli verso i loro padri, in modo che, venendo non abbia a colpire la terra con la distruzione.” (Malachì III : 23,24) (…)

Dunque Elia è tornato un altra volta prima dell’avvento del Passaggio {Universale} o in alternativa di un Giudizio {sempre Universale} per riportare tutte le Fedi e Religioni alla loro Unica Sorgente, affinché il Mondo non perisca. NON AFFANNIAMOCI, TANTO, GESU’ CRISTO CI TROVA E CI SALVA OVUNQUE NOI SIAMO, NOI, SUE ANIME DI DIO. VEGLIATE dunque PERCHE’ NON SAPETE NÉ IL GIORNO, NÉ L’ORA. ” (Mt. 25, 113)

Tutto è in movimento, così come la dottrina che Gesù Cristo ci ha tramandato che viene rapportato alla nostra comprensione mutevole coscienziale che muta appunto e si aggiorna nei millenni come nei secoli, ecco perche a mio avviso Gesù si esprimeva più volte in parabole. Comprensibile e coraggioso coglierne con audacia le mutazioni che Gesù Cristo ci invita a percepire secondo il voler di DIO. SIATE CORAGGIOSI ED AUDACI, NOI SIAMO LA PUNTA DI ICEBERG DEI VERI GUERRIERI CHE JESUS CRISTUS HA ATTIVATO IN NOI.

Siamone degni, nulla è statico e immobile nell’Universo, tanto meno DIO UNIVERSO !
Mi Rimetto alla Volontà e Verità di NOSTRO SIGNORE L’IDDIO UNO PATER NOSTER.
SONO GIA’ DA SEMPRE NELLA CHIESA CRISTIANO CATTOLICA DI ROMA DI GESU’CRISTO, QUESTO E’! La Chiesa di Gesù, va oltre la Chiesa esteriore terrena comunemente accettata, essa alberga nel tabernacolo del nostro proprio Cuore. DIO in noi, DIO tra di noi in DIO Universo. Per mia precisazione, dichiaro di non far parte di nessuna setta, questo è !

Io non devo entrare nella Chiesa Cristiano Cattolica di Roma, io sono già nella Chiesa Cristiano Cattolica di Roma di Gesù Cristo, e questo da sempre, in quanto IO SONO LA CHIESA CRISTIANO CATTOLICA STESSA IN TERRA DI NOSTRO SIGNORE JESUS CRISTUS, QUESTO E’ !
NON RESTA CHE ACCETTARE LA VERITA’ REALTA’ DI NOSTRO SIGNORE, QUESTO E’ !

ECCO, MI SONO DICHIARATO, DOVE NIENTE IN TERRA COME IN CIELO PUO’ COLPIRCI, NOI ANIME FIGLI DI DIO SIAMO ANIME ETERNE, QUESTO E’! A NOI ANIME ETERNE FIGLI DI DIO NULLA PUO ACCADE, NOI SIAMO A CURA E PROTEZIONE DI NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO, QUESTO E’!

Benedico ogni Singola Anima in DIO e tutti i suoi Popoli della Terra di chi figlio di Dio sono.
IN NOME DELLA MADRE, DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO E DEL SOLE. AMEN. IL REGNO DI DIO E’ DENTRO DI NOI, DIO IN NOI, DIO TRA DI NOI IN DIO UNIVERSO ! “Ma sappiate questo, che se il padrone di casa sapesse a quale ora della notte il ladro deve venire, veglierebbe e non lascerebbe scassinare la sua casa. Perciò, anche voi siate pronti; perché, nell’ora che non pensate, il Figlio dell’uomo verrà”. (Matteo 24:43,44)

Non odio non vendetta, ma AMORE IN NOI, TRA DI NOI IN DIO UNIVERSO. QUESTO CAMBIERA’ SALVERA’ SANTIFICHERA’ L’UMANITA’ L’UOMO IL MONDO E L’UNIVERSO INTERO ! QUESTA E’ LA MIA ASCESI ALL’UOMO ALL’UMANITA’ AL MONDO E ALL’UNIVERSO.

Siamo messi di fronte a noi stessi, affrontiamo la porta dello spavento supremo dove tutto si dissolverà e ci porterà alla nuova RI-NASCITA, facciamolo senza paura tenendoci idealmente tutti mano nella mano DALLA PRIMA ALLA ULTIMA ANIMA FIGLI DI DIO SULLA TERRA. I demiurghi e gli dèi in senso figurato sono rappresentati nell’albero della vita della tradizione Ebraica. Siamo sicuri che la conversione degli Ebrei non sia già cosa fatta-avvenuta? ADONAI L’ETERNO! DIO UNO NOSTRO UNICO SIGNORE CREATORE, all’alba del giorno più bello Apporterà il Profetico Rapimento in Estasi nei Cieli dei suoi Figli in Avvenimento Soprannaturale.

Ciò che dal Creatore viene al Creatore Torna, i figli di DIO facciano ritorno al PADRE. La via dell’Ascensione in corpo, mente, Anima e Spirito per L’Umanità in DIO ad opera del Messia Divinità JESUS CRISTUS, sia. Ciò che è stato sarà di Nuovo, al Tramonto dei nostri Tempi, al Sorgere di una Nuova Terra in un Nuovo Cielo per una Nuova Umanità Ri – Voluzio – Nata.

SI FACCIA RITORNO ALL’IDDIO UNO IN SPIRITO di AMORE E VERITA’.
L’Umanità è pronta nella sua ulteriore Ciclica Ri – genera – azione, si perpetui la Nuova Umanità Purificata e proiettata a Nuova VITA in un Nuovo Cielo e nella Nuova Terra purificata.
Non affanniamoci per il domani, non abbiate paura, mantenere e infondere calma e pace, a prescindere da quando possa accadere intorno a noi.

QUALE SERVO DEI SERVI DI DIO, IMPLORO, POSSA IO ESSERE POSTO PER GRAZIA RICEVUTA AL SERVIZIO DEI FIGLI DI DIO. PER PRIMA, ESSERE AL SERVIZIO DEGLI ULTIMI DELLA TERRA, COME POI, PER I RESTANTI FIGLI DI DIO DI NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO L’IDDIO UNO L’ONNIPOTENTE. NON AFFANNIAMOCI, TANTO, GESU’ CRISTO CI TROVA E CI SALVA OVUNQUE NOI SIAMO, NOI, SUOI FIGLI DI DIO. LA SANTA ALLEANZA DELLE RELIGIONI DEI FIGLI DI DIO, NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO, L’IDDIO UNO L’ONNIPOTENTE.

Prendere contezza – coscienza di avere Dio in noi stessi! Io accettai il mio cammino il mio andare, già prima delle antiche origini dei giorni, io accettai! Quando Dio lo vuole, noi non possiamo fare altro che stare sempre con lui. ( S. Teresa di Gesù ) Nella LUCE DELLA VERITA’ SPIRITUALE DI CRISTO, le dottrine diventano insignificanti e sono presto abbandonate.

E’ MIO FERMO CONVINCIMENTO, che il ritorno del MESSIA in TERRA si sia già compiuto in ognuno di noi che lo abbia accolto in sé nel proprio cuore, esso è esclusivamente nello Spirito e nella verità di coloro che lo visitano, lo pregano e lo amano al di sopra di qualsiasi altra cosa quale CRISTO in noi e DIO in noi posto nel proprio tabernacolo interiore, esso risiede nel nostro cuore quale ardente dono CRISTICO di DIO in noi.

CON CIO’, non è escluso che Gesù Cristo Messia non possa palesarsi anche in una immagine corporea sua specifica in carne e ossa, anche se in un primo momento avevo escluso tale seconda eventualità, questo sì. In noi è stato posto il Tempio di Residenza di Gesù Cristo Messia che nei nostri cuori parlerà, insegnerà. Nell’Idea di donare sè stessi al prossimo il pensiero trova felicità genera sè stesso e nell’incontenibilità d’amore infinito, l’animo gioisce e trova divina realizzazione in Terra!

A tutti gli atei, a tutti i non credenti dico: dato e non concesso che Dio sia una proiezione umana dell’idea di sé stesso, l’uomo in quanto creatore della sua idea di Dio nel mondo e nell’universo celebri comunque anche in tale circostanza e nella tale eventualità il frutto conscio – inconscio di sé stesso. Dio in qualsiasi modo di amore lo si pensi e lo si veda, Dio Uno L’Eterno E’!
Questo dovrebbe chiarificare, rendere consapevolezza agli scettici e ridonarli alla sorgente.
In noi è stato posto il Tempio di Residenza di Gesù Cristo Messia che nei nostri cuori parlerà, insegnerà.

AFFIDIAMOCI AD ADONAI NOSTRO SIGNORE L’ETERNO! INVOCHIAMO LA PRESENZA DEL SIGNORE IDDIO UNO L’UNICO L’ETERNO!.Mandiamo Luce Infinita affinché le forze del male non possano avere presa alcuna, in nome del Signore Gesù Cristo, nostro Benedetto Salvatore, con pieno beneficio di tutti coloro sono involti. Amen. “ Or voi udrete parlare di guerre e di rumori di guerre. allora vi sarà una grande afflizione, che non v’è stata l’uguale dal principio del mondo fino ad ora, ne mai più vi sarà. E se quei giorni non fossero stati abbreviati, nessuno scamperebbe. “ ( Gesù Cristo, anno 33 )

SANCTA SANCTORUM DELL’ANIMA Figlio di Dio e Figlio dell’uomo. Sorelle e Fratelli, diffondete in ogni dove il presente messaggio tra gli Umani sulla Terra! LA VERITA’ IN ASSOLUTO E’ SOLO LA VERITA’ DI DIO! PAROLA DI DIO: FARO’ NUOVO TUTTE LE COSE! CONOSCEREMO LA VERITA’ E LA VERITA’ CI FARA’ LIBERI! ( IESUS CRISTUS )

Rimetto la mia volontà alla completa volontà di Dio, alla sapienza dell’antico dei giorni!
Gesù, nell’Ultima Cena, nella preghiera al Padre, cosa ha pregato? Per favore, Padre, custodisci questi discepoli che non cadano nel mondo”. L’incontro con Cristo “cambia ogni prospettiva, è una forza radicale” (dalla Cina, nello Xin Yage? )

Inizio col dire, che noi non siamo il corpo fisico che momentaneamente abitiamo, è lui che serve l’anima che noi siamo, e che ridoniamo all’amata terra all’abbandonare del veicolo corporeo, che ringraziamo infinitamente per il dono ricevuto, riprendendo il proseguo del cammino dell’anima che noi siamo, verso l’Eternità in Dio nostro Signore!

Mi permetto di presentare, la MISSIONE sulla terra che mi sono prefisso, da trasmettere all’Umanità, Dio volendo, Dio lo voglia, dove, mi sento vincolato alla parola di Dio nostro Signore, alla sua unica Santa Verità! Si tenga contezza, dell’apporto Sacro Religioso Spirituale sulla realtà fattiva altamente positiva, che il Miracolo arreca all’umanità! Non giudicare, ma conoscere, affinché il giudicare, male dell’umanità non alberghi più in noi. “Chi sono io per giudicare?” obbedisce all’esortazione di Gesù: Non giudicate e non sarete giudicati.

RIMARCO, CHE IL MONDO INTIERO E’ IN RIBELLIONE – IN RIVOLTA TOTALE, SARA’
L’ORA DI SCENDERE DA QUESTA PRIGIONE CARROZZONE – MONDO, PER COME AL MOMENTO DA NOI CONOSCIUTO ORMAI ANDATO? PER NOI UMANI SULLA TERRA, LA VITA SEI TU, DIO NOSTRO SIGNORE! “TENDERE AMBIRE, ALL’UNIONE TRA L’UOMO E’ DIO!” “Miserere mei Deus secundum magnam misericordiam tuam!” “Pietà di me, o Dio, secondo la tua grande misericordia!” “Fede in nostro Signore Gesù Cristo, dove Amore, Pane, Lavoro, Dignità, Pace, Libertà e Giustizia per l’Umanità intera, risultano, essere le basi fondamentali dell’esistere! Dio ci salvaguarda ed é sempre presente in noi Umanità.” Solo il Signore potrà donare la pace mediante sé stesso, nel sangue di Cristo in noi!

“ Non sono solo… Dio mi sostiene e mi porta.” (Papa Benedetto XVI )
IN DIO L’ETERNO ESISTENTE, NOI UMANI SIAMO IL SUO SOGNO DI DIO, NOI SIAMO!
PAROLA DI GESU’: NON SIAMO DI QUESTO MONDO, MA VENIAMO A QUESTO MONDO!
Chiamo l’umanità tutta ad unirsi sotto l’unico Dio nostro Signore! ( Giovanni Ioannoni)
SHALOM “PACE”- PACE E BENE ALLE DONNE E AGLI UOMINI DI BUONA VOLONTA’!
GESU’ ACCOGLI LE NOSTRE ANIME ALLA SALVEZZA CELESTE. Dio mandò il Messia nella persona di Gesù Cristo dove Cristo sta all’Unto, che sta al Messia Re.

LA SHOAH, VERGOGNA PER L’UMANITA’, DI NON AVER FATTO NIENTE NE’ IL NECESSARIO PER LA LIBERAZIONE DEI DEPORTATI NEI LAGER, DESTINATI AI FORNI CREMATORI – ALLE CAMERE A GAS, DOVE, IL RESTO DEL MONDO E’ RIMASTI QUASI INERMI, QUINDI, A MIO AVVISO, COLPEVOLI DI FRONTE A TALE IMMANE GENOCIDIO O MEGLIO DIRE A TALI IMMANI PIU’ GENOCIDI NELLE ERE DEGLI UOMINI?

Perdonarsi per perdonare l’umanità intera delle generazioni, e nel contempo, mantenere viva la memoria delle azioni. Qual è l’elemento essenziale per essere un vero Israelita? Non è la discendenza letterale da Abrahamo, ma la fede in Dio. E’ scritto nella Bibbia, in Galati 3:7 (NR): “Riconoscete dunque che quanti hanno fede sono figli d’ Abrahamo.”

In Romani 9:6-8 (NR) è scritto: “…… infatti non tutti i discendenti d\’Israele sono Israele; né per il fatto di essere stirpe d’Abraamo, sono tutti figli d’Abraamo……. ma i figli della promessa sono considerati come discendenza.” I figli della promessa sono coloro che ripongono la loro fede in Gesù. E’ scritto nella Bibbia, in Galati 3:29 (TILC): “E se appartenete a Cristo, siete discendenti di Abramo: ricevete l’eredità che Dio ha promesso.” Che si tratti di Ebrei o Gentili, Dio considera solamente coloro che hanno rinnovato i propri cuori, proprio come dei veri Israeliti.

