La barca

| 57 Comments
C'era una volta una barca molto grande, quando passava tutti si fermavano ad ammirarla e qualcuno la filmava per portarsela nei ricordi e nei sogni.

Eccola:



Ma Uno che ha pure lui una barca molto grande di cui è geloso, molto geloso, perché gli è costata cara, si incazzò.

Quell'essere non tollerava che quella barca così monotona, così bianca, sempre piena di gente proveniente da tutto il mondo, fosse filmata e guardata da coloro che ha sempre amato. Non lo tollerava ed era geloso.

Sì, quell'essere restava infastidito ed offeso nel vedere tutte quelle persone ingenue pagare il biglietto per una crociera di così breve durata, quando invece sulla sua barca  la crociera era gratis e durava tutta la vita. Così quell'essere, un giorno, preso dalla gelosia, si incazzò, ma si incazzò così tanto con quella barca tanto grande e tanto bella, perché tutti la guardavano e la filmavano, mentre la sua barca si svuotava sempre di più e decise che quell'inganno doveva cessare. E così fu.

Chi ha orecchi per intendere, intenda.


57 Comments

Ma che strano...a noi non è forse concesso il libero arbitrio? Allora come può il "Caronte geloso" infuriarsi se coloro, cui la facoltà di scelta ha concesso, optano per un qualcosa di diverso da ciò che la sua zattera offre? Non solo come può comportarsi da bambino capriccioso rovesciando le barchette degli altri? Sembra più uno Zeus invidioso di tempi passati "l'essere geloso" che tu descrivi, dai tratti fin troppo umani più che divini...^_^

Sul serio sono curioso...tu che sei prete, spiegami un po' come fai a conciliare il credere che dio conceda il libero arbitrio e contemporaneamente dica e stabilisca che questo o quello è peccato e non va fatto...se no vai all'inferno! Cioè che razza di libero arbitrio è una situazione dove la scelta è condizionata dalla punizione? Spiegami tu che sei esperto del settore...come funziona sto libero arbitrio?

Ergic53, non sono prete. Io, spesso, sono portato a ragionare sul piano complesso Z=x+iy. Il libero arbitrio agisce sul piano complesso, non tanto sul piano reale. Quando uno vede (annusa) una corpo di donna o di uomo x che gli piace si unisce a quel corpo con il corpo finché dura, altrimenti alla prossima occasione. Così è con l'anima. Quando uno annusa (vede) un'anima y che gli piace, si unisce a quell'anima con l'anima e non con il corpo. Ma l'anima ha anche un corpo e non è detto che anima e corpo piacciano allo stesso modo. A volte può piacere il corpo ma non l'anima e viceversa. Ecco, lì sta il libero arbitrio, nel riuscire a realizzare la sfera di Riemann e mettere z nel culo al politico di turno.

Where are the boats in the sea?

Mi lasci alquanto perplesso ^^. Ma come? Per te dunque il piano complesso differisce dal piano reale? Ammettiamo che così sia, ma allora se il libero arbitrio agisce sul piano complesso che non è quello reale...ma noi viviamo ed esistiamo in quello reale...in sostanza stai affermando che non esiste il libero arbitrio giusto? Ma poi dimmi un po'...non ti pare davvero ridicolo concludere affermando che il libero arbitrio altro non è che un moto di ripicca (anche sul piano "complesso" come tu affermi)?? ^.^

Ergic53, se non esistesse il libero arbitrio, saremmo solo degli animali, delle formiche che ubbidiscono a stimoli chimici, alle leggi della genetica, parte x di z. Siccome siamo persone dotate di anima, pensiero e spirito, che è la parte immaginaria y di z, siamo dotati di libero arbitrio. Attento a non confondere il mondo reale meccanicistico e genetico con l'uomo creatura dotata sia di una componente reale, meccanicistica e genetica, sia di una componente immaginaria, intelligente e spirituale dotata di libero arbitrio.

Non è questione di apparire ridicoli. Meglio essere ridicoli che vittime di quel coglione di satana e delle sue illusioni vuote, false e mortifere.

Tutto può essere Satana che ... un cogliONE.
ATTENTO a giudicare senza aver PROVATO.

Non immagini Satana quanti NON ridicoli ha lasciato ritornare dal Padre che è nei Cieli.

Ma tu come SimONE non riesci ancora a comprendere CE FA o acCI SEi .

Angelo, forse è meglio chiamare satana uno scoglione, per rendere meglio l'idea. Avrai modo di vedere molte barche rovesciate.

"Poi vidi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il primo cielo e la prima terra erano passati, e il mare non c'era più." (Apocalisse di Giovanni 21:1)

Qui sotto c'è la foto scattata dalla mia terazza poco fa. :-)
https://lh5.googleusercontent.com/-weGIYehRSVs/UVHCAcJ4wDI/AAAAAAAAAb8/uYinx5Mx860/s707/la+barca+001.JPG

Ah...dimenticavo... Osservando la foto nei minimi dettagli, la descriverei con le seguenti parole:
"Tutto con un senso, in un senso, nell UNICO senso..VOLENTE O NOLENTE" :-D

Quindi secondo te il libero arbitrio esiste così come esistono gli unicorni? Tu scrivi che esiste nella "componente immaginaria dell'uomo" cioè nelle sue fantasie...ma nelle sue fantasie esistono anche gli unicorni e tante altre cose che nel nostro mondo reale non esistono...l'uomo è dotato di fantasia, di pensare cose che non è detto che esistano. Io ti sto chiedendo altro...come fa dio a dare delle leggi e la pena infernale se poi dovessero venir trasgredite e contemporaneamente "concedere" il libero arbitrio? Cioè ma scusa...che cosa ci lascerebbe liberi di scegliere? Un "paradiso" a patto che facciamo tutto quello che vuole lui o un "inferno" se decidiamo di scegliere altro che non sia in linea con quello che lui vuole? E perché allora le avrebbe create certe cose se non voleva che si facessero? Per metterci alla prova? Perchè è sadico?

