Su Punto Informatico, quotidiano online di informatica, ho recentemente letto un articolo dal titolo: Offese alla religione, sequestrati due forum italiani, dove leggo:

" Il gruppo di discussione id158875 è stato sottoposto a sequestro preventivo con provvedimento n.10612/06rg.nr disposto dalla Procura della Repubblica di Catania". Questo il messaggio che da alcune ore accoglie gli utenti di due gruppi di discussione dei forum pubblicati da ADUC, l'Associazione dei consumatori e degli utenti. Non capita spesso che in Italia vengano posti sotto sequestro forum aperti a qualunque utente internet".

Dietro alla chiusura ci sta la segnalazione alla procura della Repubblica di Catania della associazione Meter Onlus di Don Fortunato di Noto, il quale, come riportato su PI, dice: "non si tratta assolutamente di censura. Ma teniamo presente che quei forum contenevano messaggi di una pesantezza e di una volgarità eccezionale, rivolti non solo contro la fede cristiana ma anche contro altre fedi".

Mi sembra di essere ritornato ai tempi della Santa Inquisizione. E' vero, ho avuto occasione di navigare sui forum dell' Aduc e il disprezzo che ho trovato verso la fede e la religione in molti di quei messaggi è notevole. Sebbene non condivida molti interventi che compaiono sui forum dell'Aduc in merito a tematiche religiose, ritengo che la chiusura dei forum sia un atto contro Dio, più che un atto contro il forum e i suoi gestori.

Non bisogna aver paura degli uomini e di quello che scrivono o dicono, a quelli ci pensa Dio. Chiudere quei forum, servendosi della legge dello Stato, secondo me, dimostra mancanza di fede in Dio. Dimostra che l'uomo non ha fede nella capacità di Dio di fare giustizia e ha bisogno di ricorrere alla giustizia degli uomini.

Se credi in Dio, credi anche nella Sua giustizia e non nella giustizia della legge, dello Stato, degli uomini. Soltanto la giustizia di Dio è giusta, per chi crede in Lui. La giustizia degli uomini e dei tribunali ha condannato a morte Gesù sulla croce e questo dovrebbe fare riflettere chi di Gesù vuole essere testimone.

Mi dispiace quindi che quella segnalazione abbia portato alla chiusura dei forum dell'Aduc. Mi dispiace, perché come programmatore di computer, gestore di forum su alcuni siti di Internet, potrebbe succedere anche a me che a qualcuno venga in mente di denunciarmi per quello che dico o che altri partecipanti dicono, perché non gli piace e ritiene offensive e volgari le affermazioni in essi contenute. Sono azioni che non giovano alla diffusione del messaggio evangelico, ma anzi contribuiscono a creare un clima di ripugnanza e avversione verso il cristiano cattolico che in questo modo si trova sempre più solo e isolato, dove il messaggio di salvezza di Gesù sarà sempre più difficile farlo comprendere e vivere agli uomini di questo mondo, perché viene a mancare la misericordia.