In nome del popolo italiano

| 23 Comments

I giudici di tribunale condannano o assolvono gli imputati in nome del popolo italiano. Ma come ? Quindi i giudici possono condannare anche nel mio nome, perché io sono italiano. Ma se dipendesse da me condannare o meno, io non condannerei proprio nessuno. Quindi le sentenze emesse nel nome del popolo italiano, indirettamente abusano del mio nome.

Così i giudici, dalle parti di Cosenza, a Padre Fedele hanno inflitto una condanna al carcere, per stupro, anche nel mio nome. Io chiedo l'eliminazione della pena carceraria dall'ordinamento giuridico e quelli infliggono la pena carceraria ad un sacerdote nel mio nome. Roba da far tremare la terra, non soltanto il cielo.

E la Legge che fine fa? La formula dovrebbe recitare: "in nome della Legge". Già, ma la Legge dovrebbe essere uguale per tutti. Impossibile. Come dice Serafino Massoni nel video di sopra, ci sono cittadini di serie A ipergarantiti (tutti i dipendenti statali) che non possono perdere il posto d lavoro perché lo Stato non fallisce e cittadini di serie B ipogarantiti (tutti gli altri) che invece possono perdere il posto di lavoro, perché le aziende possono fallire. Alla faccia dell'uguaglianza sociale e della legge uguale per tutti.

I cittadini di serie A li possiamo anche chiamare deputati, nel senso di eletti, mentre i cittadini di serie B li possiamo anche chiamare imputati, nel senso di addebitati.

E questa sarebbe l'uguaglianza sociale che esiste in Italia. Tuttavia la divisione tra cittadini di serie A e cittadini di serie B non è altro che una risposta inconscia alla proprietà privata, origine di ogni disuguaglianza sociale.

Se ci fosse equità sociale e la legge fosse veramente uguale per tutti, non ci sarebbe la proprietà privata e tutti i cittadini, indistintamente, lavorerebbero a turni nei posti di lavoro statali e un vero Stato penserebbe lui per primo a garantire a tutti i cittadini il posto di lavoro alle stesse condizioni per tutti.

Cosa lo impedisce? Lo impedisce la proprietà privata.

Signore, vedi di mettere fine a queste pagliacciate sociali.

23 Comments

Sono d'accordo sul fatto
che l'uomo non può condannare nessuno
perché non ha dato la vita a nessuno;
questa è una riflessione che potrebbe trovare d'accordo tutti
indipendente dal credo religioso o dalla posizione filosofica.
Ma dobbiamo sempre tener presente
che non viviamo in una società anarchica,
che sarebbe anche peggio di quelle attuali,
perché vi vigerebbe la legge della giungla,
che è anche peggio di quella attuale.
Pertanto, siccome viviamo volenti o nolenti
in una società bene o male organizzata,
è giusto che questa società si difenda.
L'errore è chiamare "giustizia"
quella che io dico che dovrebbe essere "difesa del cittadino".
La "difesa del cittadino" si dovrebbe preoccupare del grado di pericolosità di chi delinque,
ed assicurare ad una comunità di custodia e "rieducazione" chi delinque,
senza parlare di "pena",
che è un concetto, oltre che anticristiano, da trogloditi.

Giovanni dici bene, la legge della giungla è la legge del più forte, quella che si impone con la forza. Una società dove vige la legge del più forte non è una società anarchica, ma una società dove vige il diritto del più forte che comanda sul più debole. Tale società comprende la democrazia, dove la forza la esercita la maggioranza, cioè il più forte in senso numerico comanda sul più debole. Quindi capisci che la legge della giungla comprende la democrazia maggioritaria che è alla base delle nostre società occidentali.

L' anarchia è un'altra cosa. Anarchia significa mancanza di governo e non ha niente a che vedere con il diritto del più forte.

Che una società anarchica sia peggio di quelle attuali, tuttavia, è da dimostrare.