Poi un altra cosa....Se non vi costa molta fatica potreste evitare di scrivere parolacce?...Grazie

> come fa dio a dare delle leggi e la pena infernale se poi dovessero venir trasgredite e contemporaneamente "concedere" il libero arbitrio?
Ergic53, quante paturnie che ti fai. Vedo che fai fatica a comprendere. Dovresti studiare informatica, i concetti della programmazione, robotica e sensori per capire la differenza tra libero arbitrio e determinismo. I robot non dispongono di libero arbitrio anche se apparentemente, se ben programmati, possono dare un parvenza di libero arbitrio. I robot, come i computer, sono macchine deterministiche, non sono in grado di compiere alcuna libera scelta se non viene in qualche modo codificata in un programma (anche ricorsivo) dal programmatore. L'uomo invece ha una componente deterministica codificata nel Dna (cioè nella carne) e una componente di libero arbitrio codificata nel pensiero (cioè nello spirito).

Il sogno di ogni programmatore è quello di costruire una macchina pensante dotata di libero arbitrio. Fino ad ora non ci è ancora riuscito nessuno. Le macchine che giocano bene a scacchi non dispongono di libero arbitrio perché non possono scegliere di giocare o non giocare a scacchi con il loro programmatore.

Dio ha creato l'uomo e gli ha dato delle leggi codificate nel Dna che, come un programma ricorsivo per computer, sono responsabili dell'evoluzione umana in termini deterministici e lo fanno giocare sul "piano complesso" con altre macchine deterministiche. Inoltre Dio ha dato all'uomo altre leggi codificate nello spirito la cui applicazione dipende dalla volontà e dalle scelte umane.

Dio non sa che farsene di macchine deterministiche perché quasi tutto l'universo è già retto da leggi deterministiche codificate da Dio. Dio vuole qualcosa che gli assomigli per portarselo con sé nell'eternità, ma lascia all'uomo la scelta di scegliere Dio, altrimenti sarebbe un'altra macchina deterministica di cui Dio non saprebbe che farsene.

Non sei obbligato a scegliere Dio. E' una tua scelta che Dio rispetta comunque tu lo scelga o meno. La pena infernale (o se vogliamo la condanna infernale) non la infligge Dio, se la infligge l'uomo da solo quando non sceglie Dio.
La condanna infernale è questa: Dio ha dotato l'uomo del libero arbitrio e l'uomo, di fronte alla scelta tra un una bottiglia di vino e una bottiglia di aceto, sceglie la bottiglia di aceto. E pazienza...

Tu invece dovresti fare "meno vomiting" e ragionare di più; quanri colori ci sono? Tantissimi, forse infiniti (tanti quante lunghezze d'onda differenti sono possibili) ora se tu mi dici che nel mondo dio ha fatto al livello spirituale solo due colori (es. giallo e blu), cioè due scelte: dio o non dio (inferno) capisci bene che non c'è scelta libera...è come camminare su una strada dove all'improvviso si biforca in un burrone a destra e in un vialotto normale a sinistra...ma se invece tra sinistra e destra ritroviamo tante altre strade tutte percorribili, tutte con differenti prospettive e paesaggi (proprio come i colori)e soprattutto senza ritorsioni o altro, allora sì che possiamo parlare di scelta. Mario non vuole stare con dio e nemmeno andare all'inferno...non vuole stare da nessuno dei due, perchè deve essere costretto a scegliere invece tra i due? Non può scegliere di camminar da solo e veder altri colori come il rosso o il bellissimo verde clorofilla? Ma il problema sta già all'origine: la scelta...Perché dovremo esser costretti a scegliere per forza tra dio o non dio...Perchè non si può scegliere l'indifferenza? Il creatore del mondo non può essere così bigotto. Ci crea non come macchine assolutamente deterministiche...eppure alla fine ci ridurrebbe a scegliere un qualcosa di prevedibile? Perché è palesemente prevedibile la scelta...50% dio 50% non dio. Ma se invece di due colori ne usiamo infiniti? Come diventa la probabilità di quale colore si sceglie?... ^_^ diventa indeterminato..non si può mai prevedere..Le macchine di oggi hanno una vastissima collezione di scelte e opportunità...ma sebbene siano vaste..sono tutte "finite" ad un certo punto...cioè la scelta è programmata. Ma se le scelte sono limitate...non esiste libero arbitrio...non esiste una libertà assoluta...dio cosa ha dato? Libertà assoluta o relativa? Ma se le possibilità di scelte diventano infinite...tutto diventa indeterminato...ma se non puoi determinare...significa che è tutto libero, tutti possono tutto, perchè le cose che si possono scegliere....nemmeno chi sceglie sà quante sono XD e può scegliersi il percorso su misura. Allora se esiste davvero un Dio a questo mondo, un Dio creatore del mondo, io mi rifuto di credere che sia il bigotto "Zeus", capriccioso e voglioso di far solo la prima donna, presentato dalla religione cattolica o da quella musulmana o dalle altri che sono presenti sul pianeta. Veramente il creatore del mondo, può aver fatto qualcosa che l'uomo non deve fare o non deve toccare? Il geniale ingegnere che ha realizzato macchine biologiche di straordinaria bellezza e armonia può mai veramente essere un gretto censore che non guarda più in là del proprio naso? Un Punitore, fascista, autoritario? Rigido e creatore di due sole scelte? Ha fatto tanti colori e tanta diversità, tutto per ridursi solo a due bigotte rigide scelte? Dio non è un idiota.

