Spiritualità e religione

| 14 Comments

Lo spirito e la religione secondo Alessandro

Lo spirito libera, ma la religione imprigiona.

Religione, definizione data dallo Zingarelli: "Complesso delle credenze, delle norme etiche e salvifiche e degli atti di culto che esprimono, nel corso della storia, la relazione delle varie società umane con il mondo divino | Insieme di dogmi, precetti e riti che costituiscono ciascun culto religioso."
Etimologia: (1) da re-ligare: legare, unire, legame con gli dei. (2) da re-legere: raccogliere, scegliere, raccolta di riti e formule sacre.

Spirito, definizione data dallo Zingarelli: "Principio immateriale attivo, spesso considerato immortale o di origine divina, che si manifesta come vita e coscienza".
Etimologia: da spirare (lat.) : soffiare, alitare, respiro.

L'omelia di padre Maggi

Le religioni sono costellate da una infinità di cerimonie, riti e rituali.

Cerimonia dello chalitzàh. Cerimonia dello scalzamento. Rito di annullamento dell' impegno nuziale tra cognati. Si sostituisce all'obbligo di contrarre nozze con la vedova del proprio fratello, che sia morto senza darle figli, quando uno dei due non voglia il matrimonio leviratico.

Secondo padre Maggi, Israele era considerata una vedova. Ma vedova di chi?
Quanti sono i fratelli del marito morto? Giovanni non è degno di sciogliere i lacci dei sandali ai piedi di chi? Di Gesù?

Ricapitolando, ci sono due fratelli (?), uno dei due sposa Israele, ma poi muore senza lasciare figli, allora il fratello del defunto dovrebbe sposare Israele per dargli un figlio da chiamare con il nome del marito defunto, ma si vede che non gli va. Quindi, un altro uomo dovrebbe sostituirsi al fratello del defunto e sciogliergli i lacci dei sandali per avere il diritto di sposare la vedova. Giovanni non si ritiene degno di sciogliere i lacci dei sandali di Gesù. Si deduce quindi che Gesù aveva un fratello che ha sposato Israele, ma è defunto senza lasciare figli e quindi Gesù dovrebbe sposare la vedova Israele, Nel caso non voglia sposarla, Giovanni dovrebbe andare a sciogliere i lacci dei sandali di Gesù, ma non lo fa perché non si ritiene degno, quindi Gesù manterrebbe il diritto di sposare Israele.

Ritornando alla parabola delle dieci vergini, come la mettiamo? Se le dieci vergini rappresentano le dieci tribù di Israele e quindi rappresentano Israele, cioè la vedova da sposare, allora è logico che lo sposo venga per sposare le dieci vergini e non una fantomatica sposa senza nome.

Se non è così, se le dieci vergini non rappresentano Israele, ma sono solo delle comparse che devono accompagnare lo sposo nella camera nuziale dove c'è la sposa (cioè la vedova Israele, è sottinteso) in attesa dello sposo Gesù, perché concentrare su di loro tutta l'attenzione della parabola? Che significato hanno le dieci vergini? Chi rappresenterebbero in tal caso? Rappresentano i pagani, i gentili, i non ebrei chiamati comunque a partecipare al matrimonio? Se rappresentano i non ebrei, perché Gesù racconta la parabola ai suoi discepoli, naturalmente ebrei?

Faccio fatica a digerire le dieci vergini come delle comparse che accompagnano lo sposo, senza dare loro un significato escatologico.

P.S. Ma poi chi sarebbe il marito defunto della vedova Israele?

14 Comments

Spiegazione della Bibbia di Gerusalemme:
"Le dieci vergini rappresentano le anime cristiane nell'attesa dello sposo, il Cristo."

Scusa, ma non capisco che probematica ti fai...

PRIMA DELLA NASCITA DI GESU':

"Sessanta(6x10)sono le REGINE,
ottanta(8x10) le altre SPOSE,
le fanciulle SENZA numero (nX10).
Ma UNICA è la mia colomba
la mia perfetta,
ella è l'unica di sua madre,
la preferita della sua genitrice."