E’ scritto nella Bibbia, in Romani 2:28,29 (NR): “Giudeo infatti non è colui che è tale all’esterno; e la circoncisione non è quella esterna, nella carne; ma Giudeo è colui che lo è interiormente; e la circoncisione è quella del cuore, nello spirito, non nella lettera; di un tale Giudeo la lode proviene non dagli uomini, ma da Dio.” In Filippesi 3:3 (NR) è scritto: “Perché i veri circoncisi siamo noi,
che offriamo il nostro culto per mezzo dello Spirito di Dio, che ci vantiamo in Cristo Gesù, e non mettiamo la nostra fiducia nella carne.” Dio ha un patto speciale con quelli che fanno parte del vero Israele spirituale.

E’ scritto nella Bibbia, in Ebrei 8:10-12 (NR): “Questo è il patto che farò con la casa d’Israele….. dice il Signore: io metterò le mie leggi nelle loro menti, le scriverò sui loro cuori; e sarò il loro Dio, ed essi saranno il mio popolo. Nessuno istruirà più il proprio concittadino e nessuno il proprio fratello, dicendo: ‘Conosci il Signore!’ Perché tutti mi conosceranno, dal più piccolo al più grande di loro. Perché avrò misericordia delle loro iniquità e non mi ricorderò più dei loro peccati.” Confronta con Geremia 31:31-34 ed Ezechiele 36:26-28. La Bibbia riporta le caratteristiche spirituali dell’Israele spirituale di Dio. Esso è un popolo moralmente puro. E’ scritto nella Bibbia, nel Salmo 73:1 (NR): “Certo, Dio è buono verso Israele, verso quelli che son puri di cuore. ” Esso è un popolo che è spiritualmente intimo con Dio. Nel Salmo 148:14 (NR) è scritto: “Egli ha ridato forza al suo popolo, è motivo di lode per tutti i suoi fedeli, per i figli d’Israele, il popolo che gli sta vicino.”

Esso è un popolo assolutamente onesto. E’ scritto nella Bibbia, in Isaia 63:7,8 (NR): “Io voglio ricordare le bontà del Signore…. che ha fatto alla casa d’Israele, secondo la sua misericordia e secondo l\’abbondanza della sua bontà. Egli aveva detto: ‘Certo, essi sono il mio popolo, i figli che non m’inganneranno. ’ Fu il loro salvatore.” Parlando di Natanaele, Gesù ha dichiarato, in Giovanni 1:47s.p. (NR) è scritto: “Ecco un vero Israelita in cui non c’è frode.” Vedere anche Sofonia 3:13. Il vero Israele di Dio è profondamente consapevole del valore salvifico del sangue di Cristo.

E’ SCRITTO NELLA BIBBIA, in Efesini 2:11-13, 19 (NR): “Perciò, ricordatevi che un tempo voi, stranieri di nascita, chiamati incirconcisi da quelli che si dicono circoncisi, perché tali sono nella carne per mano d\’uomo, voi, dico, ricordatevi che in quel tempo eravate senza Cristo, esclusi dalla cittadinanza d’Israele ed estranei ai patti della promessa, senza speranza e senza Dio nel mondo…
Ma ora, in Cristo Gesù, voi che allora eravate lontani siete stati avvicinati mediante sangue di Cristo.

Così dunque non siete più né stranieri né ospiti; ma siete concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio”, vedere versetti 11-22, e anche Apocalisse 7:1-14. Il vero Israele di Dio è stato rigenerato dal potere della croce di Cristo; esso è fermamente sostenuto dal Suo amore e dalla Sua grazia. E’ scritto nella Bibbia, in Galati 6:14-16 (NR): “Ma quanto a me, non sia mai che io mi vanti di altro che della croce del nostro Signore Gesù Cristo, mediante la quale il mondo, per me, è stato crocifisso e io sono stato crocifisso per il mondo. Infatti, tanto la circoncisone che l’incirconcisione non sono nulla; quello che importa è l’essere una nuova creatura. Su quanti cammineranno secondo questa regola siano pace e misericordia, e così siano sull’Israele di Dio.”Agli Israeliti spirituali sarà riconosciuta la propria cittadinanza in cielo, nella Nuova Gerusalemme.

E’ scritto nella Bibbia, in Ebrei 13:14 (NR): “Perché non abbiamo quaggiù una città stabile, ma cerchiamo quella futura. ” In Ebrei 11:10 (NR) è scritto: “Perché aspettava la città che ha le vere fondamenta e il cui architetto e costruttore è Dio. ” Ed ancora in Ebrei 12:22 (NR) è scritto: “Voi vi siete invece avvicinati al monte Sion, alla città del Dio vivente, la Gerusalemme celeste, alla festante riunione delle miriadi angeliche.” Questa è la Gerusalemme “…. di lassù è libera, ed è nostra madre.” Galati 4:26 (NR). Quando Dio creerà un nuovo cielo e una nuova terra, allora il Suo Israele spirituale abiterà la Nuova Gerusalemme. Dio porrà questa città sulla terra e ne farà la capitale spirituale dell’Universo. Sarà una città di pace che non sarà mai toccata da apostasia, conflitto, violenza o empietà di qualsiasi tipo. E’ scritto nella Bibbia, in Apocalisse 21:1-4, 27 (NR): “Poi vidi un nuovo cielo e una nuova terra, poiché il primo cielo e la prima terra erano scomparsi… vidi la santa città, la nuova Gerusalemme, scender giù dal cielo da presso Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii una gran voce dal trono, che diceva: ‘Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro, essi saranno suoi popoli e Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio.

Egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né cordoglio, né grido, né dolore, perché le cose di prima sono passate ’…… E nulla di impuro né chi commetta abominazioni o falsità, vi entrerà; ma soltanto quelli che sono scritti nel libro della vita dell\’Agnello.” Benché rispettosi delle leggi umane, gli Israeliti spirituali non considerano alcun governo terreno come massimo rappresentante di Dio. La loro cittadinanza spirituale e i loro affetti principali sono in cielo. E’ scritto nella Bibbia, in Filippesi 3:20 (NR): “Quanto a noi, la nostra cittadinanza è nei cieli, da dove aspettiamo anche il Salvatore, Gesù Cristo, il Signore.” In 1 Pietro 2:9 (NR) è scritto: “Ma voi siete una stirpe eletta, un sacerdozio regale, una gente santa, un popolo che Dio si è acquistato, perché proclamiate le virtù di colui che vi ha chiamati dalle tenebre alla sua luce meravigliosa.”

Ma l’Israele spirituale di Dio non disprezza i governi terreni. E’ scritto nella Bibbia, in Romani 13:1 p.p. (NR): “Ogni persona stia sottomessa alle autorità superiori.” Eppure quando c’è un conflitto tra legge umana e legge divina, sta scritto in Atti 5:29 s.p. (NR): “Bisogna ubbidire a Dio anziché agli uomini.” L’amore per Dio, la fede in Cristo come personale Salvatore, e ricevere un cuore nuovo che dà un’obbedienza serena e spontanea alla Sua legge sono l’essenza dell’essere un Vero Israelita.
I nomi di tutti questi sono scritti nel Libro della Vita dell’Agnello. Lo abbiamo visto nella Bibbia. Il Vero Israele di Dio da Bibleinfo.com. Ripreso e ritrasmesso da Giovanni Ioannoni, libero pensatore e ottimista cosmico.

L’ETERNO L’UNICO E’ IL NOSTRO DIO, SI’, L’ETERNO L’UNICO E’ IL NOSTRO DIO!
Dalla Vergine Maria: Io posso, con mio Figlio, darvi le Grazie e il cerchio di protezione che nessun angelo caduto è in grado di penetrare, ci sono i veri Angeli del Signore, Figli dell’Iddio Uno l’unico Dio dell’Universo degli Universi“ Preghiamo, la preghiera può mitigare il castigo “, da: messaggi da Gesù Cristo. Da non confondere con gli angeli impropri del demonio che cerca invano di usurpare, sicuri che il Signore saprà porre rimedio e abbattere definitivamente il demonio, da: messaggi da Gesù Cristo.

Nel tempo dell’oggi, nell’anno 2015 dopo Gesù Cristo, Ben presto il momento sarà.
FINE E RI-INIZIO DELLA NOSTRA AMATA TERRA MONDO, CHE VERRA’ RI-GENERATA DA NOSTRO SIGNORE L’IDDIO UNO L’ETERNO L’ONNIPOTENTE L’ONNISCIENTE.
Siamo pronti alla fine di questo mondo per come da noi conosciuto.

Brilla Colosseo, brilla nella notte in tutte le tue luci, come petali della rosa troverai pace e riposo nel grembo della Terra, Colosseo brilla nella notte in tutte le tue luci, fatti da parte il fiore deve passare, la sposa è in trepidante attesa dello sposo, essa veglia giorno e notte, brilla Colosseo, brilla nella notte in tutte le tue luci. ( Giovanni Ioannoni ) Gesù disse: ” Bisogna che voi siate generati di nuovo” (Giov. 3:7). Lo Spirito è pronto, ma la carne è debole. ( Gesù Cristo )

IN NOME DELLA MADRE QUALE PRINCIPIO GENERATORE FEMMINILE MADRE DI DIO, IN NOME DEL PADRE, IN NOME DEL FIGLIO, IN NOME DELLO SPIRITO SANTO E DEL SOLE. IL QUINTITARIO NEL TERZO MILLENNIO E’ INIZIATICO, COSI’ MI ARRIVA, SPERO CHE LA COSA NON SCONVOLGA.

Come si fa a ritenere il Sole Religioso Spirituale fuori dal monoteismo se il monoteismo è espressione stessa del Sole quale parte tangibile Religioso Spirituale DELL’IDDIO UNO UNI-VERSO ED ETERNO? Con questo, senza dimenticare, il primo Faraone monoteista della storia, Akenaton stesso! Akenaton con la sua Religione resta oggi in noi e vive più che mai in noi!

SI SUSSURRA, CHE IL QUINTITARIO SIA ENTRATO CON IMPETO NEL MONDO DEGLI UMANI! FRASE NON MIA, MA CHE CONDIVIDO E CONFERMO IN PIENO, ANCHE SE E’ DA DIVERSI ANNI, CHE IO, Giovanni Ioannoni, INASCOLTATO? ANCHE SE’ COSI’ FOSSE, IO NON DEMORDO, E CONTINUO A PREDICARE LE MIE CONVINZIONI SU INTERNET, SO DI ESSERE NEL GIUSTO.

Dio é più Mamma che Papà. ( Papa Luciani.)-( La Chiesa é Femminile é Madre e Donna. ( Papa Francesco I Bergoglio ) Bisogna che abbondi in noi, sempre più, il bene. Lasciamoci contagiare dal bene e contagiamo il bene!“ ( Papa Francesco I Bergoglio ) IL disfacimento della Famiglia tradizionale tra Donna e Uomo potrà portare al disfacimento dell’umanità sulla Terra? Sembra che il ritorno alla Fede Cristiana della Russia sia cosa fatta… Un grande Miracolo di Maria, foriero di grandi cose. L’umanità é invasa da spiriti immondi, nell’ultima definitiva nostra lotta contro detti spiriti immondi, noi Figli di Dio, ne usciremo vincitori e trionfanti, le forze maligne saranno sconfitte. Dio chiama a sé il suo popolo. La nostra certa e sicura definitiva risposta é sì.

L’umanità in questo mondo é pervaso dall’amore e dall’odio, ma l’amore vincerà sull’odio.
«Nessuno può dire: “Gesù è Signore!”, se non sotto l’azione dello Spirito Santo» (1 Cor 12,3b)

Se non è ancora avvenuta la conversione spirituale in Cristo Re da parte di Israele, la si compia adesso come nella chiesa in Cristo Re già avvenuta? Siamo ostaggio del sistema ingabbiante? Ascolta Jerusalem, ascolta Santissima Chiesa Apostolica Romana : IL Signore è il nostro unico D-o,noi sue Anime del Signore siamo, nel Tabernacolo del Signore posti in noi. Gesù Cristo : Gli ultimi saranno i primi. Solo il Signore potrà donare la pace mediante sé stesso.

Forse causa mutazione del nostro DNA apportato ulteriormente dal Sole Divino in noi umani? VISTO – INTESO, COME TUTTI I SOLI, DEGLI UNIVERSI DI TUTTI GLI UNIVERSI.
SI PRENDA PURE LA COSA, QUALE, MIO PROFETICO APPORTO NEL MONDO DEGLI UMANI, DONO CHE DIO HA VOLUTO FARCI – DONARCI, PER RITRASMETTERLO ALL’UMANITA’.

Come si fa a ritenere il Sole fuori dal monoteismo se il monoteismo è espressione stessa del Sole quale parte tangibile religioso spirituale dell’Iddio Uno Uni-verso L’Eterno. IL Sole di tutti i Soli degli Universi del Creatore giunge a noi! Con questo, senza dimenticare, il primo monoteista della storia, il Faraone Akenaton stesso!

Elia dunque è tornato un altra volta prima dell’avvento del Passaggio {Universale} o in alternativa di un Giudizio {sempre Universale} per riportare tutte le Fedi-Religioni, di chi Figlio di Dio E’, verso la nostra Unica Sorgente dell’Iddio Uno L’Unico, affinché il Mondo non perisca. IL pensiero Jurmiano si riconosce quale nuova genesi del libero pensiero, religioso spirituale Filosofico dell’essere, verso la riconquista delle vere origini incontaminate tali quale realizzazione appagante della pura espressione dell’anima. Vivere la nostra interiorità realizzandola così come esteriormente in ogni sua forma per mezzo specchiale del mondo sensibile temporale dove l’anima esprime se stessa nel senso vero della vita che sta nel vivere la vita per proiettare il sé cosciente. Nuova visione, sia interiore che esteriore, quale chiave di svolta dell’umanità.

Auspico, spero che le mie convinzione mi conducano a percepire le condizioni sul mio cammino a proseguire, che le condizioni che il Signore vorrà, trasmettermi- indicarmi. Ritenevo erroneamente di essere un ateo, tante è vero che nel 1998, presi come facente parte del movimento raeliano, il 5/6 Aprile sempre dello stesso anno, feci, contrassi apostasia a Losanna. A fine Dicembre 1998 abbandono definitivamente la mia falsa appartenenza certamente erronea all’ateismo, per fare ritorno e risposo in coscienza Cristo in me, nell’assoluto mio essere nei nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole. Amen. IL nostro pentimento é d’Obbligo, vista la nostra caduta dai cieli in terra, caduta avvenuta all’Apparire del serpente, il dragone satana, il denominato anche oh malament. Donna Madonna, dai il là all’agire dell’uomo. Donna Madonna, legittima con la tua Santità la nostra catartica azione. Donna Madonna, richiama all’azione i tuoi uomini del mondo. Donna Madonna, investi di tal autorità l’uomo che si immola alla somma causa. Donna Madonna, l’uomo terreno tenda spedito al suo ritorno celeste nel corpo unico totale dell’assoluto nostro Dio. Donna Madonna, dai il là all’agire dell’uomo. Donna Madonna…..