> Perché dovremo esser costretti a scegliere per forza tra dio o non dio...Perchè non si può scegliere l'indifferenza?

Ergic53, non sei costretto. In tal caso la scelta è sempre tra Dio e l'indifferenza. Sei libero di scegliere l'indifferenza. Dal punto di vista della condanna infernale tale scelta dimostra deficienza. Dio ha dotato l'uomo del libero arbitrio e l'uomo, di fronte alla scelta tra un una bottiglia di vino e una bottiglia di aceto, non sceglie niente, restando a mani vuote. E pazienza... Scegliendo la bottiglia di aceto avresti potuto fare la conserva.

"Dal punto di vista della condanna infernale tale scelta dimostra deficienza"

Che significa scusa? Che chi non sceglie o sceglie altro è deficiente? Se si, perchè?

"Dio ha dotato l'uomo del libero arbitrio e l'uomo, di fronte alla scelta tra un una bottiglia di vino e una bottiglia di aceto"

Ma tu ritorni sempre sullo stesso punto ma senza spiegare perchè dovrebbe esser così...ritorni sempre su di un qualcosa di dicotomico...una scelta sempre tra due cose...vino o aceto, ma io ti ho detto che "non voglio" nessuna delle due, voglio magari solo acqua, o magari del latte o altro ancora, magari un mix di altre bevande per farne una nuova ecc. Perchè dovrei scegliere solo vino o aceto oppure restare a mani vuote? Se dio esiste e ha creato tutto questo non ha altro fine se non quello di garantire ai suoi "figli" la possibilità di scegliersi a modo proprio cosa fare, cosa credere, come credere, cosa dire, cosa pensare e il tutto senza pene o punizioni per ciò che viene fatto. Altrimenti il libero arbitrio non esisterebbe...quando esistono leggi e punizioni automaticamente il libero arbitrio non esiste. E francamente pensare che esiste un dio creatore di tante cose belle, meravigliose e straordinariamente intelligenti e poi ritenere che questo stesso dio vieterebbe e punirebbe dando delle precise leggi da non trasgredire...leggi che talvolta sono proprio in contrasto con ciòche lui ha creato, mi sembra davvero davvero assurdo. Un essere onnipotente, che crea dei figli e li lascia liberi di credere o no in lui, di seguire o meno lui, poi li incatena e li manipola con leggi e l'idea dell'inferno qualora venissero trasgredite? Mi sembra proprio folle e assurdo. Come concili tu la genialità in assoluto del creatore del mondo con questo bigottismo da inquisitore medioevale umano?
Sono proprio curioso...

> Come concili tu la genialità in assoluto del creatore del mondo con questo bigottismo da inquisitore medioevale umano?

Proprio non capisci e travisi. Dio non incatena nessuno. Poi devi tener conto che certe leggi sono furbate inventate dall'uomo per i suoi comodi con la scusa di Dio.

Perché devi sapere una cosa: l'uomo, di notte, fa sogni strani. Sogna che Dio gli regala la casa del vicino oppure un certo terreno del vicino di casa. Per cui alla mattina si sveglia con il ricordo del sogno dove Dio gli ha promesso quello e quell'altro e ne fa un chiodo fisso. Per lui, il sogno dove gli è comparso Dio è una legittimazione divina per andare a sfrattare il vicino di casa con le buone o con le cattive. Capisci che razza di furbacchione è l'uomo?

Ora l'uomo si è fatto ancora più furbo. Ha messo da parte i sogni strani. Ora usa lo spauracchio di Dio e dell'inferno a fini politici, per ridurre all'obbedienza i creduloni e sfruttarli per bene.

Ma non pensare che Dio lasci correre queste furbate umane. Prima o poi Dio mette sale in zucca ai creduloni, i quali, scoperto l'inghippo, alla fine, ti fanno una pernacchia in quel posto.

Così l'uomo deve inventarsi nuove strategie per ridurre all'obbedienza i creduloni. I politici sono maestri di questa arte strategica. In Italia poi ce ne è uno in particolare che è campione nell'infinocchiare i creduloni. Capisci Ergic53, con che razza di personaggi ipocriti Dio ha a che fare?

Sfido io che poi persone come te si fanno idee strane su Dio e non comprendono il libero arbitrio con le pene dell'inferno. Quelle persone restano confuse e vengono da me a chiedermi come concilio certe assurdità.

Parliamo di cose serie.

Da Wikipedia:

Costa Crociere S.p.A. è una compagnia di navigazione dedicata all'attività crocieristica. Si tratta della flotta standard (o di massa) maggiore in Europa. La Costa Crociere appartiene al Gruppo Carnival Corporation & plc e controlla la tedesca AIDA Cruises e la spagnola Ibero Cruceros.

Carnival Corporation & plc, società anglo-americana, è il più grande operatore al mondo nel settore delle crociere.

AIDA Crociere è una compagnia crocieristica tedesca.