DURANTE LA VITA TERRENA DI GESU':

"Le dice infatti Gesù: hai detto bene "NON HO MARITO"; infatti hai avuto cinque(5)mariti e quello che ORA STA CON TE(Erode 6°) non è tuo marito; in questo hai detto il vero.
Le disse: «Va' a chiamare tuo marito(7°?) e poi RITORNA QUI»"

DURANTE LA CROCIFISSIONE:
Gesù vide sua madre e accanto a lei il discepolo preferito. Allora disse a sua madre: "Donna, ecco tuo FIGLIO". Poi disse al discepolo: "Ecco tua madre.DA QUEL MOMENTO IL DISCEPOLO LA PRESE IN CASA SUA." ("Come una giovane sposa una vergine, così i tuoi figliuoli sposeranno te; e come la sposa è la gioia della sposo, così tu sarai la gioia del tuo Dio." Isaia 62:5)

DOPO L'ASCENSIONE DI GESU' E DI MARIA IN CIELO COSA SUCCEDE IN TERRA:

"E sono anche sette (7) re: cinque (5) son caduti, uno è [sul trono 6°], L'ALTRO (7°) non è ancora VENUTO, e quando sarà VENUTO, dovrà restar per BREVE TEMPO. E la bestia che era, e non è, è anch'essa un OTTAVO (8°) re, VIENE DAI SETTE, e se ne va in perdizione."

"«Se una donna ha avuto sette (7) mariti, nella risurrezione di chi
sarà moglie?». E Gesù: «Quando risusciteranno dai morti non prenderanno né moglie né
marito, ma saranno come gli angeli di Dio »

GIOVANNI(SOSTITUTO DI GESU' IN TERRA) DEVE RIMANERE FINO AL RITORNO DI GESU'(IN SPIRITO):

"CHI E' COSTUI che viene da Edom,
da Bozra con le vesti tinte di rosso?
Costui, splendido nella sua veste,
che avanza nella pienezza della sua forza?
- «Io, che parlo con giustizia,
sono grande nel soccorrere».
- Perché rossa è la tua veste
e i tuoi abiti come quelli di chi pigia nel tino?
- «Nel tino ho pigiato da solo
e del mio popolo nessuno era con me.
Li ho pigiati con sdegno,
li ho calpestati con ira.
Il loro sangue è sprizzato sulle mie vesti
e mi sono macchiato tutti gli abiti"

QUANDO GESU' RIPRENDE IL POSESSO DEL SUO REGNO ANCHE IN TERRA COME IN CIELI COSA SUCCEDERA'?:

"Ecco io farò scorrere verso di essa,
come un fiume, la prosperità;
come un torrente in piena
la ricchezza dei popoli;
i suoi bimbi saranno portati in braccio,
sulle ginocchia saranno accarezzati.
COME UNA MADRE consola un figlio
così io vi consolerò;
in Gerusalemme sarete consolati.
Voi lo vedrete e gioirà il vostro cuore,
le vostre ossa saran rigogliose come erba fresca.
La mano del Signore si farà manifesta ai suoi servi,
ma si sdegnerà contro i suoi nemici."

"Uno sarà preso, uno sarà lasciato"
"Una sarà presa, una sarà lasciata" (5 su dieci vergini = la metà)

POICHE' COSI' DICE IL SIGNORE! :-)

http://a4.ec-images.myspacecdn.com/images02/36/aac435a2231b4bbba5995e09a7babe97/l.jpg

GIUSTA OSSERVAZIONE.

A Mosè gli fu data la possibilità di vedere GLI SPOSI, ma VELATI. Lui intravide nuovamente Adamo ed Eva, ma ADESSO sappiamo che lo SPOSO E' il CRISTO Gesù e la SPOSA?

E' il senso di questo TEMPO. la SPOSA non è stata creata da mani di UOMO ma CONCEPITA dall'UOMO.

L'UOMO è SEMPRE il PADRE che è nei CIELI e che ADESSO è il CRISTO Gesù.

