Gesù è risorto il terzo giorno

| No Comments

Gesù è risuscitato il terzo giorno. Cosa significa tutto questo?
Significa che è ora di cambiare registro.

Che cosa ha fatto Gesù nei due giorni precedenti la risurrezione? Ha riposato.

Gesù è Dio incarnato, è Dio fatto uomo. E allora?

Luca 24,2: "Trovarono la pietra rotolata via dal sepolcro"

Allora è ora di cambiare il calendario e dividere l'anno, anziché in settimane di sette giorni, in terne o ternane di tre giorni dove due giorni sono di riposo e uno solo di lavoro.

Basta con la settimana di sette giorni dove sei giorni sono di lavoro e un solo giorno di riposo. Basta con questo stakanovismo biblico che non tiene conto del terzo giorno di risurrezione e dei due giorni precedenti nei quali Gesù ha riposato.

Gesù ci insegna che lui ha riposato due giorni prima di risorgere il terzo giorno. Quindi Gesù il terzo giorno si è svegliato e con l'aiuto dell'angelo si è messo a lavorare per fare rotolare via la pietra che chiudeva il sepolcro per uscirne fuori e risorgere.

Prendiamo esempio da lui e ricordiamo il giorno della risurrezione di Gesù come giorno del risveglio, giorno di lavoro dopo due giorni di riposo.

Naturalmente ognuno è libero di fare come crede, perché i giorni di lavoro come i giorni di riposo sono per l'uomo e non viceversa.


Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01