La Ibero Cruceros è una compagnia di navigazione anglo-americana e spagnola con sede a Madrid in Spagna.

link + : http://goo.gl/maps/lxwBl

r.i.p.

Caro ERGIC53:
Per rappresentarti in poche parole il LIBERO ARBITRIO ti incollo qui una poesia che ho scritto nel 2004:

LA SILENTE PREGHIERA A UN DIO COL QUALE LOTTAI

“FACCIO TUTTO DA SOLA!”, dicevo,
e poi mi lamentavo perché non ricevevo aiuto…
VADO DOVE MI PARE, gridavo.
e poi mi chiedevo perché non c’erano segnali…
LA VITA E’ MIA, urlavo,
POSSO ANCHE DECIDERE DI BUTTARLA!
e cosi’ la buttai nel piu’ profondo
dei baratri dell’esistenza.
Adesso, senza voce
Ti chiamo.
....................................

Buona Pasqua a tutti e due! E smettetela di litigare :-)

Gina, non pensavo di dare l'impressione di litigare.

Buona Pasqua!

"Capisci Ergic53, con che razza di personaggi ipocriti Dio ha a che fare?"

Premettendo che mi trovo perfettamente d'accordo su tutto quello detto in precedenza...tuttavia non posso far altro che chiedermi e domandarmi: ma allora come mai un dio così onnipotente non aiuta la maggior parte a compredere e li lascia in balia dei trucchetti e delle mistificazioni di chi usurpa il suo nome e lo usa come mezzo per potersi mettere apposto i fatti propri? Come mai permette che degli indegni vengano adorati e venerati come suoi vicari in terra? Come mai permette a costoro di far bottino sulla credulità della povera gente? Perché permette a delle false religioni di rappresentarlo? E se tutto dovesse essere una prova...ma prova di che cosa? Non è forse onnisciente lui? Non conosce già le scelte e le azioni degli uomini? E a che senso darebbe il dono della vita, allora, ad un bambino per poi lasciare che gli venga tolto da una leucemia che lo fa spegnere in preda al dolore più atroce in un modo che quel poveraccio dei beni della vita non ne abbia conosciuto nemmeno uno? A che senso il dolore e la sofferenza? Mondare i peccati? Agnello di dio? Davvero si può credere che un dio onnipotente non trova un modo migliore, che non implichi il dolore, la sofferenza e il tormento per eliminare le azioni cattive compiute DA ALTRI???? Possibile che non ha trovato un destino migliore a tutta l'umanità e al suo stesso figlio (che poi sarebbe lui stesso) che non contempli la strada del dolore e della sofferenza? Non è possibile che un entità onnipotente veda soffrire un proprio figlio e lì lo lascia agonizzante e in balia del carnefice senza far nulla quando invece potrebbe far tutto. Nessuna giustificazione potrebbe mai reggere, perchè a qualunque scusa si potrà sempre rispondere "ma per te che sei onnipotente, proprio la via più brutta, più crudele, più terribile dovevi scegliere? Ma che entità onnipotente sei allora?"

Non sono confuso, Prisma, sono solo curioso di vedere quali giustificazioni riuscite a trovare ogni volta voi credenti. Per voi tutto quello che di bene c'è e viene fatto proviene da dio ed è un suo miracolo...mentre tutto ciò che è cattivo lo attribuite alle colpe dell'uomo o del diavolo, come se d'altra parte dio non fosse in grado, se lo volesse, di annullare tutto il male di questo mondo o almeno di renderlo inefficace...il punto allora qui sta: perché dio pur potendo aiutare chi di lui ha bisogno e pur invocandolo questi se ne sta lì a guardare senza muovere un dito? Perché non vuole (perché essendo onnipotente certamente "può")?

ReGina di picche,
l'unica cosa che ci trovo di "libero arbitrio" è la libera incoerenza e ipocrisia di un adolescente viziato incapace di affrontare le conseguenze delle proprie azioni.
Inoltre non peccare di presunzione e superbia nel ritenere ciò che non è come tu ritieni, ma sii anzi più umile nel non confondere ciò che a te sembra con ciò che invece è. Io e Prisma non stavamo litigando.

Buon weekend a tutti!

Caro Ergic53, meglio essere "ReGina di picche" che "due di picche" :-P
Felice Pasqua della risurrezione a chi CREDE che Gesù è la Risurezione e la Vita!
A chi non crede...pazienza...sarà per un'altra volta :-)
http://www.youtube.com/watch?v=nk-B66aCX_U

ReGina di picche, non sò quanto sia migliore essere il re dei cretini rispetto al solo essere cretino e basta...

"risurrezione", con due "r"

Quando tu parlerai (e scriverai) la mia madrelingua come io parlo (e scrivo) italiano, allora credo proprio che tanto cretino non sarai :-P

Quando tu inizierai a fare connessioni neuronali e prenderai un vocabolario tra le mani, allora forse capirai che cretino necessariamente io non posso esserlo ^_^

Oh, scusi tanto Sig. Treccani, non l'avevo riconosciuta! Fu allORA che capii! :-D

^_^ Felice di aver aiutato a comprendere ReGina di picche

Ecco perché si dice "essere felice come la Pasqua"! :-D

Se così fosse per me, allora non sarei felice ^_^

Cercavo la RE GINA che taglia le TESTE...arde. Ma lungi da me ... difenderla!

TESTImoniaRE il CRISTO vuol dire ... giocARSI la TESTA!