La “religione” del futuro sarà una religione cosmica. Dovrà trascendere un Dio personale ed evitare dogmi e teologie. Comprendendo sia il naturale sia lo spirituale, dovrà fondarsi su un senso religioso che nasca dall’esperienza di tutte le cose spirituali e naturali, intese come unità significativa. (Albert Einstein) Dio rivelò che stava per distruggere Sodoma, dopo averne dato contezza, fu dato l’ordine di non voltarsi indietro a vedere quanto Dio aveva decretato accadesse alla città, tale ordine non fu rispettato dalla moglie di Lot, che per quell’atto di disubbidienza, fu trasformata in una statua di sale. Fuggite, dal trasformarvi in statue di sale.

A presto, a breve scadenza, forte e verità di tutti i suoi fratelli in Dio Uno, JURM Ben ISman, la guida spirituale delle religioni del mondo ( nel senso simbolico del termine ), che portano all’unità in Dio Uno di chi Figlio di Dio E’, si porrà palesemente allo scoperto in tutto il mondo, appena le sarà ordinato dallo Spirito Santo. Tutte le Religioni che aderiranno all’unione manterranno la propria autonomia. Sono un cristiano, sono un ebreo, sono un musulmano, sono di tutte le religioni del mondo dei Figli di Dio di chi Figlio di Dio é, dell’Uno L’Assoluto, il Glorioso, L’Onnipotente L’Eterno. Io, quale umile servitore delle genti. Dio lo voglia.

Bisognerà tornare dalla fine del mondo, al ri-inizio del nuovo mondo, per capire il mondo.
( L’Unificazione alla Religione dell’unione non trasmette nessuna dottrina o dogma, chiede solo di riconoscersi in Dio Uno, per tutta l’umanità Terrestre. Sorelle e Fratelli di tutti i Santissimi popoli sulla Terra, prendiamo coscienza del valore sacro di amare il prossimo nostro come noi stessi e Dio Uno sopra ogni cosa. Forti di così tanta luce, si invochi costantemente la venuta di Dio Uno in Terra. Bene, dopo questo dire all’umano cuore, nel mio essere umile servitore dell’Umanità ed indegno servo di Dio Uno in Terra.

Rimetto tutto me stesso a ciò per cui sono, rimetto tutto me stesso al servizio dell’Umanità consacrato a Dio. A nome di chiunque sia nell’Unione e dell’Unione delle Religioni del mondo intero, di chi Figlio di Dio é, invoco la venuta del Regno di Dio in Terra. Questo messaggio di unione al Signore, trovi immediata e fulminea diffusione in ogni angolo della Terra. Si adoperi ogni mezzo pacifico legale consentito, che risulti conciso e incisivo. Si trasmetta in un sol colpo coscienza alle genti, Dio ricompensa ognuno secondo le proprie opere, azioni e pensieri.

( Comunque sia, comunque vada, comunque avvenga, anche nel caso, io venissi meno a questo mondo, o potrei anche non essere più memore del mio vissuto ( perdere la memoria ), diciamo essere come quasi se non del tutto annullato, la cosa, non cambierebbe affatto, l’effetto – efficacia del presente messaggio qui trasmesso e impresso alla amata Umanità Terrestre non verrebbe mai meno. Tale messaggio, resterà comunque impresso nel profondo della Coscienza dell’Umanità sulla Terra, in modo operativo indelebile Generato, quindi attuato, ripeto operativo Generato nella vita degli umani sulla Terra, esso, resterebbe comunque per sempre registrato Generato in Eterno. )

Quando le potenze dei cieli saranno sconvolte, allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nube con grande potenza e gloria. Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina. State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all’improvviso come un laccio, infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra. Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere, e di comparire davanti al Figlio dell’uomo»”. ( Lc 21,25-28.34-6 )
Noi Umani, siamo giunti al Giudizio Universale, al Giudizio Universale, noi siamo giunti. Siamo alla fine dell’Umanità e del Mondo, ma solo, per come al momento da noi conosciuti, trovo alquanto palese per non ravvedersene e rendersene conto, niente paura, noi Anime del Signore siamo Anime Eterne, noi, sue Anime Eterne siamo.

La morte non esiste, è semplicemente cosciente risveglio alla vita Eterna! Da adesso siamo più ricchi spiritualmente, da adesso in questo tempo non si potrà più sostenere di non essere a conoscenza delle cose che ci riguardano, da adesso in questo tempo siamo messi inevitabilmente di fronte a noi stessi.
Che la nostra e la vostra scelta sia L’Iddio Uno L’Onnipotente, nostro Signore Gesù Cristo.
Cosmologia Mistica Religiosa in continuo e perenne movimento, L’Altare della Croce è Gesù!
Quando la regola tende ad opprimere l’uomo schiacciandolo, l’uomo avverte imperante il là che gli viene da Dio di sovvertire la regola oppressiva.

L’umanità è giunta al punto che s’animi la vera e sana rivoluzione del pensiero che porti alla sua saggezza equivalente, unico antidoto all’autodistruzione è la unificazione di tutte le Religioni del mondo di chi Figlio di Dio é, Divina risposta dell’uomo di buona volontà. Le Fedi sono sorte come raggi di luce rivelatrici della sorgente primaria una, è il tempo ed è adesso che le richiami tutte a sè. E’ stato detto che solo chi sa di essere intermediario del disegno divino porta gioiosamente il peso delle umiliazioni che parte dei propri simili gli riversano, è stato detto che chi sarà….. perseguitato lo sia, chi sarà imprigionato lo sia, chi sarà ….. Questa è la splendida pazienza e forza di chi i cui nomi sono registrati dalla fondazione dell’uomo nel libro della vita dell’agnello immacolato. chi ha orecchie intenda. E’ stato detto che……

Quale libero pensatore e ricercatore spirituale ho il diritto dovere di ricercare a 360 gradi senza limiti ne barriere, nell’intento di rimuovere dal giogo la nostra santissima umanità che sotto le oppressioni, le privazioni, le ingiustizie, le torture, le violenze, la fame, la miseria e lo sfruttamento pesano da sempre sulle sue – nostre spalle. Doniamo il risveglio dell’essere all’essere e saremo sulla strada maestra per liberarci dal giogo. Le forze di contrasto agiscono pesantemente nel raggio della spirituale azione terrena. Si imputa allo spirito, all’anima, alla persona di aver ridestato sulla terra la sacra pianta spirituale universalista, l’araba fenice che risorge dalle proprie ceneri. C’è conoscenza per i ridestati. C’è dogma per i plasmati. C’è sovranità individuale dei liberi nella consapevolezza. C’è prigionia in chi crede di essere solo il proprio corpo fisico.

C’è espansione di libertà in chi sa di abitare solo temporaneamente il proprio momentaneo corpo fisico per poi proseguire verso la nostra Eternità. Perdonarsi per perdonare l’umanità intera delle generazioni, e nel contempo, mantenere viva la memoria delle azioni del vissuto. Non inveite, inveireste contro quella parte che al momento rifiutate di accettare in voi stessi, si prenda atto che si dovrà solo capire, si prenda atto che si dovrà solo trovare la dovuta forza di accettazione consapevole che l’anima nostra ci saprà donare appena dopo l’individuale ed amorevole nostra sentita richiesta dell’io scelgo consapevole.

IL progetto non è cambiare ne appiattire quello che differisce, il progetto è di piena accettazione delle differenze, unire non significa sovvertire ma significa rispettare, accettare è riconoscere l’altro come tua parte stessa nell’essere corpo unico totale dell’umanità in Dio! ) ( Si riceve il dono della Salvezza per Grazia del Signore non per meriti propri ma in quanto, sue, Anime di Dio. IL Predicatore Giovanni il Battista per mezzo del Battezzo dell’acqua sul Giordano, fece suoi. E’ come essere stato Crocifisso con Nostro Signore e non essere più io che vivo in me ma è Cristo Re che vive in me. Tutto giungerà dal Cielo e tornerà al Cielo, posto nel Santissimo Gesù Cristo Re. I segni mi si sono benevolmente presentati e donati…..)

Ora noi non abbiamo ricevuto lo spirito del mondo, ma lo Spirito che viene da Dio, per conoscere le cose che Dio ci ha donato. ( 1 Corinzi 2:12 ).Quando l’umano chiede aiuto é il momento di intervenire é questo é il momento di farlo. Chiamiamo a noi e in noi tutti i nostri antenati fin dall’inizio dei tempi, loro non potranno mancare di venire a noi ed in noi poiché noi siamo il solo motivo per cui a loro volta essi vennero al mondo, nel proiettare il loro sé cosciente. Ricordo che noi tutti siamo luce del pensiero vivente del sé cosciente che dall’universo portiamo come dono al genere umano.

Le scritture che presento sono da ritenere scritture Religiose Spirituali, non si annette loro altra valenza che non sia quella di vivificare nell’animo umano nel pieno discernimento del proprio libero arbitrio. Operation Unitary Unification of Religions, risveglio dell’essere per il risveglio delle coscienze, all’alba del terzo millennio, nella rivelazione storica, filosofica religiosa e spirituale del cambiamento nel terzo millennio del Movimento Jurmiano di Unificazione delle, Religioni mondiali pacifiche e libere di chi Figlio di Dio é. Johannes Unificator Religio Mundi, predicatore del terzo millennio, il nuovo Giovanni Battista, profeta del passaggio dalla vecchia era alla nuova, “( nel senso simbolico del termine. ) IL Grandangolo Spirituale del risveglio dell’essere, per un risveglio delle coscienze, all’alba del terzo millennio. )

LA FEDE IN NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO, APRE IL CUORE ALLA SUA GRAZIA! RINTOCCHI DELLA CAMPANA PER LA NOSTRA SALVEZZA UMANA GIA’ SI ODONO! VIVIAMO NELL’ORA DEL SIGNORE, SIATE SEMPLICI, FELICI E PURI IN GESU’ CRISTO RE! AFFIDIAMOCI COMPLETAMENTE A DIO!

Gesù di Nazareth, disse ai suoi discepoli, andate e mantenete il segreto. La Fede tutto può! La Fede in Dio é positiva e funge da Creatore! La Fede dei Cristiani é fondata dal sangue dei suoi martiri, il vero Cristiano é pronto ad essere sacrificato in onore dei suoi martiri in Gesù Cristo. Credere in Gesù Cristo é più importante che credere ad una Religione! Noi Figli di Dio siamo il Santo Tabernacolo del Signore posto in noi.

( “ I tempi ultimi di cui parla la bibbia segnano il punto di non ritorno, una soglia oltrepassata la quale non è più possibile tornare indietro o fermare il processo iniziato. Sono convinto che ormai, al punto in cui siamo, gli eventi seguiranno il loro corso. Dall’ecatombe deriverà un riallineamento globale dei superstiti. Giusto o no, il traguardo degli artefici del progetto è una società perfetta. Così coloro che sono posti alla guida di questo progetto si preparano ad attraversare ancora una volta le epoche dimostrando di essere potenti come e più di Dio, di poter governare il tempo e con esso l’uomo e la sua storia”. Dal libro, Il tempo della fine, di Sigismondo Panvini )

Che bello pensare che le donne possano accedere all’apparato clericale della religione, che bello pensare che preti,vescovi e cardinali di entrambi i sessi possano contrarre matrimonio tra uomo e donna, “ famiglia naturale appunto tra Donna e Uomo”, che bello pensare che possano sperimentare e trasmettere direttamente la Divina esperienza della famiglia, che bello pensare che i gay anche apertamente dichiarati, di ogni sesso, possano accedere all’apparato clericale della religione, che bello pensare. Siamo tutti figli di Dio, di chi Figlio di Dio é. Il popolo di Dio deve lasciarsi guidare dallo Spirito Santo. ( Papa Francesco I Bergoglio )

Io accettai il mio cammino il mio andare già prima delle antiche origini dei giorni, io accettai.
Non si può definirsi Cristiani senza riconoscere la propria origine Ebraica. (Papa Francesco I)
Sono un cristiano, sono un ebreo, sono un musulmano e si dimentica quasi sempre della Fede Baha’i, essa stessa monoteista, con sette milioni di seguaci, si faccia anche menzione di ciò. Riporto che sono anche di tutte le religioni del mondo dell’Iddio Uno l’Assoluto, il Glorioso, L’Onnipotente L’Eterno, di chi figlio di Dio é, io quale umile servitore delle genti. Dio lo voglia. Bisognerà tornare dalla fine del mondo, all’inizio del nuovo mondo per capire veramente il mondo.

PER L’ANIMA DELL’UOMO, CIO’ CHE VITA E’ ETERNAMENTE VITA SARA’!
Amiamoci l’un l’altro fraternamente oggi domani e sempre! ) “ L’Onnipotente, trova buono che si viva una sola volta alla volta, per non dare peso e zavorra eccessivi sulla Eternità dell’uomo all’uomo stesso, se prima non maturata in coscienza. La qualcosa si palesa in me come in altri nel mondo. L’Onnipotente, trova buono….. E’ scritto nella Bibbia, in 1 Corinzi 1:7,8 (NR): “In modo che non mancate di alcun dono, mentre aspettate la manifestazione del Signore nostro Gesù Cristo. ”Egli vi renderà saldi sino alla fine, perché siate irreprensibili nel giorno del Signore nostro Gesù Cristo.
Restiamo fedeli a nostro Signore che ci chiama alla comunione con Gesù Cristo! Ricordo, che per noi Anime Eterne, non sarà mai fine, perche anche se esistesse, essa, la fine comporterebbe incessantemente un nuovo inizio, di fatto non esiste, noi siamo Anime Eterne!

SPIRITUALMENTE SIAMO TUTTI SEMITI ! ATTRAVERSO CRISTO E IN CRISTO, NOI SIAMO I DISCENDENTI SPIRITUALI DI ABRAMO!

In vero e in co-scienza di fede in Gesù Cristo, ricordo che noi siamo in Dio e negli uomini, dove auspico che la schiavizzazione terrena indotta manipolativa forzata sull’uomo abbia termine !