Anche le api e le formiche vivono in una società bene o male organizzata, apparentemente anarchica e si difendono dagli attacchi. Tuttavia in quelle società di api e formiche, non esiste la proprietà privata, ma prevale la la collaborazione reciproca, dove tutto viene messo in comune e i ruoli di lavoro vengono svolti a turni da tutte le api.

La giustizia è la facoltà di realizzare un diritto mediante la legge. E' la legge umana che stabilisce i diritti, i doveri, i reati e le pene. Se non c'è la legge che prevede un reato e la pena, non c'è nemmeno il reato e la pena. Di conseguenza non ci può essere la condanna.

Nella nostra società, il cittadino rinuncia a farsi giustizia da sé, delegando alla magistratura il potere di fargli giustizia, sulla base di leggi che fanno più comodo alla maggioranza dei cittadini.

Chi abortisce, per esempio, giustamente non finisce in carcere, perché l'aborto è regolamentato dalla legge del più forte che, sotto certe condizioni, lo legittima. L'abortito purtroppo non si può difendere.

Ma che dite?
C'è sempre chi permette tutto del NOME del PADRE SANTISSIMO: ad ognuno la GIUSTA PENA per SUA VOLONTA', altrimenti non capiremo mai il senso di questa vita.

Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.

"la legge della giungla comprende la democrazia maggioritaria"

Ciao, Prisma.

La democrazia maggioritaria assomiglia un po' alla legge della giungla nella misura del premio di maggioranza, e comunque sono d'accordo che non è ancora democrazia a tutto tondo; una forma migliore è la democrazia proporzionale, con l'abolizione in parlamento del voto segreto e del voto di fiducia sulle leggi.
La miglior forma di democrazia possibile è quella referendaria, in cui le leggi più importanti vengono tutte votate dal popolo; ma anche questa non è democrazia effettiva fino a che ci sarà gente che si vanta di "non interessarsi di politica", perché, come ha detto qualcuno, sarà la politica ad interessarsi di lei per sfruttarla e, purtroppo, per sfruttare, loro malgrado, anche quelli che di politica si interessano.


ad ognuno la GIUSTA PENA per SUA VOLONTA'

Ciao, Angelo, scendi dalla pianta.
Tanto per fare un esempio vicino a noi e noto a tutti, secondo te Enzo Tortora ha avuto la giusta pena per sua volontà?
Poi, se per la mia ottusità non ho capito il tuo pensiero, mi scuso, ma per favore, spiegati meglio con un discorso a prova di idiota.

Per chi mi hai preso?
Per ZACCHEO, ... MAESTRO dei MIEI calzari.
CALZA propro a pennello la tu arichiesta.

Non conosci ancora la TUA PENA ... carissimo ANGELO CADUTO?

Tu pensi che una presa in giro o per il culo ... la PASSA LISCIA?

Rivediti le PUNTATE del PAPPA-GALLO PARLANTE e vedrai che la PENA E' stata GIUSTA!

Non si scherza sulle disgrazie della GENTE e sulla lonTANAnza dagli affetti FAMIliari.

HO PARLATO!

Per adesso mi mangio una gallina e non di faccio entrare nel mio PORTO.... ahi capito, BELLO?
Ma se continuerai a fare il giudice, pur spiritoso nei miei confronti, mi mangerò anche il TUO ... GALLO.

Fai parte anche TU del partito dell'AMORE?
Quello di CICCIOLINA?

Per semplicità ai semplici, anche se non si ammette ignoranza:

sentenza
DELLA
repubblica italiana
ELETTA
in nome del popolo italiano

... e non tartaraGLIare più insieme al tuo amico CATARO.

Anche il FIGLIO si è ABBA'ssATO al PADRE per divenire PADRE NOSTRO adESSO.

Marco Boato, anche LUI dalla parte dei lavoratori GARANTITI, si è distinto per le sue risolute posizioni garantiste a favore dei politici implicati in vicende giudiziarie; ha mantenuto fede a questa linea votando in Parlamento contro l'arresto di Cesare Previti, esponente di Forza Italia, o criticando il giudice del pool di Mani Pulite Gherardo Colombo, dopo che questi ha sostenuto che l'Italia sarebbe da molto tempo in mano ai ricatti dei partiti.