> il punto allora qui sta: perché dio pur potendo aiutare chi di lui ha bisogno e pur invocandolo questi se ne sta lì a guardare senza muovere un dito? Perché non vuole (perché essendo onnipotente certamente "può")?

Ergic53, si dice che "volere" è "potere", lo dice l'uomo. Ma per Dio non è così. Per Dio "volere" è "risorgere".

E inVECE, uno che si firma "ANGELO" DOVREBBE diffendermi, e non (come un "dio ognipotente" descritto da ERGIC53) starsene a guardare senza muovere un dito, pur POTENDO aiutare chi di lui ha bisogno!
LUNGI DA ME far finta di NON RICORDARE cosa Gesù raccomandava di fare a QUELLI PIU' PICCOLI CHE CREDONO IN LUI!

P.S. Io sono finita IN CARCERE non perché ho rubato, rapinato, violentato o ucciso qualcuno, ma AL CONTRARIO, perché MI SFORZO di mettere in pratica l'insegnamento di Gesù, IL CHE VUOL DIRE: testimoniare il Cristo!

^_^ Che carino vedere Angelo e ReGina di picche punzecchiarsi così amorevolmente ^_^
Ma di certo non sono qui per nutrirmi di un così magro sollazzo!

Tornando alle cose serie; Prisma, sai qual è il bello della scienza? Tutto ciò che essa afferma riesce a quantificarlo, misurandolo, pesandolo, calcolandolo. Ma in ogni caso ogni cosa scientificamente approvata si caratterizza dall'essere quantificata. Ora le parole, il lessico, le lingue, la retorica hanno il meraviglioso pregio di permettere la comunicazione tra gli esseri umani, di consentire che un mio pensiero venga trasmesso in quello del mio interlocutore. Ora, questo stesso linguaggio può avere un grosso, enorme difetto. Su tale difetto moltissime persone hanno costruito la propria fortuna: a volte, se usate bene (in questo caso sarebbe meglio dire però "male") le parole possono costruire discorsi corposi e notevolmente lunghi ma senza comunicare un bel niente. Tali discorsi hanno solo la parvenza del contenuto, ma in realtà non veicolano niente. Il classico esempio è rappresentato dalla retorica e dalla dialettica. Capisci bene che questo è un grosso problema nella comunicazione. La scienza rifiuta ogni retorica: tutto quello che dici lo devi dimostrare, quantificare. Diceva Lord Kelvin "quando puoi misurare, pesare ed esprimere in numeri una data cosa, ne conosci qualcosa; ma se di quella data cosa niente sai esprimere in numeri o pesare o misurare, la tua conoscenza è scarsa e insignificate". Perchè ho fatto questo poema? A scopo preventivo, principalmente. Noto infatti che ad ogni mio intervento, non mi rispondi quantizzando quello che dici. E per quantificare mi riferisco al dare una correlazione CONCRETA con quanto si dice.

" Per Dio "volere" è "risorgere". "

Che cosa significa? Che significa risorgere associato al concetto di volere? Forse dio se vuole un biscotto non se lo può prendere? Inoltre hai frainteso quello che volevo comunicare precedentemente. Io non credo ai proverbi, semplicemente perché si può dimostrare palesemente come essi siano falsi e sbagliati. Infatti per il motto "volere è potere" posso dimostrarti come sia falso esprimendoti la mia "volontà" di andare a costruire una casa su Saturno (il pianeta) e non importa quanto io lo voglia...non potrò farlo. Ecco dio in questo è diverso. Per dio la volontà è uguale alla capacità di esaudire tale sua volontà. Non si dice d'altra parte durante la liturgia "sia fatta la tua volontà" ? Concordi con me che dio è necessariamente onnipotente? (ovviamente che dio sarebbe se non lo fosse?) E onnipotente cosa significa? Che ha tutte le potenze, cioè "può tutto". Ma allora se può tutto perchè non interviene salvando chi da solo "non può" farlo?? Eppure lui potrebbe, e se non lo fa e perché non vuole...e perché non vuole? Domanda dalle cento pistole: Può dio onnipotente creare un masso tanto pesante che nemmeno lui riuscirebbe a sollevare? ^_^
Quantifica quello che scrivi, altrimenti è vuota retorica.

Ah Ergic53, fa piacere sentire che ti è piaciuto! E' il nostro pezzo forte, ci cascano tutti :-D

Ergic53, quantificare quello che scrivo non ha senso. il significato di: Per Dio "volere" è "risorgere", è contenuto in Gv. 6,39-40 e in Gv. 2,19.

L'ANGELO è CUSTODE del disegno DECISO PRIMA con l'INTERESSATO.
O vuoi ritrattare?
Pensa chi non finendo in carcere ... ci ha lasciato le penne.

TestimoniaRE il Cristo, vuol dire anche portaRE la BUONA NOVELLA!!! :-)
Ho una strana allergia alle storie senza un lieto fine. :-P
SECONDO ME dovrebbero vietaRE i film come questo nel video: http://www.youtube.com/watch?v=S-yD4OfY8cM&list=FLKW7lEkqZgD4drUlSobmMYA&feature=mh_lolz

Ecco a gentile pubblico un video con il lieto fine :-D
http://www.youtube.com/watch?v=P2-pxB6jP3Y

La BUONA NOVELLA è una VIA di FUGA dalla SOFFERENZA, dal DOLORE e dalla MORTE.
E' COME CHI ti dice che devi scontare l'ergastolo invece di essere condannato a MORTE.

