Ascolta umanità: Internet è la rete delle reti

| No Comments

Internet è la rete delle reti. Nel Vangelo, la rete dei pescatori ha un profondo significato escatologico. Gesù chiama gli apostoli che stavano riparando le reti per farli diventare pescatori di uomini. La rete unifica l'umanità, raccogliendola in un unico branco o gregge, per tirarla fuori dall'acqua del mare o del lago dove rischia di annegare. In questo senso l'acqua del mare o del lago rappresenta il male, la morte. E' una idea richiamata da Benedetto XVI nel libro "Gesù di Nazaret", Rizzoli, a pag. 280, in merito all'attraversamento del Mar Rosso da parte di Israele, dove si legge: "idea del mare come simbolo di morte", associando l'attraversamento del mar Rosso alla salvezza per Israele e alla minaccia di morte per gli egizi che ne vengono travolti.

In questa prospettiva, possiamo vedere la Rete come "salvezza", la rete che raccoglie gli uomini al posto dei pesci, l'umanità, per tirarla fuori dalla morte, in una speranza di salvezza.

Attenzione quindi a non ostacolare o censurare o filtrare Internet, perché se Internet rientra in un qualche piano divino, gli uomini o i Governi che si mettono contro Internet, dovranno fare i conti con Dio prima o poi e in definitiva con loro stessi e la loro fatale cecità.

Ma ancora più attenzione merita la Chiesa cattolica con la sua rete parrocchiale estesa con capillarità sul territorio e che va rafforzata, sostenuta anche attraverso Internet da parte dei credenti. Non abbandoniamo la rete parrocchiale per cercare su Internet ciò che Internet non può dare, se su Internet non portiamo Gesù.


La Cina censura internet con l'aiuto di Microsoft, Yahoo e Cisco


China drought sparks emergency


Internet beffa la censura australiana


E l'Australia censura la TV su Web


Australia disastro incendi apocalittici 750 case distrutte 131 morti nello stato di Victoria

Penso che l'uomo possa fare fronte agli sconvolgimenti climatici e alle distruzioni che ne seguono anche se a volte provocati dalla stessa mano dell'uomo, se impara a costruire concrete reti collaborative, non soltanto informatiche e digitali, ma anche energetiche, alimentari, sanitarie, parrocchiali o spirituali, basate sulla reciproca collaborazione e solidarietà, secondo quello che è anche il messaggio evangelico, messaggio di salvezza appunto. Entrare in Rete, quindi, diventa necessario per salvare e salvarsi, per dare e ricevere, per trovare quanto l'umanità necessita per sopravvivere, in termini di risorse e conoscenze.

Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01