SIGNORE PIETA’, CRISTO PIETA’, CARISSIMO GESU’ RICOPRICI DEL TUO PREZIOSISSIMO SANGUE. FATE CONOSCERE LE VOSTRE RICHIESTE A DIO IN PREGHIERE E SUPPLICHE, ACCOMPAGNATE DA RINGRAZIAMENTI. ( Filippesi 4 : 6 )

“ Colpire l’errore non l’Errante. Noi siamo noi stessi, il tempo ci confonde. IL tempo non è quello che conosciamo. Un uomo che parlerà, comunque, con una forza tale, da essere ascoltato dal mondo intero. IL mondo lo ascolta ogni notte, dalle profezie di Angelo Roncalli – Papa Giovanni XXIII.) Dio nostro Signore é nei nostri Madre, Padre, Figlio e Spirito Santo e del Sole, Dio é! Per come ho riceduto così ritrasmetto alla Amata Umanità!!!!! Dio sia con noi, Dio lo voglia. Insieme uniti, coscientemente ce la faremo. Vostro Spiritualmente, pace in terra agli uomini di Dio. Io ho testimoniato la mia esistenza al presente, per mia stessa volontà e coscienza in Dio nostro Signore, che per suo amore verso l’umanità, tutto vede tutto sa tutto può!!!!!

Benedetto colui che viene nel nome del Signore, pace in cielo e gioia nel più alto dei cieli’. Io vengo nel nome del Signore. CRISTO E’ SEMPRE VIVO TRA NOI IN NOI! Fedele a e in Gesù Cristo, in sua Fede, io Giovanni Ioannoni, nel nome del Signore ho Scelto. Portare, le Fedi – Religioni all’unica Sorgente dell’Iddio Uno, l’unico l’Eterno L’Onnisciente.

Affrettiamoci ad amare, non ci rimane molto tempo, non ci rimane molto tempo. (Roberto Benigni)
Io sono ciò che sono per merito di ciò che tutti noi siamo. ) Andiamo fiduciosi verso ciò che secondo la volontà di nostro Signore Gesù Cristo L’Iddio Uno, accadrà.

L’IMPORTANTE E’ NON SMETTERE MAI di CERCARE, FORTI DEL NOSTRO LIBERO ARBITRIO DONATOCI DA DIO NEI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE. AMEN. SARETE ODIATI DA TUTTI IN NOME di CRISTO, MA CHI AVRA’ PERSEVERATO FINO ALLA FINE, SARA’ SALVATO. ( Gesù Cristo ) ( Ripreso da Papa Francesco Bergoglio.)

Rilasciare il proprio corpo fisico al mondo terreno, ma solo, quando il Signore riterrà opportuno, non prima, ossia non di nostra insana volontà, solo a Dio spetta tale compito, tornando così alla nostra Eternità, alla nostra vera essenza, alla casa del Padre nostro L’Unico L’Eterno L’Onnisciente!
Fare altrimenti, equivarrebbe a dare la propria Anima al diavolo, pensiamoci bene gente, meditiamo. Mai desistere, qualsiasi cosa possa accadere, mai desistere, non si prenda la strada sbagliata.
Mai cedere alla disperazione, all’insana drastica malevole soluzione indotta dal diavolo nelle nostre menti. Affidiamoci sempre e comunque a nostro Signore Gesù Cristo il Salvatore! “ DIO DONA LA VITA E LA RIPRENDE – LA RICHIAMA A SE, QUANDO EGLI VUOLE! Si dice che quando una persona guarda le stelle é come se volesse ritrovare la propria dimensione dispersa nell’universo. ( Salvador Dali ) L’anima, tramite successive reincarnazioni, deve liberarsi dalla prigione del corpo per tornare alla sua primitiva condizione Divina. (da Religione Dell’orfismo )

Laude a te, Padre, Signore del cielo e della terra, che nascondesti queste cose à dotti e saputi, e le hai rivelate à parvoli. Mt. XI. IL MIO E’ IL RISPONDERE ALLA CHIAMATA ULTIMA DECISIVA IN DIO NEI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE. AMEN.
IL SANO DUBBIO SIA SEMPRE MECO IN OGNI COSA, DIO LO VOGLIA!

La verità in assoluto è solo la verità di Dio! I comandamenti si riassumano nei due più importanti comandamenti che ci ha indicato Gesù: “amare Dio, perché Lui é amore” ed “amare il prossimo.“ ))) ((( Giovanni Ioannoni: La terza guerra mondiale è bella che già in atto, e noi che facciamo? A mio modesto avviso, solo Papa Francesco può aiutarci a districare e risolvere il grave problema? Affidiamoci a sua Santità Papa Francesco, solo lui, baciato dallo Spirito Santo, potrà fare la differenza è salvare l’umanità, anche a costo di immolarsi così come si immolò Gesù Cristo a sua volta! Risveglio di Libertà e Pace, dopo gli accadimenti in Francia, Europa, come altrove nel mondo. Si gridi forte al mondo: Essere uniti contro la follia e il delirio della guerra, da qualsiasi parte provenga! Siamo alla barbarie nel mondo oltre ogni dire.

NOUS SOMMES TOUS JUIFS-EBREI! NOI SIAMO TUTTI EUROPEI! NOI SIAMO TUTTI DELLA FAMIGLIA UMANA NELLA NOSTRA APPARTENENZA COMUNE, DI CHI, FIGLI DI DIO E’. DOPO LA MORTE DEL CORPO, DI NOI UMANI, NOI FIGLI DI DIO, DI CHI FIGLI DI DIO E’, ACCEDEREMO ALLA VITA ETERNA! IN MOME DELLA MADRE, IN NOME DEL PADRE, IN NOME DEL FIGLIO, IN NOME DELLO SPIRITO SANTO E DEL SOLE. AMEN!

BISOGNA, APPROFITTARE PRENDENDO L’ ULTIMA SCIALUPPA A NOSTRA DISPOSIZIONE, CHE E’ LA SEGUENTE: L’UNIONE DELLE RELIGIONI, L’UNICA VERA POSSIBILITA’ CONTRO CONFLITTI DI RELIGIONE E CIVILTA’. PER LA SALVEZZA DELL’UMANITA’, DOVREMMO INTAVOLARE UNA SERIA TRATTATIVA DI DIALOGO, FRA TUTTE LE PARTI IN CAUSA, DI TUTTI I CONTINENTI, NESSUNO ESCLUSO, ALTRIMENTI NON NE USCIREMO VIVI. QUESTA SARA’ PEGGIO DI QUALSIASI ALTRA GUERRA MAI VISSUTA PRIMA, TUTTI ASSIEME C’E’ LA FAREMO, DIVERSAMENTE NO. PACE, FRA LE GENTI DEL MONDO.

L’unificazione alla religione dell’unione non trasmette nessuna dottrina o dogma, chiede solo di riconoscersi in Dio Uno, per tutta l’umanità Terrestre. Sorelle e Fratelli di tutti i Santissimi popoli sulla Terra, prendiamo coscienza del valore sacro di amare il prossimo nostro come noi stessi e Dio Uno sopra ogni cosa. Forti di così tanta luce, si invochi costantemente la venuta di Dio Uno in Terra. Bene, dopo questo dire all’umano cuore, nel mio essere umile servitore dell’Umanità ed indegno servo di Dio Uno in Terra. Rimetto tutto me stesso a ciò per cui sono. Io JURM Ben ISman, rimetto tutto me stesso al servizio dell’Umanità, consacrato a Dio.

A nome di chiunque sia nell’Unione e dell’Unione di tutte le religioni in Dio Uno L’Unico L’Eterno, invoco la venuta del Regno di Dio in Terra. Questo messaggio di unione al Signore, trovi immediata e fulminea diffusione in ogni angolo della Terra. Si adoperi ogni mezzo legale consentito che sia conciso e incisivo. Si trasmetta in un sol colpo coscienza alle genti. Dio ricompensa ognuno secondo le proprie opere, azioni e pensieri, All’umanità in Dio. Io potrei anche sparire all’istante da questo mondo, la cosa non cambierebbe, ma il mio presentare alla Umanità Terrestre tale messaggio, resterà comunque impresso alla Umanità sulla Terra, in modo indelebile generato.

Non dovrà esserci più persona, associazione, religione e istituzione governativa che si arroghi il diritto né alcuna priorità di possessione sulla sapienza dei nostri antichi e ci privi conoscenza sulle nostre radici e sul nostro comune sapere di tutte le civiltà che si sono tramandate a noi fino ad oggi. Ora e adesso è il tempo dell’Azione Unitaria delle Fedi-Religioni in DIO UNO. “ Giovanni Ioannoni, catalizzatore del nuovo Umanesimo nascente, nello Spirito conciliatore del nuovo mondo, servitore degli Uomini e servo di DIO, nello Spirito creatore del nuovo mondo.”Si resti nel grembo della propria Religione abbracciando l’Unificazione all’Unione Unitaria delle Religioni.

L’Umanità spogliata, denudata e liberata dei veli ingannatori schiavizzanti di antiche ragnatele ingabbianti porta la restaurazione dell’essenza integra dell’essere che alla luce dei RAGGI del SOLE da “NOTA – ATON dei raggi del Sole di tutti i Soli degli Universi di tutti gli UNIVERSI. VENGA IL REGNO DI DIO IN TERRA, VENGA IL SUO REGNO.

Giovanni predicatore del terzo millennio immagina un mondo in cui le conquiste tecnologiche siano poste al servizio gratuito della vita, dell’amore, della libertà e del libero pensiero. Prova, prova e riprova ancora. (Artur Chamberlain).( Fino alle cose prefissomi, aggiungo io, Giovanni Ioannoni.

IL nuovo Giovanni Battista ( simbolico ) del terzo millennio, dritto in piedi a mo di croce attende il ritorno di GESU’ CRISTO in Terra e con esso i suoi eventi dopo averli lungamente procreati e provocati, che a mo di parafulmine assorbe sulla sua croce e ritrasmette il tutto nel nostro nuovo Mondo e nella nostra nuova Umanità pacificata nella clemenza, nel perdono e nell’amore misericordioso dove gli uomini saranno ri-uniti nell’adorazione del Dio unico in Spirito.
SI APPORTI CONTINUO RINNOVAMENTO DEL LINGUAGGIO UTILE ALLA COMPRENSIONE!CI SIA FORZA LA SANTITA’ DEL BAMBINO GESU’ CRISTO IN NOI!
SI AFFERMA, CHE D-O, NEL SOLE DI OGNI SOLE, COME NELL’ UNIVERSO DI OGNI UNIVERSO, D-O TUTTO MUOVE! PREGHIAMO, IL MIRACOLO E’ IN ATTO! GESU’ CI ACCOMPAGNI E CI SALVI! Ringrazio per l’attenzione e concludo dicendo, affidiamoci a D-O L’ETERNO! D-O GIUDICE SUPREMO!

JURM, sta a Johannes Unificator Religio Mundi, dove, Ben, sta a figlio di fu ISman.
Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman. libero pensatore, secondo propria libertà di coscienza, ottimista cosmico catalizzatore! gijurm144@gmail.com

Caro Giovanni Ioannoni, grazie per il tuo lungo intervento.
Mi chiedo spesso cosa significa essere religiosi.

E spesso mi chiedo se è meglio lottare per la pace o se è meglio lottare per la giustizia.

E' una domanda che mi faccio spesso come anche se è meglio lottare per la vita o se è meglio lottare per la giustizia.

Oppure se è meglio lottare per la pace o se è meglio lottare per la vita.

Sono domande alle quali al momento non so dare una risposta.

Essere religiosi vuol dire essere pensanti e capire l'esistenza stessa con conSIDERazione e CURA. ComPRENDERE le continue scelte alla quale SI AMO POSTi e sottoPOSTi (comMENTI). E' TUTTO sPIEGATO nell'eTIMOlogia della PAROLA stessa.
Lottare SI, cOME combattere contro una debolezza o malattia.
Pace SI, cOME equilibrio, conSAPEVOlezza di comPRENDERE tutto quello che a.C.CADE, nel MALE e nel BENE.
Cercare e TROVARE la GIU'stizza di DIO.
C'è VITA e vita.
E' una domanda che mi faccio spesso come anche se è meglio lottare per la vita o se è meglio lottare per la giustizia.

La risPOSTa è in NOI e BEATO colui che la perCEPISCE anche se è povero, malato ... perseguitato da CHI è CON SENTITO che ci MALtratti o ci GRATIfica.

PRE-PARATEVI al PEGGIO e ALZATE il CAPO se conoscete la VERITA', perchè la VOSTRA SALVEZZA non è più vicina, ma E' in ATTI.

SIA COSCIENZA, DI TROVARSI AL GRANDANGOLO RELIGIOSO SPIRITUALE DEL RISVEGLIO DELL’ ESSERE PER IL RISVEGLIO DELLE COSCIENZE ALL’ALBA DEL TERZO MILLENNIO.


SE DIO E’ CON NOI, CHI POTRA’ MAI ESSERE CONTRO DI NOI? SIAMO TUTTI FIGLI DI DIO, DI CHI IN DIO E’!
ADERISCO CON PROFONDO SENTIRE ALLA CHIAMATA DI GESU’! Non affanniamoci per il domani, non abbiate paura! Restare fuori dalle mondanità umane e terrene, essere, non apparire!


( Da conosci te stesso: La Conoscenza di Se è libertà assoluta da ogni condizionamento e dogma; dalla forma e dalla sensazione; dalla percezione e dall’intenzione è libertà dalle grinfie della personalità egoista ed egocentrica, ignorante ed illusione dalla morsa del desiderio e delle aspettative; dell’attaccamento e dell’avversione.
La Conoscenza di Se è comprensione della propria vera natura divina, dell’energia dell’Amore che unisce tutti Sé nell’unica Luce è comprensione della Legge che opera in ogni dove e quando, in ogni dimensione e vibrazione è la via, la verità e la vita.
La Conoscenza di Se farà di te un Guru, un Maestro di Saggezza e di Compassione, colui il quale, percependosi come eterno ed infinito, ha raggiunto l’identificazione con la Mente Universale. Proprio per questo motivo nell’iscrizione del Tempio di Delphi scrissero: Conosci Te Stesso, Uomo e Conoscerai l’Intero Universo. )

«Il cuore è ingannevole più di ogni altra cosa, e insanabilmente maligno; chi potrà
conoscerlo?» (Geremia 17:9). «…non aveva bisogno della testimonianza di nessuno sull' uomo, poiché egli stesso conosceva quello che era nell'uomo» (Giovanni 2:25).


Gesù disse: “Io sono il buon pastore e conosco le mie [pecore] e le mie [pecore]
conoscono me” (Gv 10,15). Dio, in Cristo, ci conosce personalmente uno per uno: non noi
ma Lui sa veramente chi siamo! Di fronte a questo messaggio evangelico, non si può che
giungere a questa conclusione: soltanto stabilendo una relazione personale con Cristo,
potremo ritrovare noi stessi e, alla sua luce, riscoprire chi siamo noi per Dio, per il nostro
prossimo e per noi stessi.