O il CONTRARIO?

Ma forse TU non sai leggere e mi tocca fare un AFFRESCO per rinfrescarti la MEMORIA.

dal TUO Edmond Dantès per MERITO dell'ABATE FARIA.
Mi sa che ti toccherà VEDERLO TUTTO per CAPIRE la BUONA NOVELLA di CHI E' la CAUSA del TUTTO, nel BENE e nel MALE

http://www.youtube.com/watch?v=sYyYzr3JJIE

Il FINALE è molto INDICATIVO!


MALA Nobiltà d'animo non è rintracciabile?

http://www.youtube.com/watch?v=sYyYzr3JJIE

Come sempre Angelo, i tuoi deliri schizofrenici sono patetici....e sei anche un ignorante presuntuoso e borioso: l'abate Faria non esiste ne "Il conte di Montecristo". Faria è uno studioso italiano, precettore al servizio della famiglia Spada. Nel romanzo è chiamato "scienziato". Ma ovviamente la tua cultura, come tutte quelle dei mediocri si ferma ai film e agli sceneggiati televisivi non è vero? ^_^ Che ignorante patentato e scarso. Ma dicevi un tempo giustamente che eri "limitato" e che certe cose "non le capisci" ma allora perché continui a scrivere e a far finta di sapere ciò che invece non sai?

Vai ora...ricomincia con i tuoi esilaranti deliri...vai..

Prisma, quello che sta scritto sono solo parole...io ti chiedo una connessione logica..

ReGina di picche, vedo che in effetti non è che conosci la lingua italiana tanto bene come vuoi far credere, anche se mi sembra più che altro che tu abbia problemi a comprendere più che a leggere. Infatti non ho scritto che tu e il tuo amico mi divertite, al contrario il vostro è uno spettacolo pietoso ^_^, il cervello puoi anche usarlo a volte..

Io sono IGNORANTE della CUL..tua uMANA, davanti e da dietro, ma non della PENEtrAZIONE SPIRITUALE.
Non mi fai PAURA. Non cerco te. Tu si condanni da solo. C'è CHI ti fa il CULO e sono i tuoi SIMILI, sottomessi a spiriti che sanno nascondersi.
Io cerco CHI è costretto ad USCIRE alla LUCE. QUESTI devo salvare.
Tu sai solo ESIBIRTI SERIA...MENTE, come PEZZI usciti NUOVI di fabbrica.
Sei molto lontano dall'ALBERO del FRUTTO della VITA.
Preferisco le PRO-VOCAZIONI del MIO VERO AMICO ... PIETRO.
Lui sa rimproverarmi come voglio ESSERE rimproverato e sa essere rimproverato come vuole essere rimproverato.

Con Gina è un altro discorso. Ci rispettiamo a Vicenda.

Non pretendiamo di far corrispondere TUTTO alla LETTERA, visto che non hai sentito perchè quello SCIENZIATO di UMANITA' era PERICOLOSO con tutto quel TESORO.

Ti perdi il CODICE di LETTURA!

Ignorami e pensa al TUO d'8oRE..ATO.

Caro Ergic53, al posto del commento ti lascio una canzone.
Scervellati quanto vuoi, ma io preferisco ragionare CON IL CUORE come Gesù insegna! :-P
http://www.youtube.com/watch?v=rOyXAAmkPeQ

Ma certo, cos'è la cultura e il sapere umano in confronto a quanto ti comunicano gli "spiriti"?? Beato te che sei in possesso di un tale sapere!
Tutta l'umanità anela l'ascolto e la lettura delle tue parole piene di idioz...di saggezza!! Il tuo enorme sapere si manifesta appieno quando parli di personaggi di romanzi di cui mai hai letto ma di cui lo stesso pretendi di dare anche un profilo psicologico! Quale sapienza! Riuscire a parlare di ciò che non è mai stato letto! Certamente sei il più idiot...saggio fra gli uomini!


ReGina di picche, Gesù non ha mai detto a nessuno di essere deficiente di intelletto...Altrimenti, visto che è dio, che l'avrebbe creato a fare il cervello? E a che scopo ci avrebbe donato l'intelligenza e la capacità di usare il cervello (ragionare) se non proprio per questo medesimo scopo? Il Gesù che descrivi tu ReGina di picche, non è mai esistito. Appartieni alla componente peggiore delle religioni: i fanatici.

Conosco molti MORTALI con cervello non utilizzato nella completa totalità.
Ma perché ti infastidisco?
Dovresti COMPIATIRMI. Come FACCIO io nei tuoi confronti.
Io preFERISCO Re Gina che te ... a termine.

Ma scrivi in italiano!!! "compatire", "compatirmi"
Se mi dai il tuo indirizzo ti spedisco un dizionario della lingua italiana, aggiornato e con comprensibilità a prova di idiota...quindi proprio al caso tuo...

Ma poi tu non eri quello delle "perle del cielo"? Anche questi errori sono perle? Ma sei sicuro? Come con lo pseudo abate Faria?