SIETE d'ACCORDO a diventare TUTTI dipendenti di un UNICO PADRONE "BUONO"?
Non sapete di esserlo già per l'eternità?

Angelo,
una tua risposta a prova di idiota non è arrivata.
Spiega, sempre con discorsi a prova di idiota, se per te la giusta pena arriva prima o poi nel tempo o nell'eternità.
Perché nel tempo non sempre la pena è giusta: un esempio per tutti la crocifissione di Cristo, il giusto più giusto di tutti gli uomini.
E quanto all'accusa di fare il giudice, prima togli la trave dal tuo occhio, perché tu giudichi più di tutti qua dentro.

IO GIUDICO quello che conosco e CONOSCO anche la COLPA di GESU' che rivelò al BUON LADRONE la VERITA' e perchè aveva lavato i PIEDI a CHI aveva indotto a seguirlo.

Tu va per la TUA STRADA che c'è un GRANDE mistero che tu non conosci ancora ed è la RIVELAZIONE dello SPIRITO SANTO.

Io non spiego a chi vuol passare per idiota quando non lo è.

Io spiego a chi vuol VERAMENTE comprendere come un UOMO si esalti a tal punto per poi LUI stesso sostenere che verrà ABBA'sato.

E tu che hai la PAGLIUZZA perchè non mi aiuti a scalfire la MIA TRA VErità e VERITA'?

Leggi bene i VANGELi e comprenderai di più quello che IO SOsTENGO.

Ma questo è ignorante forte, nel senso che IGNORA la conoscenza e l'approfondimento di parole messe insieme ma che hanno tutt'altro significato di quello che espone.
La Costituzione è COME una carta d'identità di UNA NAZIONE ma non è la carta d'identità di una persona. Ma può solo far esaltare i POPULISTI.

La COSTITUZIONE E' una LEGGE approvata dal POTERE legislativo, come TUTTE le LEGGI della REPUBBLICA ITALIANA scelta al posto della MONARCHIA con un referendum dal POPOLO ITALIANO. Poi se ce la vogliamo prendere con chi non vota o pretendere che la propria VERITA' sia da tutti APPROVATA ... allora buona fortuna.
I Giudici non possono FARE a cavolo loro, ma emettere Sentenze nel rispetto delle LEGGI in vigore, approvate dalle CAMERE elette dal POPOLO ITALIANO. Anche facendo uscire DELINQUENTI VERI, in giacca e cravatta, dalle PRIGIONI per scadenza dei termini cautelari.

TROPPA IGNORANZA in giro e forse per questo ora non è un OBBLIGO andare a VOTARE.

Ma lei da che parte sta? VUOLE che diventiamo tutti dipedenti di un SOLO PADRONE?

Io preferisco MIO PADRE che è nei CIELI e sa il FATTO SUO.

Angelo,
tu ami troppo la tua verità:
nessuno la può scalfire,
perché tu pensi di possedere la Verità.
Ma è solo la "tua verità";
nessuno possiede la Verità,
perché la Verità ci trascende:
penso che su questo tu possa essere d'accordo.

SI.
Ma non è la MIA ... ma è la SUA e anche la TUA.
la VERITA' E' UNA. Come la VOLONTA'.
E' MATEMATICA, imparziale, ... CRUDELE!

Perciò cerca di capire cosa voglio dirti.

ASCOLTA! Io sono per una LIBERAZIONE di TUTTI i CARCERATI a CAUSA della GIUSIZIA ma SOLO quando comprenderanno la LORO VERITA' e ringrazieranno COLUI che li teneva prigionieri perchè non erano ancora in grado di sopportarne il peso.

Leggiti il Salmo 18:

Con l'uomo buono tu sei buono
con l'uomo integro tu sei integro,
2con l'uomo puro tu sei puro,
con il perverso tu sei astuto.