Oggetto: Unificazione unitaria Jurmiana delle religioni del mondo a cura di Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman. Interessi: Ricercatore religioso, spirituale, filosofo autodidatta e libero pensatore.
Citazioni: Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtude e conoscenza. Non ti curar di loro ma guarda e passa. Vivere la vita per proiettare il Sé Cosciente.


Anni fa, mi fu chiesto, se i miei scritti rappresentassero ampliamento alla Nuova Rivelazione, a questa domanda a primo impatto non seppi rispondere affermativamente, francamente non me la sentii di espormi fino a questo punto e di arrivare cosi a tanto dove riconosco di non aver saputo osare a sufficienza, ma, mettendo a fuoco di nuovo la impegnativa domanda e dopo lunga e sofferta meditazione mi trovo a fare una differente valutazione in merito, perche, i miei scritti potrebbero ripeto, potrebbero essere proprio il frutto vivente di ampliamento alla nuova rivelazione, perche no, non lo escludo, io sono rassicurato dal fatto che Dio l’Altissimo mi è testimone e nulla può accadermi che Dio Uno l’Unico l’Eterno non voglia. La Croce unisce Cielo e Terra: mi ripeto: anni fa, mi fu chiesto, se i miei scritti potrebbero, ripeto, potrebbero rappresentare, ampliamento alla Nuova Rivelazione, in un primo tempo non me la sentii di osare così tanto, ma pensandoci bene, sono tornato sui miei passi, perche no, il Padre Eterno mi è testimone, dove nulla può accadermi che Dio non voglia, il Signore è con me, dove io, Giovanni Ioannoni, mi dichiaro in buona fede, Dio è con me. Se mi sbaglio, L’Eterno potrà e vorrà perdonarmi di così tanta mia sfacciataggine e presunzione? Dio perdonami dai miei errori, mondami da essi!


LA LEGGE DI DIO E’ LA MIA LEGGE!
L’UOMO NON SEPARI CIO’ CHE DIO HA UNITO!
contrarre matrimonio tra uomo e donna, famiglia naturale, appunto solo tra Donna e Uomo!


VISIONE, SIA VECCHIA CHE NUOVA SULLA SPIRITUALITA’ E RELIGIOSITA’ DEL VIVERE COMUNE!


ALL’AMATISSIMA SANTA UMANITA’,SIA ESSA, SEMPRE NELLA FRATELLANZA, GIUSTIZIA, LIBERTA’, DIGNITA’ E RISPETTO!


E’ COME TROVARSI NEL PIENO DELLA TERZA GUERRA MONDIALE? PREGHIAMO, OH POPOLI di DIO!


TROVARSI ALLA FINE DEI TEMPI ULTIMI DELLA NOSTRA AMATA TERRA, PER COME DA NOI CONOSCIUTA? NIENTE PAURA, ANCHE SE COSI’ FOSSE, RICORDO, CHE NOI SIAMO ANIME ETERNE, ANIME ETERNE NOI SIAMO!


Progetto: Operazione Contagio Spirituale-Religioso delle Religioni, Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman, dove, JURM, sta a Johannes unificator religio mundi. DAL TEMPO E’ VICINO AL TEMPO E’ ADESSO! ORA è il Tempo dell’azione Unificatrice Unitaria delle Religioni....

L’Operazione di Unificazione Unitaria, che non ha Maternità e Paternità se non quella dell'Intera Umanità delle Anime del presente e del passato di tutte le generazioni che dalla creazione di DIO UNICO SUPREMO si sono succedute.

E' mio compito, propormi come catalizzatore nella realizzazione di questa immane Rivoluzione che nasce dall'Essere, niente di più niente di meno.

Sia ben chiaro a tutti che la Maternità e la paternità Umana, che ci compete nella Unificazione Unitaria delle Religioni del Mondo è da attribuirsi all'Intera Umanità di tutti i Tempi dei Tempi.

Ora e adesso avvenga il contagio che innesca in noi Umani tale Rivoluzione Universale.
La luce Divina illumini tutti noi, nel momento di massimo smarrimento di follia da ultima spiaggia, da ultima scialuppa.

Si propaghi l’operazione contagio, il miracolo accade adesso, il miracolo siamo noi.
Ora e adesso è il tempo dell’Azione Unitaria delle Fedi-Religioni in DIO UNO.


Io busso ovunque indipendentemente da quale siano le appartenenze e a chi mi apre e accoglie, trasmetto spiragli religiosi spirituali, spero gratificanti per la crescita interiore.


CERTO E’ CHE: Noi siamo lo Spirito Immortale mai abbandonato dal Signore L’Iddio L’Unico L’Eterno in noi umani suoi figli, noi siamo! Siamo, al tempo del creare dall’interno di noi, verso l’esterno e partecipare all’unità nostra, verso la nuova dimensione. Attraverso il mio strumento, L’ IDDIO CREATORE ci pone di fronte a noi stessi, dopo di ché se permettete a noi il compito di cucinarci da soli a puntino nel nostro stesso brodo, ciò ci spetta di diritto e di rovescio…….


La terza guerra mondiale è bella che già in atto, e noi che facciamo? A mio modesto avviso, solo Papa Francesco può aiutarci a districare e risolvere il grave problema? Affidiamoci a sua Santità Papa Francesco, solo lui, baciato dallo Spirito Santo, potrà fare la differenza è salvare l’umanità, anche a costo di immolarsi così come si immolò Gesù Cristo a sua volta! Risveglio di Libertà e Pace, dopo gli accadimenti in Francia, Europa come altrove nel mondo. Si gridi forte al mondo: Essere uniti contro la follia e il delirio della guerra, da qualsiasi parte provenga. Siamo alla barbarie nel mondo oltre ogni dire. ( Giovanni Ioannoni )


INVERTIAMO LA ROTTA, LE DONNE E GLI UOMINI DEL MONDO LO VOGLIANO!


SIMBOLICAMENTE, PORTIAMO IN NOI, L’ORO E L’ARGENTO IN BOCCA, QUALE DONO ALL’UMANITA’ di CHI FIGLI di DIO SONO, DIO SAPRA’ RICONOSCE, I SUOI FIGLI!


Come Chiesa di Cristo in me, esprimo la comunione delle Anime con il Signore!


Avverto in me la Condizione Mistica Umana Spirituale, la Vita di noi Umani è un sogno sognato, è il sogno Increato di Dio Eternamente esistente, da fervente peccatore redento Risvegliato in Gesù Cristo Nostro Signore L’Onnipotente.


Noi non siamo il corpo fisico che momentaneamente abitiamo, è il corpo fisico, che serve l’anima che noi siamo, e che ridoniamo all’amata terra all’abbandonare del veicolo corporeo, che ringraziamo infinitamente per il dono ricevuto, riprendendo il proseguo del cammino dell’anima che noi siamo, verso l’Eternità in Dio nostro Signore! Prendo atto di vivere una esperienza mistica. Prendo atto, di essere dentro di me dall’esterno che al momento mi ospita e quindi abito.


RAPPORTIAMOCI, ALLA DIVINA LEGGE DEL PERDONO MISERICORDIOSO INCONDIZIONATO, CHE CI PORTERA’ FUORI DAL DUALISMO CUI SIAMO IMPRIGIONATI DA TEMPI ATAVICI, CHE CI RICONSEGNERA’ AI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE, DOVE IL SOLE VA VISTO ANCHE COME GESU’ CRISTO STESSO.


“ DOBBIAMO TUTTI CONSIDERARCI COME IMMERSI NELLA MISERICORDIA DI DIO, E
AMARCI DAL PIU’ PROFONDO DEL CUORE.”

SI PRENDA L’ ULTIMA SCIALUPPA A NOSTRA DISPOSIZIONE, CHE E’ LA SEGUENTE: L’UNIONE DELLE RELIGIONI, L’UNICA VERA POSSIBILITA’ CONTRO CONFLITTI DI RELIGIONI E DI CIVILTA’. PER LA SALVEZZA DELL’UMANITA’, DOVREMMO INTAVOLARE UNA SERIA TRATTATIVA DI DIALOGO, TRA TUTTE LE PARTI IN CAUSA, DI TUTTI I CONTINENTI, NESSUNO ESCLUSO, ALTRIMENTI NON NE USCIREMO FUORI - VIVI. QUESTA SARA’ PEGGIORE DI QUALSIASI ALTRA GUERRA MAI VISSUTA PRIMA, TUTTI ASSIEME C’E’ LA FAREMO, DIVERSAMENTE NO. PACE, TRA LE GENTI DEL MONDO, SPERO NON SIA ORMAI TROPPO TARDI PER UNA TRATTATIVA GLOBALE TRA LE PARTI, ANCHE SE COSI’ FOSSE, ALLORA INEVITABILMENTE SI PASSI ALL’AZIONE. DIO CI PERDONI, DIO IL SIGNORE LO VOGLIA.


Perdonarsi per perdonare l’umanità intera delle generazioni, e nel contempo, mantenere viva la memoria delle azioni del vissuto. Non inveite, inveireste contro quella parte che al momento rifiutate di accettare in voi stessi, si prenda atto che si dovrà solo capire, si prenda atto che si dovrà solo trovare la dovuta forza di accettazione consapevole che l’anima nostra ci saprà donare appena dopo l’individuale ed amorevole nostra sentita richiesta dell’io scelgo consapevole!


MI RITENGO UN ACCULTURATO – INTELLETTUALE FATTOSI CON L’ACCETTA, NON SOLO DAI POCHI MIEI SVOGLIATI STUDI SCOLASTICI SVOLTI - AVUTI, NON SOLTANTO SECONDO, APPUNTO I CANONI RICORRENTI ABITUALI ANCHE CON QUELLI NON MESSI A FRUTTO, MA DIREI BENSI’ SECONDO QUELLA DELLA STRADA, COME SCUOLA DI VITA VERA, CHE FA, VERO INSEGNAMENTO E VERO ARRICCHIMENTO!


RIMARCO CHE, E’ BENE DIFFIDARE DELLE DELAZIONI COSI’ COME DEI DELATORI. E’ BENE NON FARE DELAZIONI, INEVITABILMENTE ALLA LUNGA COLPIREBBERO SE’ STESSI, COME IL BOOMERANG TORNAREBBE SEMPRE INDIETRO ALL’ORIGINE DELLA PROPRIA FONTE.


IL MONDO PER COME CONOSCIUTO PORGE AL TERMINE, IL NUOVO MONDO CON LA NUOVA UMANITA’ E’ AL SORGERE DEL SOLE.

Mi auguro che L’Amata Umanità voglia e possa meditare ed agire di conseguenza, CHE L’IDDIO UNO L’UNICO, LO VOGLIA.

IL Cristianesimo, visione di idealità in quanto Rivelazione esperienziale vissuta dall’umanità in GESU’ CRISTO RE.

IL CRISTIANESIMO E’ L’IDEALITA’ DELL’ESISTENZA UMANA IN TERRA IN GESU’ CRISTO RE!


LE IDEOLOGIE, COSI COME I REGIMI TOTALITARI E I SISTEMI CAPITALISTICI SONO TUTTE TRAPPOLE PER IMBRIGLIARE L’ESSERE UMANO E RENDERLO SCHIAVO PER L’INTERO CORSO DELLA SUA VITA PRESENTE TERRENA, QUANDO, INVERO AVREBBE BISOGNO DI COSE SEMPLICI COSÌ COME DI COSE DELLA TERRA CHE L’IDDIO UNO UNI – VERSO CI HA VOLUTO AMOREVOLMENTE FORNIRE A SUFFICIENZA.

LO SPIRITO E’ PRONTO MA LA CARNE E’ DEBOLE. ( GESU’CRISTO RE. )

Che bello pensare che le donne possano accedere all’apparato clericale della religione, che bello pensare che preti,vescovi e cardinali, appunto, di entrambi i sessi possano contrarre matrimonio tra uomo e donna “ famiglia naturale appunto tra “ Donna e Uomo ”, che bello pensare che possano sperimentare e trasmettere direttamente la Divina esperienza della famiglia, che bello pensare che i gay anche apertamente dichiarati, di ogni sesso, possano accedere all’apparato clericale della religione, che bello pensare. Siamo tutti figli di Dio, di chi Figli di Dio sono! ( Giovanni Ioannoni )


NOI UMANI: PREPARIAMOCI A VIVERE IL NUOVO SOGNO di DIO L’INCREATO ETERNAMENTE ESISTENTE, PRONTI AL NUOVO SOGNO RAPPORTATO ALL’OGGI PER NOI UMANI SUOI FIGLI di DIO.


“Ora a voi ricchi: piangete e gridate per le sciagure che cadranno su di voi! Le vostre ricchezze sono marce, i vostri vestiti sono mangiati dalle tarme, il vostro oro e il vostro argento sono consumati dalla ruggine; la loro ruggine si alzerà ad accusarvi e divorerà le vostre carni come un fuoco. Avete accumulato tesori per gli ultimi giorni! Ecco, il salario dei lavoratori che hanno mietuto sulle vostre terre, e che voi non avete pagato (o avete pagato in nero!! diremmo oggi) grida, e le proteste dei mietitori sono giunte alle orecchie del Signore onnipotente. Sulla terra avete vissuto in mezzo a piaceri e delizie, e vi siete ingrassati per il giorno della strage. Avete condannato e ucciso il giusto ed egli non vi ha opposto resistenza” (Gc. 5, 1-6)


La grazia della profezia, che a ciascuno è stata affidata come dono nel Battesimo, diventi consapevolezza, facciamo in modo che non resti infruttuosa.


A cambiamento avvenuto ci sarà la Ri – Collocazione dei Purificati dei Figli di Dio sulla Terra, sia nello Spirito delle sue Anime che nel loro Corpo Fisico, Anime Preparate a Governare di Nuovo voi Stessi e la Storia Umana sulla Terra.


Vieni , o Madre, noi riconosciamo, in te la tua Santissima Sacralità di Nostra Madre, anche nel Santo Segno della Croce, In nome della Madre, del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo e del Sole. Amen. “ In Petrus Romanus Eglesia “ In Pietro Romana Chiesa.


PER LA UMANITA’ DEI FIGLI DI DIO, LO VOGLIA IL SIGNORE. Elia dunque è tornato un’altra volta? Prima dell’avvento del passaggio (Universale) o in alternativa di un giudizio ( sempre Universale ) per riportare tutte le Fedi-Religioni alla loro unica Sorgente, affinché l’Umanità non perisca?


