Essere in mezzo o essere una cosa sola ?

| No Comments
English: Brendan Townsend conducting the Lared...
Pensiamo ad una orchestra, ad un coro. Se l'orchestra si riunisce in un concerto nel nome del suo direttore d'orchestra, ma poi quando è il momento di cantare o suonare una sinfonia con gli strumenti musicali, ogni orchestrante o corista suona o canta per conto suo in modo stonato, senza accordarsi con il direttore, senza seguire i tempi e le partiture, attaccando quando gli pare, senza seguire il suo direttore, ne esce fuori solo una grande disarmonia e il direttore d'orchestra si sentirà inutile, si sentirà come un estraneo in mezzo ad una assemblea di persone che suonano e cantano in gruppo, un gruppo che non è più una orchestra o un coro. Cosa dirà quel direttore? Dirà: "Dove due o tre sono riuniti in assemblea nel mio nome per suonare e cantare, ma poi non si fanno una cosa sola con me, con la mia voce, io sto soltanto in mezzo a loro."

E' importante che chi si riunisce in assemblea nel nome di qualcuno per chiedergli qualcosa, per ballare un ballo di gruppo o per suonare un concerto, o per cantare in coro, sappia poi farsi uno con lui, cioè sappia accordarsi, armonizzarsi con lui, nei suoi movimenti, nel suo strumento musicale, nella sua voce, perché altrimenti, se non si accorda, non si ottiene nulla e quel qualcuno si sentirà inutile e dirà: "Dove due o tre sono solo riuniti in assemblea nel mio nome, ma il loro cuore è lontano da me, io sto soltanto in mezzo a loro e non otteniamo niente."

In verità vi dico ancora: "se due di voi sopra la terra si accorderanno (συμφωνήσωσιν - symphōnēsōsin) per domandare qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli ve la concederà. Perché dove sono due o tre riuniti (συνάγω sunagó) nel mio nome, io sono in mezzo a loro" Mt. 18, 19-20.

E' chiaro che per Gesù non basta essere riuniti in assemblea nel suo nome per ottenere concessioni dal Padre, occorre che l'assemblea riunita nel suo nome sappia accordarsi, cioè armonizzarsi, sappia farsi una cosa sola con lui come in una sinfonia dove il singolo orchestrante o corista si fonde con il coro o l'orchestra.

Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01