Angelo,
questa volta sono d'accordo con te.

Per me l'ACCORDO PERFETTO e giungere al COSPETTO del PADRE e sentirlo dire che E' quello che CONFIDAVA in me ... anche se non ho ricevuto aiuti o conforti dai fratelli.

NESSUNO sa la VERITA' che ci SALVA ... se è un ergastolo o una PENA mortale.

Lo sai che io non mi fermo MAI e tanto meno se trovo chi è d'accordo con me. Comincio a dubitare del POSTo al quale ho avuto COMPRENSIONE.

Ti ringrazio solo per aver dato modo a me di esternare quello che RIMANE ancora DENTRO.

Per poi giudicarlo e METTERLO in PRATICA.

Ma qualcosa ho già sperimentato con ... successo.

Angelo, non c'è alcuna salvezza in un ergastolo o in una pena mortale quando sono inflitte dai giudici o chi per essi, perché sono pene inflitte da terzi che non conoscono la tua verità.

La salvezza consiste nel conoscere Dio e colui che Dio ha mandato.

"Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna."

Non sono io o un terzo che ti devo punire cavandoti un occhio o tagliandoti una mano o uccidendoti per salvarti dalle colpe che hai commesso o che puoi commettere, ma sei tu stesso che devi eliminare dalla tua vita ciò che ti è occasione di scandalo e che ti impedisce di salvarti. Estrapolando, capisci che quel passo del Vangelo è quasi una istigazione al suicidio quando la vita stessa diventa occasione di scandalo. Difficile da comprendere e accettare, ma tanté.

Te lo dico in altre parole: se il tuo lavoro di giudice o di poliziotto o di medico ti è di scandalo, conviene per te licenziarti e darti all'ippica, se lo ritieni, piuttosto che restare tutta la vita nell'inferno di un lavoro che detesti.

Tu dai troppo PESO alle PAROLE scritte da chi ha riportato il significato ma non l'E'eSENZA.
Allora svelami questo art. delle L.C.: GV 11,49-53.

Tu con quale corpo vuoi RISORGERE?

Ti va bene quello di BEL..EN?

Allora se dobbiamo prendere alla lettera LC 19,27 ... stiamo FRESCHI.

Tu pensi che dedicarsi ai cavalli è cosa semplice?

E tu come ti comporti nel TUO LAVORO?

Manderò qualcuno a VAGLIARTI.

Angeloanonimo, Belen? Bella donna. Si risorge con il corpo di Gesù che poi è la Chiesa, la donna più bella.
Non sta a me svelare ciò che è velato, ma allo Spirito santo.

Il lavoro ippico è solo un esempio tra tanti. Te lo dico in altre parole:

se il TUO televisore ti è di scandalo, spegnilo e gettalo via (il tuo televisore non il mio); è meglio per te restare senza un TUO elettrodomestico piuttosto che essere gettato nell'inferno della stupidità umana da programmi tv demenziali.

Se questo sito ti è di scandalo, chiudi il TUO browser (non il mio browser) e cambia sito. Conviene cancellare un TUO link dai preferiti piuttosto che essere gettato nell'inferno dell'incertezza della fede.

Per il resto ognuno dovrebbe mandare qualcuno a vagliare se stesso, prima di vagliare gli altri.

E qui che CADE l'ASINO e non CHI lo CAVALCA entrando in quel LUOGO di GIUDIZIO UMANO. La SPOSA che giudica MALE lo SPOSO solo perchè difende un PECCATORE/aTRICE ... IPOCRITA (attore) del SUO stesso CREATORE.

Io mi faccio BLOCCARE!
IO BUSSO a TUTTI ed ENTRO SOLO a CHI mi fa entrare e SVELO (non rivelo) SOLO a chi mi ASCOLTA.
Ti ricordo che comandamento vuol dire REGOLA ... CONSIGLIO, visto che Dio stesso è anche un LADRO, un ASSASSINO e uno stupratore.