Rimarco, porto a conoscenza e ritrasmetto per renderne viva testimonianza di Risveglio verso la Umanità martoriata inconsapevole di esserlo e questo verso il mio Amato prossimo, per renderlo cosciente – consapevole della gravità del tempo dei nostri tempi che corriamo e che inevitabilmente andiamo sparati “INCONTRO”. IL Risveglio Totale risiede nella presa Religiosa Spirituale Consapevole in JESUS CRISTUS CHE FA LA DIFFERENZA, nell’Amore profondo verso le Anime del Signore, vi giunga la mia Benedizione, Dio lo voglia, SIA FATTA SEMPRE LA VOLONTA’ di DIO NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO

Non abbiate paura, con la Santissima Vergine Maria Madre di DIO e Gesù Cristo nostro Signore, noi siamo posti a loro cura e protezione dal male, noi Figli di DIO, non abbiamo motivo di avere paura.


Qualsiasi anticristo non la spunterà mai su Gesù nostro Signore e sulla madre di nostro Signore Iddio.


Nello Spirito del ritorno di Johannes Baphtist, come nello Spirito del ritorno di Cristo Re nel terzo millennio, come nello Spirito predicatore e Profeta del cambiamento dalla vecchia era alla nuova era, ed esserlo nel loro Spirito del cambiamento nel terzo millennio! Essere nello Spirito di Johannes Baphtist del Terzo Millennio non è essere JOHANNES BAPHTIST delle origini, ma è esserlo simbolicamente nello Spirito nel Terzo Millennio.


Si dice, che tutte le religioni saranno fuse in una sola, in una tolleranza perfetta, Dio lo voglia.
Colui che non porta la mia croce non può essere mio discepolo. ( Parola di JESUS CRISTUS )
Nel segno della croce di Cristo in noi, come detto da JESUS CRISTUS, noi saremmo in Cristo stesso e Cristo stesso sarà in noi!

L’UMANITA’ TROVI PACE IN SE’ STESSA, CHE PORTI ALLA FINE DI TUTTE LE GUERRE NEL MONDO! SI PORTI LA PACE NELL’UMANITA’, RISPETTANDO TUTTE LE FEDI RELIGIONI, DOVE IL SIGNORE RICONOSCE SEMPRE I SUOI FIGLI! LE NOSTRE VITE NON CI APPARTENGONO – ESSE, LE NOSTRE VITE APPARTENGONO A NOSTRO SIGNORE L’ONNIPOTENTE! ( Giovanni Ioannoni )


SI INTERPRETI, LO SPIRITO DEL SOLE COME PARTE DELLA DEITA’ STESSA, APPUNTO, ANCHE COME IL GRANDE SOLE STESSO IN GESU’ CRISTO RE!


IN NOME DELLA MADRE QUALE PRINCIPIO GENERATORE FEMMINILE MADRE DI DIO, IN NOME DEL PADRE, IN NOME DEL FIGLIO, IN NOME DELLO SPIRITO SANTO E DEL SOLE. IL QUINTITARIO NEL TERZO MILLENNIO E’ INIZIATICO, COSI’ MI ARRIVA, SPERO CHE LA COSA NON SCONVOLGA.


Forse causa mutazione nel nostro DNA, apportato ulteriormente dal Sole Divino in noi umani? VISTO - INTESO, COME TUTTI I SOLI, DEGLI UNIVERSI DI TUTTI GLI UNIVERSI. SI PRENDA PURE LA COSA, QUALE, MIO PROFETICO APPORTO NEL MONDO DEGLI UMANI, DONO CHE DIO HA VOLUTO FARCI – DONARCI, PER RITRASMETTERLO ALL’UMANITA’.

Come si fa a ritenere il Sole fuori dal monoteismo se il monoteismo è espressione stessa del Sole quale parte tangibile religioso spirituale dell’Iddio Uno Uni-verso L’Eterno.

IL Sole di tutti i Soli degli Universi del Creatore giunge a noi! Con questo, senza dimenticare, il primo monoteista della storia, il Faraone Akhenaton stesso!

Comunque sia, comunque vada, comunque avvenga, anche nel caso, io venissi meno a questo mondo, o potrei anche non essere più memore del mio vissuto ( perdere la memoria ), diciamo essere come quasi se non del tutto annullato, la cosa, non cambierebbe affatto, l’effetto - efficacia del presente messaggio qui trasmesso e impresso alla amata Umanità Terrestre non verrebbe mai meno. Tale messaggio, resterà comunque impresso nel profondo della Coscienza dell’Umanità sulla Terra, in modo operativo indelebile Generato, quindi attuato in Eterno, ripeto operativo Generato nella vita degli umani sulla Terra, esso, resta comunque per sempre registrato Generato, quindi attuato in Eterno.


GESU’ STA TORNANDO O E’ GIA’ TORNATO, NOI MISERI PECCATORI QUA SIAMO, NOI IN TUA TREPIDANTE ATTESA, NOI SIAMO, VIENI DENTRO IL NOSTRO CUORE, VIENI! PACE IN TERRA ALLE DONNE E AGLI UOMINI di BUONA VOLONTA’!


Nel Terzo Millennio, L’Umanità nel Mondo, prenda atto e Coscienza, che il Mondo è cambiato, che L’Uomo di entrambi i sessi è cambiato, che il linguaggio Umano è cambiato, che la Spiritualità si arricchisce di Nuove Valenze Spirituali Umane, che il tutto è Benedetto dallo Spirito Santo in noi.


Rigettare, tenere a bada e schiacciare sotto i talloni i demoni per rigettarli e sprofondarli definitivamente sia sotto terra che nello sprofondo dei mari dei cieli, le malefiche entità di satana usurpatore vengano definitivamente rigettati nello sprofondo


Non è modo di nascondermi, ma in verità è come sentirmi ed essere nessuno, solo essere nessuno e in un certo qual modo sentirsi nel tutto in Dio Padre nostro che pur restando fuori dal Mondo così da sentirsi ancora nella piena appartenenza al tutto e alla ricongiunzione all’Onnipotente Pater Deus Nostro. ( Giovanni Ioannoni )


Accogliamo l'invito del nostro Dio, espresso nelle parole del Deuteronomio: "Ascolta Israele, il Signore è il nostro Dio; il Signore è uno solo. Tu amerai il Signore con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutte le tue forze. Questi precetti che ora Io ti do, ti stiano fissi nel cuore", (Deut. 6, 4-6).
Chi è l’unico Vero Sacro Mediatore tra Dio e gli Uomini ? L’unico Vero Sacro Mediatore, noi Anime del Signore lo riconosciamo in Gesù Cristo, che condusse gli Uomini dalla mortale miseria alla Beata Immortalità del Padre Nostro L’Assoluto L’Onnipotente. Gesù dice che molti cristiani che vivranno durante questo tempo abbandoneranno la fede, (Matteo 24:9-15).


A tutti gli atei, a tutti i non credenti dico: dato e non concesso che Dio sia una proiezione umana dell'idea di sé stesso, l'uomo in quanto creatore della sua idea di Dio nel mondo e nell'universo, celebri comunque anche in tale circostanza e nella tale eventualità il frutto conscio - inconscio di sé stesso.
Dio in qualsiasi modo di amore lo si pensi e lo si veda, Dio Uno L’Eterno E’! ( Giovanni Ioannoni )


E’ MIO FERMO CONVINCIMENTO, che il ritorno del MESSIA in TERRA si sia già compiuto in ognuno di noi, che lo abbia accolto in sé nel proprio cuore, esso è esclusivamente nello Spirito e nella verità di coloro che lo visitano, lo pregano e lo amano al di sopra di qualsiasi altra cosa quale CRISTO in noi e DIO in noi posto nel proprio tabernacolo interiore, esso risiede nel nostro cuore quale ardente dono CRISTICO di DIO in noi.


( Come Cristiano devo diventare operatore di Gesù Cristo, essere GESU’ CRISTO IN ME…. Se non si fa così, non si è “ Vero SANTO di DIO di nostro SIGNORE GESU’ CRISTO “. E’ come essere stato crocifisso con nostro SIGNORE JESUS CRISTUS, non sono più io che vivo in me, ma è CRISTO RE che vive in me, la mia vita ora la vivo sì nella carne, ma in vero, la vivo nel Figlio di DIO, in CRISTO RE, che mi ha Amato e ha dato se stesso per me, IN QUANTO E’ CRISTO RE CHE VIVE IN ME… )


SEMBRA, CHE NOI TUTTI, ABBIAMO UN APPUNTAMENTO CON IL DESTINO, NIENTE PAURA, FACCIAMO IN MODO CHE SIA IL DESTINO AD AVERE UN APPUNTAMENTO CON NOI, IN UNA CURVATURA DI MUTAMENTO DEL NOSTRO FUTURO PROSSIMO IMPOSTATO DA SUBITO ED ATTIVATO DALL’INTERA UMANITA’, APPLICANDO LA CREAZIONE NELLA REALIZZAZIONE DEL NUOVO PROGETTO di Giovanni Ioannoni ( alias ) Jurm Ben ISman, NELLA UNIFICAZIONE UNITARIA DELLE FEDI-RELIGIONI E DI UNA RIVISITAZIONE DEL NOSTRO ANTICO OPSOLETO E SCHIAVIZZANTE SCHEMA FORMA PENSIERO GALERA, DIAMOCI DA FARE, ATTIVIAMOCI.


Anche se il mondo dovesse finire, noi, figli di Dio continueremo, proiettati, verso la nostra Eternità, del nostro ritorno a casa, alla Casa del PADRE NOSTRO!


«Il mondo non è governato dalla ragione; tanto meno dall’amore». ( Max Born, fisica quantistica )


Da grande vorrei essere un neonato per essere più vicino a Dio, in quanto appena lasciato, e poi essere un vecchio agli ultimi giorni di vita, in quanto in procinto di far ritorno alla sorgente prima, a Dio nostro Signore! Siamo ammantati dalla costruzione dell’anti verità, si fa necessitante il risveglio del ripristino del pensiero di verità, è bene capire che l’essere inviso dal mondo è l’essere non invaso dal mondo! ( Giovanni Ioannoni )


BUONA FORTUNA A TUTTI NOI, COME, BUENA SUERTE ALL’UMANITA’ INTERA IN DIO NOSTRO SIGNORE!


Ringrazio per l’attenzione e concludo dicendo, affidiamoci a D-O L’ETERNO! D-O GIUDICE SUPREMO!


Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman, da Teramo Italia. Libero pensatore, secondo propria libertà di coscienza, filosofo autodidatta, ottimista cosmico e catalizzatore! Bisogna avere cuore! Invoco lo Spirito Santo in me – in noi umanità dei figli di Dio! Vi amo tutti. gijurm144@gmail.com

Mia biografia e altro: Giovanni Ioannoni, nasce a Teramo alle ore 5.00 del mattino dell'11 marzo del 1944 da Olga Sieli e Isman Ioannoni.


Frequenta la scuola istituto tecnico industriale di Teramo, per poi passare alle scuole tecniche di formazione, prima al Grand hotel di Potenza, e poi all’hotel Enalc di Castelfusano. ( Ostia mare Roma )


Emigra per esperienze di lavoro in più paesi europei dove ha inizio il suo risveglio interiore, religioso spirituale, tornato in Italia risiede a Roma per diversi anni dove porta avanti la sua personale ricerca interiore che lo conduce anche attraverso vie tortuose alle attuali maturazioni spirituali del pensiero Jurmiano di JURM Ben ISman, al momento risiede nella provincia di Roma.


Giovanni Ioannoni si ritiene un popolano, un non acculturato secondo gli schemi ricorrenti ma pur sempre nell'animo un intellettuale che si è fatto rudemente con l'accetta nella scuola della vita.


Niente di più niente di meno.


La sua nuova vita è rapportata agli scopi che Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman ha delineato e prefissosi nei suoi scritti religiosi spirituali Jurmiani, specialmente come il ritrovarsi nell’essere all’unificazione mondiale della unione delle religioni e sue fedi, nei nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole dove il Sole va visto anche come Gesù Cristo stesso.


Niente di più niente di meno. In fede, Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman.


“ LE VIE DEL SIGNORE SONO MISTERIOSE! NEL MONDO DEGLI UMANI TUTTO E’ RELIGIONE! “


PACE, LIBERTA’, BENESSERE E DIGNITA’ PER L’INTERA UMANITA’ TENENDO IN ALTO I NOSTRI CUORI!


CHI AVREBBE CREATO DIO, chi avrebbe creato DIO? Domanda da niente dove l'inizio del tutto può stare ad un eterno CHE PERPETUA SE STESSO, in un mai iniziato che non avrà appunto mai fine nel quale noi siamo una creazione - trasformazione di un tutto dove nulla si crea ma dove tutto si trasforma, noi umani siamo portati a determinarlo come creazione che andrebbe inquadrato nei termini di eterne trasformazioni di tutto ciò che è da sempre e eternamente sarà. Questo mi sento di poter dire pur avvertendo una marcata sensazione di infinita inadeguatezza nel rispondere ad una domanda cosi importante ed elevata che è al di fuori di qualsiasi portata umana. In tutto ciò che noi definiamo e chiamiamo “nulla”, può stare, forse, il resto il “tutto”, che al momento non riusciamo ad analizzare e definire nei termini realmente esistenti stante al di fuori delle nostre momentanee limitate comprensioni risvegliate…


Dio ci fece Uomini, altri e gli uomini ci fecero schiavi.
Signore, vieni a liberarci, noi siamo sempre più schiavi, vieni Signore.
IL Signore E’ il nostro Dio, il Signore è Uno nei nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole. Si dice, che tutte le religioni saranno fuse in una sola, in una tolleranza perfetta, Dio lo voglia.


• “ Presento la mia profezia fatta appunto, una ventinadi anni fa a Roma: Colosseo, brilla, BRILLA, BRILLA COLOSSEO, BRILLA nella notte, in tutte le tue luci, come petali della rosa troverai pace e riposo nel grembo della terra, COLOSSEO BRILLA, BRILLA nella notte in tutte le tue luci, fatti da parte, il fiore deve passare, la sposa è in trepidante attesa dello sposo, essa veglia giorno e notte, BRILLA COLOSSEO, BRILLA nella notte in tutte le tue luci, BRILLA, BRILLA COLOSSEO, BRILLA NELLA NOTTE, IN TUTTE LE TUE LUCI. “
Massima attenzione su l’obbiettivo sensibile del Colosseo, da salvaguardare, da proteggere. Amphitheatrum Flavium, ne va delle civiltà del mondo intero. Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman.