Ora non venirmi a dire da uomo di scienza come è possibile che un UOMO possà concepire una Donna.

LA SPOSA= Figlia del Uomo= Figlia di Dio= IMMACOLATA Concezione :-)

La GIUSTA OSSERVAZIONE era per PRISMA (questioni di tempo per nulla-osta sui commenti), ma va bene lo stesso, anche se GINA mi ha STRA-BIGLIAto.
Devo ancora vedere i video, ma adesso so che non serve la CABALA per VEDERE, sentire e TOCCARE.

Interessanti i 2 viados.
Perchè dico VIADOS? Perchè dicono e NON DICONO.
Il primo nasconde la mancanza di VERA LIBERTA' che nemmeno DIO ha nei nostri confronti.
Non è lo SPIRITO che ci libera ma è la VERITA' che libera lo SPIRITO al fine di dare POTERE di comandare sulla carne. la NOSTRA! Anche quella degli altri ma per questo dovremo dare sempre conto.
Se vi sentite UOMINI, ben dotati di CONCEPIRE IMMACOLATAmente, allora combattete con lo SPIRITO, come fece Giacobbe proprio per questioni di SPOSE scelte e non attribuite.
Non dimenticate: LIBERO ARBITRIO, libera scelta e non LIBERTA' di ... che?

Per il secondo apprezzo al provocazioni di chi dice e DICE chi è il CRISTO in Isaia e in Giovanni.
Vi ricordo che siamo tutte FEMMINE per il PADRE. Questo è provato scientificamente.
ma c'è molto da dire e per adesso mi basta che cominciate a capire CHI VIENE come E' sempre VENUTO.
Non temete, anche con orgasmo ma non come sulla TERRA ma COME nel CIELO e si chiama ESTASI. Non è scandaloso? ... che un ETEROSESSUALE comprenda la vera omosessualità? Questo è il peccato! Perdere tempo a godere nella CARNE e non BEATIficaRSI nello SPIRITO.
Ci sono due dimensioni parallele.
Zaccaria/Giuseppe, Elisabetta/Maria e Giovanni/Gesù.

Ad ogni genitore carnale il proprio figlio carnale come ad ogni FIGLIO SPIRITUALE i SUOI GENITORI SPIRITUALI.

Nei VANGELI c'è il resto e chi lo leggerà con questi OCCHI attenti COMPRENDERA'.

Perciò attenti ad abbandonare la CHIESA ... MATERIALE.

Il CRISTO non l'ha mai abbandonata fin da quando era una Tenda, un'arca, un tempio, un ... PIETRO qualsiasi.

Non fate lo sbaglio di credervi COLUI che esce dal MONDO sentendosi CHISSA' CHI. Non sta a voi USCIRE da CORPO nel quale siete stati ... condannati a RISORGERE.

Non dimenticare che le sagge con il loro olio promettono di salvare anche le stolte. Per questo non lo danno alle stolte affinchè non venga a mancare per le sagge e per le stolte; ma invitandole piuttosto dai venditori e compratere l'olio.

Angelo, hai ragione. Allora non è tanto il non aver pensato a procurarsi abbastanza olio ciò che penalizza le cinque vergini stolte, ma l'essersi allontanate per andare a comperare l'olio, dando retta alle vergini sagge.

Però tutta questa storia non mi torna da un punto di vista logico. Se è buio e le vergini non hanno l'olio per accendere le lampade e farsi luce per andare incontro allo sposo, come è possibile che riescano a farsi luce per andare a comprare l'olio?

Se ci vedono per andare a comprare l'olio che manca alle loro lampade, a maggior ragione possono anche vederci per andare incontro allo sposo. Allora è vero che sono proprio molto stolte queste vergini.

Quindi, le cose si chiariscono. Ciò che penalizza le vergini stolte non è tanto la mancanza di olio e il non aver saputo vegliare, quanto la mancanza di fede nella venuta e nella misericordia dello sposo.