Se vuoi sentirmi è BENE ... altrimenti ALAZO il TIRO. IO COMPRENDO il vostro GIUDIZIO (sugli ALTRI) ma perchè mi dai di CHI non ha ORECCHIE grandi come un ASINO se poi tu hai le corna? O preferisci darmi del CORNUTO?

FACILE coprirsi gli occhi e tapparsi le orecchie per NON CADERE. ma come potrai vedere i TRA NELLI, le BUCHE e chi ti GRIDA ... STAI ATTENTO?

Le MIE bestemmie sono SONO BEATE (cioè DISambigue - questo vuol dire beate) ... in confronto a lle TUE che BESTEMMI lo SPIRITO SANTO che ti svela tutto per AIUTARTI ad entrare e USCIRE dal'INFERNO ... sperando che TI SALVI alla fine al MENO TU ... se il tuo aiutare gli altri rimarra inutile.

E' ormai passato molto tempo da quando BUSSAI in questo LUOGO e di certo non farò pesare il tuo rimprovero che lo ritengo anche GIUSTO, ma devi capire che IO sono solo UN MESSAGERO, porta un'AMBASCIATA, questa è la mia MISSIONE. Per il resto SONO UNO COME e forse PEGGIO di VOI.

Mi sento prigioniero ma la MIA PRIGIONE è BEATA e PURE SANTA da quando mi fa VISITA il MIO SIGNORE.

Tu sai come torna?
Hai conosciuto la PERSONA dello SPIRITO SANTO?
Conosci le VERITA' che nasconde la CHIESA che teme che tu possa franintenderle se te le lasciasse soltando LEGGERE?

Dopotutto CHI ha FEDE da che non occorre la CHIESA degli UOMINI se poi la CHIESA E' DONNA che sa ascoltare e ASPETTARE il VERO SPOSO.

> Dopotutto CHI ha FEDE sa che non occorre la CHIESA degli UOMINI se poi la CHIESA E' DONNA che sa ascoltare e ASPETTARE il VERO SPOSO.

Angelo, ma allora la Chiesa che ci sta a fare? Io penso che sia il contrario. Se hai fede, sai che occorre la Chiesa per la salvezza, perché lo Stato nel nome del popolo ti condanna quando non ti assolve.

Forse è già dentro ognuno di noi la libertà...però cmq ci sta il grosso problema dei criminali recitivi. Purtroppo magari la pena carceraria è terribile, come magari non è molto onesto il sistema giudiziario italiano, però è anche vero che criminali pericolosi possono solo tramite la galera essere messi in grado di non nuocere ai civili innocenti e quindi limitare per quanto più si può la delinquenza. Poi può darsi pure che sto sbagliando e che in realtà c'è un'altra soluzione..

Che bel commento ha scritto Ergic53 e voglio prendere spunto dalle sue certezze DUBBIOSE.

La CHIESA siamo NOI e ognuno di noi E' CHIESA.

Caro Prisma devi CORREGGERE un po' il TIRO e capire di più la VERITA' del comportamento di Dio, quale VERO PADRE ... nei nostri confronti.

Allora spiegami cos'è la salvezza se la si raggiunge solo tramite la CHIESA. Quale? ... l'attuale, la precedente o la FUTURA?
Ho sentito un Vescovo dire in occasione di una manifestazione antimafia che negherano i sacramenti ai criminali mafiosi, compreso l'estrema unzione.

La VERITA' E' che questo mondo E' come una GALERA per NOI PERICOLOSI per i REGNI CELESTI.

Piero!
Il Preside STATALE e Professore di Filosofia mi ha bloccato su YOU-TUBE, pur di non rispondermi.
Puoi chiedergli TU di rispondere alle mie osservazioni?
O rispondimi tu se sai come funzionano le elezioni democratiche, a prescindere se vanno tutti a votare?
la Sentenza è emessa da una corte riconosciuta o non da una Repubblica Italiana amministrata nei suoi poteri, pure giuridici, dal Parlamento ELETTO dal POPOLO ITALIANO?
Si o NO?

Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01