La terza guerra mondiale è bella che già in atto, e noi che facciamo? A mio modesto avviso, solo Papa Francesco può aiutarci a districare e risolvere il grave problema! Affidiamoci a sua Santità Papa Francesco, solo lui, baciato dallo Spirito Santo, potrà fare la differenza è salvare l’umanità, anche a costo di immolarsi così come si immolò Gesù Cristo a sua volta! Ci sia il sano risveglio di Libertà e di Pace. Preghiamo, preghiamo, preghiamo, preghiamo, preghiamo. ( Giovanni Ioannoni )


( DOPO, PAPA FRANCESCO I, CUI, AUGURO LUNGA VITA, A MIO AVVISO, DOPO DI LUI, “ DOPO PAPA BERGOGLIO “, LA CHIESA, DEL CATTOLICESIMO, DOVREBBE PUNTARE SUL VESCOVO MONSIGNOR VINCENZO PAGLIA, COME “ SUCCESSORE DI PAPA FRANCESCO I “, COME NUOVA GUIDA DELLA NAVICELLA DELLA CHIESA DEL SIGNORE, PER L’UMANITA’ CRISTIANA MONDIALE., FRA LE RIGHE, TEMPO FA, RIPORTO, ANCHE IN QUESTE PAGINE, APPUNTO FRA LE RIGHE, MA NON TANTO, COME DEL TIPO, SOPRA VELATAMENTE INDICATO, E RIPORTATO, ” PER FARE IL GIOCO DEL NEFASTO, BASTA NON FARE NIENTE, BASTA NON MUOVERE PAGLIA….., A NOI LA SPETTANZA DI METTERE IN GIOCO, APPUNTO, IL NOSTRO ECCELLENTISSIMO PAGLIA…


MI RIPETO,QUI, DOPO BERGOGLIO, BISOGNEREBBE METTERE IN GIOCO, APPUNTO, SUA ECCELLENZA, IL VESCOVO MONSIGNOR VINCENZO PAGLIA. ” HO AVUTO IL GRANDE ONORE, ANNI FA DI CONOSCERLO PERSONALMENTE, E DI INCONTRARLO ALTRE VOLTE, ANCHE AL CELIO, PRESSO LA CHIESA, SANTA MARIA IN DOMNICA AL CELIO ( ALLA NAVICELLA ) A ROMA, SUA ECCELLENTISSIMA, IL VESCOVO MONSIGNOR VINCENZO PAGLIA, SIA LA NOSTRA NAVICELLA PER LA CHIESA DEL SIGNORE A VENIRE, DOPO FRANCESCO I, IN MERITO, A SUO TEMPO AVVERTII, LA SUA GRANDEZZA SPIRITUALE, LA POTENZA DEL SUO SPIRITO, IO L’HO SPERIMENTAI, NEL TROVARMI, NELL’ESSERE, NEL DI LUI, CAMPO AUREO?! DIO L’HO VOGLIA. “. COSI’, MI SONO ESPRESSO NELL’ANIMO. Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman )


( Bisogna far ritorno al vero primo genere di Dio, a quello della Madre, la donna non sia più sottomessa a l’uomo, né mai più posta nello stato di inferiorità, si raggiunga lo stato egualitario tra i due sessi, secondo il volere di Dio! NOI SIAMO IN DIO MADRE, DIO PADRE, DIO FIGLIO, DIO SPIRITO SANTO E DIO SOLE! )


IN NOME DELLA MADRE QUALE PRINCIPIO GENERATORE FEMMINILE MADRE DI DIO, IN NOME DEL PADRE, IN NOME DEL FIGLIO, IN NOME DELLO SPIRITO SANTO E DEL SOLE. IL QUINTITARIO NEL TERZO MILLENNIO E’ INIZIATICO, COSI’ MI ARRIVA, SPERO CHE LA COSA NON SCONVOLGA.


VISTO CHE SIAMO TUTTI FIGLI DELLA RIVOLUZIONE DI GESU’, NOI, CI ATTESTIAMO COME DETTO, ALL’ UMANITA’ DELLE ORIGINI VERE, UNICA, LIBERA , GIUSTA COMUNITA’ GLOBALE TERRESTRE DI TUTTI I TEMPI!


Forse causa mutazione nel nostro DNA, apportato ulteriormente dal Sole Divino in noi umani? VISTO - INTESO, COME TUTTI I SOLI, DEGLI UNIVERSI DI TUTTI GLI UNIVERSI. SI PRENDA PURE LA COSA, QUALE, MIO PROFETICO APPORTO NEL MONDO DEGLI UMANI, DONO CHE DIO HA VOLUTO FARCI – DONARCI, TRAMITE LA MIA PERSONA, PER RITRASMETTERLO ALL’UMANITA’.


Sia ben chiaro a tutti che la Maternità e la paternità Umana, che ci compete nella Unificazione Unitaria delle Religioni del Mondo è da attribuirsi all'Intera Umanità di tutti i Tempi dei Tempi. )
Io accettai il mio cammino il mio andare già prima delle antiche origini dei giorni, io accettai.


Non si può definirsi Cristiani senza riconoscere la propria origine Ebraica. (Papa Francesco I)
Si dice, che tutte le religioni saranno fuse in una sola, in una tolleranza perfetta, Dio lo voglia. È perché sennò Gesù è sceso sulla Terra? Benedico il mondo intero, come pure Papa Francesco e Monsignor Vincenzo Paglia…..!


Che bello pensare che le donne possano accedere all'apparato clericale della religione, che bello pensare che preti,vescovi e cardinali di entrambi i sessi possano contrarre matrimonio tra uomo e donna “ famiglia naturale appunto tra Donna e Uomo”, che bello pensare che possano sperimentare e trasmettere direttamente la Divina esperienza della famiglia, che bello pensare che i gay anche apertamente dichiarati, di ogni sesso, possano accedere all'apparato clericale della religione, che bello pensare. Siamo tutti figli di Dio, di chi Figlio di Dio è.


SPIRITUALMENTE SIAMO TUTTI SEMITI ! ATTRAVERSO CRISTO E IN CRISTO, NOI SIAMO I DISCENDENTI SPIRITUALI DI ABRAMO!


Come si fa a ritenere il Sole fuori dal monoteismo se il monoteismo è espressione stessa del Sole quale parte tangibile religioso spirituale dell’Iddio Uno Uni-verso L’Eterno.


IL Sole di tutti i Soli degli Universi del Creatore giunge a noi! Con questo, senza dimenticare, il primo monoteista della storia, il Faraone Akhenaton stesso!


Ognuno resti nel grembo della propria religione, abbracciando la unificazione unitaria delle religioni del mondo, ci si riappropri della propria identità di appartenenza.


Si riceve il dono della Salvezza per Grazia del Signore non per meriti propri ma in quanto, sue, Anime di Dio. IL Predicatore Giovanni il Battista per mezzo del Battezzo dell’acqua sul Giordano, fece suoi. E’ come essere stato Crocifisso con Nostro Signore e non essere più io che vivo in me ma è Cristo Re che vive in me. Tutto Giungerà dal Cielo e Tornerà al Cielo, posto nel Santissimo Gesù Cristo Re.


Noi tutti siamo in grado di modificare al meglio se vogliamo anche il nostro futuro già scritto intervenendo sul passato con atti presenti di inversione e con essi modificare un disastroso futuro già scritto dall’umanità. Un altro futuro migliore possibile è alla nostra portata, bisogna decidersi e riscriverlo tutti insieme , usciamo allo scoperto agendo di conseguenza, subito, adesso.


Oggi, provo infinita gioia di appartenenza in Gesù Cristo, prima credevo ritenevo erroneamente di essere un ateo, tante è vero che nel 1998, quando come facente parte del movimento raeliano il 5/6 Aprile sempre dello stesso anno, feci contrassi apostasia a Losanna. A fine Dicembre 1998 abbandono definitivamente la mia “presunta ma non veritiera” appartenenza all’ateismo, per fare ritorno e risposo in coscienza Cristo in me, nell’assoluto mio essere nei nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole, dove il Sole va visto anche come Gesù Cristo stesso.


QUANDO LA CONCILIAZIONE VERSO L’UN L’ALTRO SARA’ IN NOI, L’UNIFICAZIONE MONDIALE DELLE UNIONI DELLE RELIGIONI E SUE FEDI SARA’ IN NOI UMANITA’, NEI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE, DOVE IL SOLE VA VISTO ANCHE COME GESU’ CRISTO STESSO, COME PARTE DI DIO, L’UNICO L’ETERNO L’ONNIPOTENTE, L’ONNISCENTE STESSO, IL TEMPO E’ ADESSO! LA FEDE IN CONTINUO CAMMINO, NELLA NUOVA RIVOLUZIONE RELIGIOSA SPIRITUALE, E’ NEL SEGNO DELLA CROCE, ESSA SI ATTESTA QUALE PIETRA ANGOLARE NELLA PIRAMIDE DELL’UMANITA’ SUL PIANETA TERRA! PRENDIAMONE COSCIENTEMENTE E CONVINTAMENTE PARTE, FACCIAMOLO GIOIOSAMENTE, SIA LA NOSTRA PIU’ PURA E VERA SCELTA VERSO L’UNIFICAZIONE MONDIALE DELLE RELIGIONI, NELLA FEDE IN CONTINUO CAMMINO UNIVERSALE!


Noi non siamo il corpo fisico che momentaneamente abitiamo, è il corpo fisico che serve l’anima che noi siamo, e che ridoniamo all’amata terra all’abbandonare del veicolo corporeo, che ringraziamo infinitamente per il dono ricevuto, riprendendo il proseguo del cammino dell’anima che noi siamo, verso l’Eternità in Dio nostro Signore!


IN NOI UMANITA’ C’E’ LA SALVEZZA, DATOCI DA NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO 2000 ANNI FA!


DALL’ANTICO TESTAMENTO: Dio le pose nel firmamento del cielo per illuminare la terra e per regolare .... Noè aveva seicento anni, quando venne il diluvio, cioè le acque sulla terra. ... Attese altri sette giorni e di nuovo fece uscire la colomba dall'arca e la ..... Mosè si pose alla porta dell'accampamento e disse: "Chi sta con il Signore, venga da me!".


IL FIRMAMENTO DEL CIELO CADRA’ NUOVAMENTE SULLA TERRA? NEL CASO C’IO’ AVVENISSE, NIENTE PAURA, NOI SIAMO ANIME ETERNE, ANIME ETERNE NOI SIAMO!


E’ riportato che : Comunque sia, comunque vada, saremo sempre il risultato di noi stessi, questo E’!


GESU’ CRISTO, COLUI CHE 2OOO ANNI FA, HA PORTAT0 LA SALVEZZA, ORA, ALLA SUA SECONDA VENUTA, PORTA ALL’UMANITA’ LA PACE!


PENSIERO DI PADRE PIO: CONFIDATE IN DIO E VINCERETE LE IRE INFERNALI, POI, PADRE PIO IN SEGUITO E’DIVENTATO SANTO APPELLATO SANPIO!


( Secondo il mio personale punto di vista, Israeliani e Palestinesi, sono votati ad essere un solo popolo, una sola nazione e un solo amore, uniti l’un nell’altro e l’un per l’altro, verso un mondo ed una umanità d’amore e di pace! ( Giovanni Ioannoni )


( Io credo che, se non ci sarà prima la fine del mondo, cristiani ed ebrei possano essere una sola cosa nel giro di sessanta - settanta anni. ( Don Luigi Giussani, Da una intervista pubblicata su libero il 22 agosto 2002. )


La Fede, luce del pensiero vivente agisce in noi! Gesù di Nazareth, disse ai suoi discepoli, andate e mantenete il segreto. La Fede tutto può! La Fede in Dio è grandemente positiva e funge da Creatore! La Religione di Cristo si Rivoluziona rapportandosi all’oggi nel segno della Croce!

LA NOSTRA FEDE IN GESU’ CRISTO CI SALVERA’. SI TORNI A GESU’ CRISTO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! CONCENTRARE I PROPRI PENSIERI IN “DIO NOSTRO SIGNORE”, nel richiamo alla voce che pro-viene dall’Alto.

Siamo alla fratellanza umana dei figli di DIO di chi figlio di DIO E’!


IL mio augurio è che vi trovi in piena salute fisica, mentale e spirituale. Ricordate, vi voglio un mondo di bene e vi porterò nei miei ricordi e nel mio cuore, ovunque io sia ovunque io vada!


Ci siamo, amate care Sorelle, e amati cari Fratelli Figli di DIO, è come essere tornati alle origini dell’Antico Egitto e del mondo.


Si è capito che il nuovo linguaggio agisce ed usa ( simbolicamente ) L’Identificazione Geroglifico della Parola, è come l’essere tornati all’Antico Egitto e del mondo, dove interpretava il tutto in funzione dell’immagine configurata, vuoi anche con i nuovi mezzi tecnologici messi in campo, non ultimo quello dei media del presente. Parlo di mia nuova comprensione, di Linguaggio configurato in me con il Risveglio della nuova presa di coscienza, da questo, l'intuizione dell'essere tornato ( simbolicamente ) nell'Identificazione Geroglifico della Parola all'Antico Egitto e del mondo, dove si interpreta il tutto in funzione dell'Immagine configurata Ritrovata. Consiglio di non dare mai nulla per scontato, lascia sorprenderti da altri e lasciati sorprendere anche da te stesso. SCOPRIRAI DI ESSERTI RI-TROVATO.


Tutto E’ in movimento, così come la dottrina che Gesù Cristo ci ha tramandato che viene rapportato alla nostra comprensione mutevole coscienziale che muta, appunto, e si aggiorna nei secoli come nei millenni, ecco perche a mio avviso, Gesù si esprimeva più volte in parabole. Comprensibile e coraggioso coglierne con audacia le mutazioni che Gesù Cristo ci invita a percepire secondo il voler di DIO. PACEPACEPACEPACEPACEATUTTELEDONNEEUOMINIDELMONDOINDIO.


Più si avanza dal punto di vista spirituale, più dura sarà la missione che ci sarà imposta….
Quando la scienza supera lo Spirito, saltano tutti gli equilibri dell’Uomo….


Gesù, Figlio della Madre, del Padre, dello Spirito Santo e del Sole, dove il Sole va visto anche come Gesù Cristo stesso, come stessa parte di Dio!


E’ l’ora della clemenza, è l'ora della clemenza nel ravvedimento, è l'ora della clemenza storica, è l'ora che il tutto sia trasceso, trasmutato, risolto, adesso, è l'ora della clemenza verso se stessi, è l'ora della clemenza nei confronti del nostro prossimo, è l'ora che il tutto sia trasceso trasmutato risolto, adesso, è l'ora della clemenza. Mistica Catarsi Spirituale, che una Reincarnazione delle Origini, si sia Risvegliata forse in me? Spero che la cosa non sconvolga. DIO E’ IN ISPIRITO, ANIMA E CORPO ANCHE DELL’UMANITA’ DI CHI IN DIO E’! Nei nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole, dove il Sole va visto anche come Gesù Cristo stesso!