Misericordia dello sposo che sa accogliere le altre cinque vergini che, pur non avendo saputo vegliare, dimostrano di aver fede andandogli incontro quando si presenta.

Quindi, la mancanza d'olio visto come mancanza di fede, secondo me, può essere un'altra chiave di lettura di quella parabola.

Lo vedi che stai diventando SCALTRO più dei Figli della LUCE (i demoni caduti)?
E' l'unica lampada di LETTURA!
Non ci credi se io ti dicessi che sono entrata?
Non subito ma la seconda volta non mi sono fatta FREGARE.
"TELO" riVELO solo perché è l'ULTIMA VENUTA dello SPOSO, ultima CHIAMATA. Come vedi io posso dirti da questa parte come si fa.
Però devi mettercela TUTTA.
In VERITA' se la mia intelligenza l'avessi MESSA a vantaggio del MALE ... avrei fatto TANTO MALE, ma ho preferito non ESSERE GELOSA e metterla al servizio di TUTTI, a VANTAGGIO di tutti perché anche se mi avessero FREGATA, ci sarebbe UNA che ritornerebbe a ringraziarmi. Ma bisogna aver FEDE. Tanta FEDE nel PROSSIMO. Ricordati che se Tu sei malvagio e fai un solo atto di misericordia o carità, in VERITA’ il SALVATO chiederà al PADRE di aiutarti. Per questo IO SONO qui tra voi perché ci sono quelli che CADONO ma anche quelli che SCENDONO.
APRI gli OCCHI e gli ORECCHI.
ASCOLTA:
Fui IO a proporre di tenere una sola lampada accesa e proporre l'alternanza con le altre fino a quando si dimezzava la propria, quella montata di sentinella. I vasetti servivano per la riserva.
Tanto ci vuole a CAPIRE?
Basta una lampada per vedere stando, però, VICINE.
Ma come al solito c’è sempre la guasta feste che convince le altre a dubitare della VERA FEDE e a costringere altre a non fidarsi. GIUSTAMENTE poteva essere un tranello per lasciare addormentare le altre e prendersi TUTTO l’OLIO e lasciarle nelle TENEBRE.
Ma QUATTRO cedettero in me perché, visto la divisione proposi a quelle che mi sorrisero di tenere la riserva. Riuscimmo ad arrivare TUTTE e quattro con le lampade mezze piene e quando ENTRAMMO le rimproverai perché senza quella accesa come potevano poi riaccenderle? Poi con quel travasare si poteva perdere olio prezioso.
Che stupide TUTTE, malvagie e stolte.
Il problema che LORO sono ricadute quando il SIGNORE ci chiese come avevamo fatto.
SOLO IO SONO RISCESA per riprenderle, dopotutto anche non fidandosi mi avevano SEGUITE nel metodo ETERNO.
O tutte o nessuna.
La VERITA’ di quello che dico la troverai in similitudini in altre parabole. Vuoi che TELE indichi?
Io ero sicura di entrare, PRIMA o DOPO perché il SIGNORE non avrebbe accettato la scaltrezza EGOISTA.
Dopotutto anche LUI disse che non poteva mandarci l’ALTRO se non fosse LUI per PRIMO rientrato.
E’ dura ma ce la faremo.
Come vedi io posso aiutarti a parole, consolarti, … rimproverarti … ma il resto devi farlo tu e la FEDE è qualcosa di invisibile, apparentemente irrazionale ma sta a te renderla FORTE da spostare montagne.
Che dici? Lo diciamo a tutti?
Siccome il V°Angelo di OGGI mi dà il consenso … io VELO dono.
Tanto con c’è pericolo. ENTRA sempre la SPOSA, UNA e SOLA nella STANZA NUNZIALE.
Siccome temo che non ritornerò a CASA perché mi cercano per impedire che io vi dia SAPIENZA … lo cascio a te e a SPLINDER che sta per chiudere.
Ricordati di me quando entrerai nel MIO REGNO.
Ho affidato TUTTO nelle mani di MIO FIGLIO: un bambino FRAGILE ma fiducioso.
Non è debolezza aver bisogno del TUTTO … nessuno escluso.
CIAO, bella ANIMA.
Tu ricordi di JOANNES? … aveva ragione a iniziare a diminuire ed IO a CRESCERE. Ora TOCCA a te.