Ci sei anche tu nella lista di tali "mortali"? Certamente no, tu sei affiliato agli spiriti...sei più di là che di qua...o fai la spola tra i due mondi? Forse sei un essere che viaggia a piacere nello spazio-tempo vero? Così pieno di spiriti che mi chiedo...ma sarai mica il "divino" Otelma? ^_^

Non mi infastidisci, non ti faccio nulla, è solo che natura abhorret a vacuo...con tutte le sue conseguenze ^_^

Si, Ergis53, è vero quello che dici; IO SONO fanatica dell'insegnamento di Gesù e ne sono CONSAPEVOLE.
Ma, da come scrivi, capisco che anche tu sei fanatico della TUA "RELIGIONE", solo che non sei consapevole di esserlo :-P

^_^ Gesù non ha mai detto che per essere suoi seguaci bisogna essere fantici, quindi tu in effetti ti credi di esser la prima ballerina di dio ma in realtà non è che sia proprio così anzi.

Ma sai cosa vuol dire ESSERE FANATICI?
E sai come nascono le PAROLE composte?
A cosa serve saper scrivere come si scrive adESSO se non si conosce l'ETIMOlogia delle PAROLE?

Tu sai solo offendere UNO STRANIERO che cerca di farsi capire ... usando al RAGIONE razionale terrena.

Sento in te TANTA ma TANTA RABBIA come un DEMONE che si schiafferebbe per farsi capire.

CALMATI che potrebbe scoppiare il CUORE per tanto a MORE.

Oh, Ergic53, TU CREDI che Gesù non ha mai detto che per essere suoi seguaci bisogna essere fanatici!
1)Gesù disse: "Chiunque di voi non rinunzia a tutti i suoi averi, non può essere il mio discepolo" (Luca 14:33)
A MIO PARERE PIU' FANATICI DI COSI' NON TROVI IN NESSUN'ALTRA RELIGIONE O "CREDO" FILOSOFICO O ATEO!

Gesù poi insegnava ai suoi discepoli il seguente: "Entrando nella casa, rivolgete il saluto. Se quella casa ne sarà degna, la vostra pace scenda sopra di essa; ma se non sarà degna, la vostra pace ritorni a voi. Se qualcuno poi non vi accoglierà e non darà ascolto alle vostre parole, uscite da quella casa o da quella città e scuotete la polvere dai vostri piedi. In verità vi dico, nel giorno del giudizio il paese di Sodoma e Gomorra avrà una sorte più sopportabile di quella città" (Matteo 10,12-15)

Nella Rivelazione di Gesù Cristo, che Dio gli diede, si rivolge ai Suoi discepoli con le seguenti parole:

"E all'angelo della Chiesa di Laodicea scrivi: Queste cose dice l'Amen, il testimonio fedele e verace, il principio della creazione di Dio: Io conosco le tue opere: tu non sei né freddo né fervente. Oh fossi tu pur freddo o fervente! Così, perché sei tiepido, e non sei né freddo né fervente, io ti vomiterò dalla mia bocca." (Apocalisse 3:14-16)
QUESTA, CARO ERGIC53, E' LA RIPOSTA ALLA PRIMA PARTE DEL TUO MESSAGGIO PRECEDENDE.

PER QUANTO RIGUARDA LA SECONDA PARTE, VORREI SOLTANTO RICORDARTI LE ALTRE PAROLE DI GESU' DOVE DICEVA: "Io non sono venuto a chiamare i giusti, ma I PECCATORI."
Vedi, qui sta la differenza tra quelli come me e tra quelli come te. I seguaci di Gesù partono con il loro sentirsi ULTIMI, DEBOLI, PICCOLI e INDEGNI.
Quelli della tua "religione" partono con il loro sentirsi PRIMI, GRANDI, POTENTI, STRAINTELLIGENTI, COLTI e SUPERIORI.

C'è un'altra differenza tra fanatici come me e fanatici come te; quelli come me NON HANNO PAURA di firmarsi con il vero nome e non nascondono la propria faccia quando scrivono in internet.
Quelli come te SI NASCONDONO dietro i nick variopinti.

Io, come cristiana FANATICA, non mi faccio problemi ad amare un giapponese nichilista educato nella religione Shintoista, mentre non sono tanto sicura se tu saresti in grado di amare una donna che non condivide le tue stesse idee.


Mia Re Gina ... perdona CHI nasconde il SUO FANATISMO per non venir fraINTESO.

Non passare dalla raGIONA al TORTO.

Non NOMINARE il NOME del GRANDE ANONIMO.

Non è un non credente che ci deve insegnare come si riconosce il RISORTO.

QUESTO E' IL VERO FANATISMO di CHI IMPERSONA il CRISTO RISORTO:

Giovanni 2,13-22 (al CENTRO)

Vabbé, Angelo, ti perdono perché vedo che la tua "macchina del tempo" sbarella un poco. Succede avvolte! :-D

Per quanto riguarda Giovanni 2,13-22
mi chiedo come mai nessuno fin ora ha usato LA LOGICA MATEMATICA per capire che Gesù (in corpo) aveva 46 anni quando è morto sulla croce, e 46 anni (in corpo) quando è risorto, mentre Maria, la sua madre avrebbe in quel caso cca 60 anni.

Qualcuno sa dirmi da quale passo del Vangelo si deduce che Gesù aveva 33 anni in corpo quando è morto (e poi, dopo tre giorni, risorto)?