L’uomo è a immagine di Dio, quale sua emanazione sua essenza, suo spirito Dio è, Dio è amore quale sua emanazione e sua essenza, ad immagine di Dio l’Uomo è.

IL più puro vero simbolo della “ Nuova Rivoluzione Religiosa Spirituale”, E’ nel segno della Croce “, nella sua liturgia del simbolo, che si pone all’unire alla sommità, le prima tre dita della mano destra, mentre le altre due dita verranno ripiegate nel palmo della mano. Con le dita così disposte, il fedele si tocca con la mano destra la fronte consacrandosi ai nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole, il tutto indirizzato secondo la Nuova Rivoluzione Religiosa Spirituale nel segno della Croce, poi, sempre con la mano destra si tocca il petto, per consacrare il proprio cuore ai nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole; infine sempre con la mano destra si tocca prima la spalla destra e poi la spalla sinistra consacrando la propria forza, per compiere ciò che è bene, e dice: “ Nella volontà dei nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole “, dopo fattosi come detto il segno della Croce, dice Amen.

Si abbia sempre Fede e fiducia nell’aiuto di Gesù Cristo, che immolandosi sulla Croce ha compiuto l’opera per la salvezza dell’umanità, “ PER CHI, RICONOSCIUTI DAI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO SPIRITO SANTO E DEL SOLE, DOVE IL SOLE, VA VISTO ANCHE COME GESU’ CRISTO STESSO! “


SE RISULTASSE COMPLICATO, SEGUIRE CORRETTAMENTE LA LITURGIA DEL SIMBOLO, CONSIGLIO DI RACCOMANDARSI E RIMETTERSI SEMPICEMENTE CON DEVOZIONE AI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE NEI CIELI.

FARSI SEMPLICEMENTE IL SEGNO DELLA CROCE COME MEGLIO SI CREDA, CON TRASPORTO CELESTIALE RIVOLTO AI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE, ED ESSERE COSI’ AMATI COMUNQUE E SEMPRE, ED RICONOSCIUTI SUOI FIGLI, I FIGLI DI NOSTRO SIGNORE L’UNICO L’ETERNO!


DIO IN NOI, COME PARTE DI DIO STESSO IN NOI, TRAMITE DIO NOSTRO SIGNORE, NEI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE, DOVE IL SOLE VA VISTO ANCHE COME GESU’ CRISTO STESSO!

SI PERDONI ANCHE LE MIE SUCCESSIVE ARDITE AGGIUNTE, SEMPRE GESU’ CRISTO PERMETTENDO E VOLENDO!

IN AGGIUNTA E A CONCLUSIONE, QUANTO SEGUE: SIAMO ALL’UNIFICAZIONE MONDIALE DELLE RELIGIONI, Giovanni Ioannoni (alias) JURM Ben ISman, DOVE NE’ E’ IL PORTATORE, E SI RICORDA, CHE, “JURM” STA A “JOHANNES UNIFICATOR RELIGIO MUNDI”, CHE SI RI-SPOSA IN GESU’ CRISTO RE, E RI-PORTA COME PROPRIO SIMBOLO, IL RICONSOLIDARSI NELLA CROCE CRISTIANO CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA, E APPORTA OLTRE, CHE LA NOVITA’ DEL QUINTITARIO DEL TERZO MILLENNIO, “IN MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE, DOVE IL SOLE VA VISTO ANCHE COME GESU’ CRISTO RE STESSO”, E RIPORTA ANCHE L’ULTERIORE NOVITA’ CHE TROVIAMO NEL SEGNO DEL PUGNO CHIUSO DELLA MANO DESTRA, CHE SI COLLOCA A PIENO CONTATTO A PUGNO CHIUSO, DALLA PARTE, NEL PUNTO DEL CUORE. NEL PIENO AMORE IN GESU’ CRISTO RE, CHE DA’ PROTEZIONE ASSIEME ALLA MADRE DI NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO RE, CHE INFONDE A NOI FIGLI DI DIO, PROTEZIONE E FORZA ALL’UMANITA’, SIA NEL NOSTRO PRESENTE, NONCHE’ NEL NOSTRO UMANO FUTURO. NELLA SANTA ALLEANZA DELLE RELIGIONI DEI FIGLI DI DIO, COSI’ CHE’, L’IDDIO UNO L’UNICO L’ETERNO CI TROVA SEMPRE, OVUNQUE NOI SIAMO. L’UNIFICAZIONE MONDIALE DELLE RELIGIONI, POSSA PORTARE LA PACIFICAZIONE DELL’UMANITA’ SULLA TERRA, PER COME E’ NELLE VERE E FERVIDE INTENZIONI ANCHE DI, Giovanni Ioannoni, CHE NE’ E’ IL PORTATORE, COSI’ VOGLIA GESU’ CRISTO RE, IL SIGNORE IDDIO UNO, L’UNICO L’ETERNO L’ONNIPOTENTE L’ONNISCIENTE!

Dopo la dipartita fisica terrena del nostro umano corpo, ci attende la vera vita, dove noi umani accederemo appunto alla vita Eterna! Tenendo ben presente che Dio ci ha dato la Sacra Vita, e spetta solo al Signore Iddio farsene carico nel riprenderla a sé a tempo debito! Non si cada ne si sprofondi negli abissi dell’inferno, non cadere mai e poi mai nel nefasto richiamo del diavolo, che aspira ad appropriarsi delle anime del Signore Iddio.

Nel segno della Croce e in nome di Gesù Bambino, Giovanni Ioannoni, Benedice i figli di D-O, i suoi figli Benedice. Preghiamo quotidianamente, per purificarci riconoscendoci Figli di nostra Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole. Amen. Coloro che portano la testimonianza di Gesù possiedono, come lui, lo “Spirito della profezia.” (Apocalisse 19:10).

Si dice, che tutte le religioni saranno fuse in una sola, in una tolleranza perfetta, Dio lo voglia. Colui che non porta la mia croce non può essere mio discepolo. ( Parola di JESUS CRISTUS ) Nel segno della croce di Cristo in noi, come detto da JESUS CRISTUS, noi saremmo in Cristo stesso e Cristo stesso sarà in noi!

Si, persegua quanto segue: Si dice che, tutto sia nella presa di coscienza consapevole, che rimuove da paure, noi siamo Anime Eterne, Anime Eterne noi siamo.


Sentirsi accasati nel cuore dell’Amore Puro in Dio Nostro Signore e non nella condizione illusoria dell’inganno dello strofinar delle carni fine a se stesso del nefasto il demiurgo il diavolo satana. Dove l’Atto sessuale sia compiuto nell’Amore puro, fine – teso, ossia, alla procreazione, e solo, quando consenzienti, desiderato e voluto dalla donna e dall’uomo, e non per mero perverso motivo, anche se capisco come ci dice Gesù che lo Spirito è pronto ma la carne è debole, capisco che questo è un punto difficile da comprendere ed accettare, dove solo Gesù ci può essere d’aiuto, in una nostra umana debole condizione, Gesù aiutaci, noi da soli “apparentemente” non siamo in grado di venirne a capo. Prendere la cosa il tutto come consiglio non quale obbligo, consiglio si obbligo no.


Comunque sia, comunque vada, comunque avvenga, anche nel caso venissi segregato posto in carcere, o venire meno a questo mondo, nel peggio essere ucciso per mani di chi? Non saprei, ne li temerei. Anche non essere più memore del mio vissuto ( perdere la memoria ), diciamo essere come quasi se non del tutto annullato, la cosa, non cambierebbe affatto, l’effetto - efficacia del presente messaggio qui trasmesso e impresso alla amata Umanità Terrestre, esso non verrebbe mai meno. Tale messaggio, resterebbe comunque impresso nel profondo della Coscienza dell’Umanità sulla Terra per sempre, ripeto per sempre, in modo operativo indelebile Generato, quindi attuato, ripeto operativo indelebile Generato quindi attuato nel mondo e nella vita degli umani sulla Terra, esso, resterebbe comunque per sempre registrato Generato in Eterno nella coscienza dell’umanità, quindi attuato.


Ognuno si adoperi di suo in rapporto a ciò che è interiormente, NON ABBIATE PAURA, il nostro domani è riposto nelle mani di DIO a suo pensiero e cura, a noi quella di fare la nostra parte.
Rilasciare le vecchie coordinate ormai disattivate, rapportarsi alle nuove coordinate appena attivate e poste in essere del nuovo piano esistenziale universale, per tale compito lasciamoci guidare dal nostro cuore e dall’Amore di Dio nostro Signore l’Unico l’Eterno.


E SE, L’EVENTUALITA’ DI UNA COLOSSALE ESPLOSIONE ATOMICA, AVESSE LA CAPACITA’ DI INVERTIRE LA ROTTA DI NOI UMANI SUL PIANETA TERRA, E LIBERARCI DALLA SCHIAVITU’, DAI SCHIAVIZZANTI SCHIAVIZZATORI, E’ COME ESSERE, SENTIRSI INTRAPPOLATI IN UNA DIMENSIONE FERMA! E’ IL TEMPO DI TORNARE TUTTI A CASA, ALLA CASA DEI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE. L’UNICO L’ETERNO L’ONNIPOTENTE L’ONNISCENTE NOSTRO SIGNORE L’IDDIO UNO E QUINTITARIO? DOVE PRESSO L’ALTISSIMO, NULLA AVREMO DA TEMERE? E SE…..? E SE…..? E SE…..? E SE…..? E SE…..?

PENSARE E’ ANCHE, COME UN PO PREGARE E TENDERE, AVERE CONTATTO E ASPIRARE A FAR RITORNO AL REGNO DI DIO? E SE…..? ANCHE SE LA VERA PREGHIERA EFFICACE, E’ QUELLA ESPRESSA ATTRAVERSO LA LETTURA SCRITTA VERBALE SONORA DELLA PAROLA, NON SOLO A MEMORIA, CHE SIA NEI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE, DOVE IL SOLE VA VISTO ANCHE COME GESU’ CRISTO STESSO, A LORO PROTEZIONE, NOI SUOI FIGLI DELL’ALTISSIMO, NOI SIAMO. COSI’ SIA. AMEN. NOI FIGLI DI DIO, DI CHI FIGLIO DI DIO E’, NOI SIAMO ANIME ETERNE, ANIME ETERNE NOI SIAMO. IL SIGNORE IDDIO E’ CON NOI UMANI SUOI FIGLI, IL SIGNORE IDDIO CI ASSISTA. NEL CASO NULLA CI SPAVENTI, RICORDO CHE NOI ANIME ETERNE SIAMO. CAPISCO, DIFFICILE DA METABOLIZARE, NIENTE PAURA, E’ TUTTO NELLE NOSTRE POSSIBILITA’ E CAPACITA’. ( Giovanni Ioannoni )
( Avverto in me la Condizione Mistica Umana Spirituale, la Vita di noi Umani è un sogno sognato, è il sogno Increato di Dio Eternamente esistente, da fervente peccatore redento Risvegliato in Gesù Cristo Nostro Signore L’Onnipotente. Noi non siamo il corpo fisico che momentaneamente abitiamo, è il corpo fisico, che serve l’anima che noi siamo, e che ridoniamo all’amata terra all’abbandonare del veicolo corporeo, che ringraziamo infinitamente per il dono ricevuto, riprendendo il proseguo del cammino dell’anima che noi siamo, verso l’Eternità in Dio nostro Signore! Prendo atto di vivere una esperienza mistica. Prendo atto, di essere dentro di me dall’esterno che al momento mi ospita e quindi abito. )


“Un bagliore romperà l’oscurità e annuncerà il nuovo inizio a nuova vita a nuova resurrezione”.


Integrazione Unificazione delle Fedi – Religioni mondiali terzo millennio, nella Fratellanza dei popoli e delle sue Religioni nel nuovo Umanesimo nascente, di chi figlio di Dio è. Dentro nuove frontiere di luce del pensiero umano vivente Religioso Spirituale Universale del Padre nostro Gesù Cristo: DIO NEI NOSTRI MADRE, PADRE, FIGLIO, SPIRITO SANTO E DEL SOLE, DOVE IL SOLE VA VISTO ANCHE COME GESU’ CRISTO STESSO!
ADESSO TORNIAMO A CASA! ( PAROLA DI PAPA FRANCESCO BERGOGLIO. ) VIENI SIGNORE GESU’, VIENI SIGNORE GESU’, VIENI SIGNORE GESU’, VIENI SIGNORE GESU’, VIENI SIGNORE GESU’.
SIAMO AL TRAMONTO DEI TEMPI, E ALL’ALBA DELLA NUOVA TERRA E DEL NUOVO CIELO. GIOIAMO DONNE E UOMINI DEL MONDO, DIO CI AVVISA! SIA IN NOI LA CROCE DI CRISTO, CHE LIBERA DA TUTTI I FARDELLI!

SI INTERPRETI, LO SPIRITO DEL SOLE COME PARTE DELLA DEITA’ STESSA! APPUNTO, ANCHE COME DEL GRANDE SOLE STESSO IN GESU’ CRISTO!

ANCHE NEL CONTINUO REPITIO SI REALIZZA LA CONDIZIONE DELL’ESSERE UMANO!

ALL’UMANITA, TROVI ESSA PACE IN SE’ STESSA, E PORTI ALLA FINE DI TUTTE LE GUERRE NEL MONDO! SI PORTI PACE NELL’UMANITA’, RISPETTANDO TUTTE LE FEDI RELIGIONI. SIAMO ALL’UNIFICAZIONE MONDIALE DELLE RELIGIONI, DOVE IL SIGNORE RICONOSCE SEMPRE I SUOI FIGLI! LE NOSTRE VITE NON CI APPARTENGONO – ESSE, LE NOSTRE VITE APPARTENGONO A NOSTRO SIGNORE L’ONNIPOTENTE! IL SIGNORE L’ONNIPOTENTE PROFETIZZO’ ALL’IMPERATORE COSTANTINO: IN HOC SIGNO VINCES – CON QUESTO SEGNO VINCERAI! L’UMANITA’ PRENDA COSCIENZA, SAPPIA E VOGLIA VIVIFICARE IN SE’ LA SUA VERA GRANDEZZA! CRISTO DISSE: IO SONO LA PORTA E CHI ENTRA DOPO DI ME E ATTRAVERSO DI ME SARA’SALVATO! VI BENEDICO TUTTI, VOSTRO, Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman, libero pensatore, Filosofo autodidatta alquanto anomalo fuori da schemi ricorrenti, e in piena libertà intellettuale, ottimista cosmico e catalizzatore. di razzismo. Dio Uno L’Unico L’Eterno E’ il tutto. Dio sia sempre in noi tutti figli di Dio, Dio lo voglia. Amorevoli saluti, vostro, Giovanni Ioannoni. jurmbenisman@gmail.com

Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01