Splinder sta per chiudere? Che storia. E' da tempo che non frequento Splinder, ma sul mio account ci sono ancora tanti messaggi.

Ora tocca a me? chiudere o riaprire?
Questo sito è in hosting su Register che fa parte del gruppo Dada, lo stesso che gestisce Splinder.

L'unica differenza è che su Register il servizio di hosting è a pagamento (ci vuole l'olio), mentre su Splinder il servizio di hosting è gratuito.

A Splinder è come se fosse venuto a mancare l'olio e, come dice Claudio Corbetta in una intervista: "Mantenere attiva la piattaforma richiede risorse e tempo". Ci vuole olio per tenere accesa una piattaforma di hosting. In questo caso l'olio che manca è fatto soprattutto di risorse economiche che si possono condividere e scambiare. La fede invece è molto più preziosa e scarsa e la si può solo ricevere da Dio o cercarla in noi stessi, e quella poca che si ha, purtroppo non è possibile cederla ad altri.

Pensa un po' che certi sacerdoti ricevano stipendi e anche pensione per aver fatto LEZIONI di religione.

Ricordo quando quando non sopportavi i copyright del Papa sulla PAROLA di DIO e del SIGNORE.

la MISERICORDIA di DIO non è gratuita ma bisogna semplicemente scontare la PENA, altrimenti anche in Cielo avranno da ridire.

Eppure lo sostiene lo STESSO CRISTO che deve PATIRE in GIOVANNI.

Ma molti sanno solo dire e non dire per portare vantaggio alla loro POLVERE.

Stai attento a scoprire provocazioni passate e rimani fermo in quella FEDE di capire e criticare anche un DIO MALVAGIO.

Resta VERO nell'AMORE UNICO e gratuito che fa capire la CARITA' veso chi è nella stessa condizione e forse con una CROCE più pesante. In verità ci sono chi non la porterà per aver potato quella degli altri, quella dei nemici e non quella degli amici e dei famigliari.

Si può fare anche virtualmente se si soffre veramente per il MONDO INTERO.

Le pene sulla croce che porta alla morte è veramente una anti-liberazione, ma la vera sofferenza è sapere di lasciare loro senza pastore.

Angelo, chi lavora riceve uno stipendio come contropartita per il sudore versato in tale compito. E' il sudore versato nel lavoro che l'uomo ancora schiavo del peccato vuol vedere riconosciuto e tutelato per poter mangiare il pane, perché il sudore è il prezzo che l'uomo deve pagare per aver disubbidito a Dio ed essere stato scacciato dall'Eden.

Ma poiché Gesù pregava intensamente e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra, è Lui che ci riscatta e ci libera dal peccato originale e suda per noi, pagandoci il pane quotidiano da mangiare.

Finiamola quindi di prenderci in giro con queste cazzate di Copyright e proprietà privata che, dal mio punto di vista, sono solo crimini contro l'umanità, motivo di vergogna e rammarico presso la corte del Re che venendo a stare in mezzo a noi ci ha liberato da ogni debito nei suoi confronti e nei confronti di ogni altro uomo.

MELA ... sono letta due volte.

Ormai mi devo convincere che riesco a leggere sia quello che vorresti dire tu che quello che ti fa dire LUI.

Come il sentire DUE grida, una più forte dell'altra.

Quella del carceriere e quella del carcerato.

C'è NUTRIMENTO SPIRITUALE e nutrimento carnale.

E' VERO nel senso SPIRITUALE ma ambiguo ancora in quello materiale.

Un bambino ti direbbe: "Ma dove vedi questa liberazione?"

Ora sta a te capire di quale BAMBINO PARLO, visto che lo facciamo rinascere per capire fino in fondo.

Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01