Se poi il tempo si calcola dal concepimento, ai 13 anni della Vergine aggiungendo 33 anni si arriverà a 46, questo si. :-)
http://win.pastorelle.org/foto/discesainferi.jpg

ReGina di picche ^_^, hai frainteso il messaggio evangelico. Gesù propone un nuovo stile di vita per il mondo: un modo di vivere non basato su ricchezze e possesso ma sulla condivisione e sull'altruismo. Non dice ai suoi discepoli che hanno la verità in tasca, perché siamo uomini e gli uomini sbagliano e sbagliano anche di più quando più si credono dalla parte del giusto. Ecco perché non dice che per essere suoi discepoli bisogna essere fanatici! Gesù dice che per essere suoi discepoli bisogna essere liberi, tolleranti ma soprattutto "utilizzatori del cervello che ci ha dato". Perché avrebbe dato l'uso della ragione all'uomo se non per permettere all'uomo stesso di usarla? E che fa la ragione? La ragione elabora, costruisce pensieri ma non può costruire idee genuine se parte da presupposti reputati assolutamente veri! Questo perché noi non siamo infallibili e la ragione può anche costruire falsità senza che ce ne rendiamo conto. Anzi, quando più siamo convinti che una data cosa sia come pensiamo, tanto più è possibile che in realtà abbiamo un idea sbagliata al riguardo! Per questo dio ha donato la ragione, l'ha donata affinchè la usassimo e per questo ci ha dato il dubbio, affinchè funga da segnaletica stradale neipercorsi della mente. Ecco perché il vangelo è solo una traccia, uno "spunto" da cui iniziare, da cui poi noi dobbiamo costruire, con fantasia e creatività, perchè il mondo e l'universo dio l'ha fatto variegato, diverso, multiplo, dinamico e non statico, unico, omogeneo. Il fanatismo rappresenta tutto ciò che è immutabile, fermo, omogeneo, chiuso senza fantasia, senza creatività e anche senza vita. La parola di dio è intorno a noi, non in un libro scritto da uomini che possono aver tranquillamente sbagliato tutto. La parola è intorno a noi nelle sue opere, nella biologia, nel dinamismodell'evoluzione. Basta guardarsi intorno per vedere come tutto cambia tutto si muove, tutto si modifica. Se dio voleva le cose fisse e immobili come il fanatismo le rappresenta non avrebbe forse creato un cubo immobile al posto dell'universo? Gesù non dice di eseere bigotti e fanatici perché non ci ha creati così. Dal vangelo tuttavia capisci il contrario? Allora il vangelo è sbagliato? No, ma è sbagliata solo l'interpretazione che tu gli dai. Il genio Galileo Galilei diceva che se tra ragione e bibbia ci sono contrasti, questi sono solo apparenti e si risolvono adattando la bibbia (la sua interpretazione) ai dati che la ragione e la scienza offre. Perchè la parola e l'azione di dio non è in libro che non cambia da migliaia di anni ma nella mente libera e dinamica dell'uomo che lui ha fatto. Dio ha fatto l'uomo fanatico e stupido, l'ha fatto libero e dotato di ragione. Perché andare contro quello che lui ha fatto diventando gretti e fatantici bigotti? Sarebbe superbo ritenere che l'uomo debba essere fanatico per esser genuino discepolo di Cristo, andando contro la natura di come ci ha fatti. Vedi qua sta la differenza tra quelli come me e quelli come te: noi non riteniamo di avere la verità in tasca e perciò non partiamo credendoci primi, super-intelligenti, superiori e altro, ma partiamo semplicemente ragionando e riflettendo, domandando e dubitando. Quelli come te credono di essere umili, servizievoli e altruisti e di partire dal basso, ma al contrario siete i più superbi e boriosi nonchè intolleranti perché biasimate e condannate chi non è bigotto come voi e perché pensate di avere tutte le certezze e per questo non dubitate, non vi interrogate, non riflettete mai e mai usate quello che dio ha donato a voi: il cervello. Pensate di fare la sua volontà facendo i cagnolini servizievoli, ma dio non vuole schiavi, non ci ha fatti cani, non ci ha fatti stupidi, ci ha fatto intelligenti, in grado di riflettere e ragionare, non bigotti e fanatici. Riassumendo: dio non ci ha fatto fanatici, ci ha fatti riflessivi. Perché adesso andare contro la sua volontà diventando cani da guardia?
^_^
Per il resto, ancora commetti peccato di superbia nel credere cosa io possa o no possa amare ^_^ ma non sono mica così stupido da raccontare la mia vita privata a te ^_^ Ti dio solo che per l'ennesiam volta, come da tua caratteristica, pensi di avere la verità in tasca ma in realtà le cose stanno proprio al contrario di come pensi ^_^

Angelo...tu l'unica cosa che senti sono i tuoi pensieri (che non voglio commentare nemmeno!!), ma non credere che essi siano la realtà ^_^

Ma poi scusa quando ti avrei offeso? Hai detto tu di essere "limitato"...ionon c'entro niente

Ergic53, mi hai stancato, sai. Oggi non ho proprio voglia di discutere con te. Sembra di parlare con i sordi.

Ti auguro buon viaggio ragazzo. Io (proprio oggi pomeriggio, guarda caso) sono arrivata alla MIA destinazione dopo un viaggio lungo ben 21 anni. E non è poco! :-)

L'unica cosa che posso fare è di augurarti con tutto il cuore di riuscire ad arrivare alla TUA destinazione.

HO letto e ho compreso il MIO LIMITE, ma resto FANATICO nella mia PRUDENZA ma SOPRATTUTO sull'AIUTO del SIGNORE ogni volta che ESAGERO ... sempre in BUONA FEDE s'intende.
Buon proseguimento nel contare gli anni e i punti tra la regina di COPPE e il re di bastoni. Ho altro da fare. Il mio limite deve VENIR stimolato e in questi vostri interventi non ho colto il VOSTRO.

Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01