La privacy di Gesù

| No Comments

Ho letto il comunicato stampa dell'associazione Vivi Down, l'associazione che tutela i disabili, promotrice del processo contro Google, dove si dice: "L'associazione Vivi Down esprime la propria soddisfazione per la sentenza di oggi, in quanto viene riconosciuta l'importanza del diritto delle persone alla privacy, che era il motivo principale per cui era stata intentata la causa.".

Ho quindi deciso di scrivere questo articolo provocatorio. Gesù è una persona, Gesù è vivo perché risuscitato, chi tutela la sua privacy? Se dobbiamo riconoscere il diritto delle persone alla privacy, allora a maggior ragione riconosciamo anche il diritto alla privacy di Gesù, persona umana e divina nello steso tempo ed eliminiamo al più presto il crocefisso e ogni sua immagine dalle chiese, dai luoghi pubblici, e anche da questo sito che espone il suo volto martoriato.

Io sono contrario all'eliminazione del crocifisso dai luoghi pubblici, ma arrivati a questo punto, se vogliamo essere coerenti e non ipocriti, ritengo giusto che anche il crocifisso venga tolto. A meno che non vogliamo usare la legge a nostro uso e consumo a seconda di come ci fa più comodo.

Gesù è una persona secondo la fede cattolica, appunto viva e presente in mezzo a noi e la sua privacy va tutelata per legge al pari di ogni persona viva e presente. La sua immagine esposta nuda e martoriata su una croce viola la sua privacy al pari del video del disabile picchiato da alcuni bulli a scuola. Per cui ritengo giusto nel rispetto del diritto alla privacy di ogni persona, compresa quella di Gesù, che sia tolto il crocifisso e ogni sua immagine non solo da questo sito, ma da ogni luogo pubblico, chiese comprese, altrimenti ci prendiamo solo in giro dimostrando tutta la nostra ipocrisia.

Se proprio vogliamo esporre il crocifisso e il suo volto martoriato, allora eliminiamo il diritto alla privacy delle persone, perché anche Gesù è una Persona, non solo umana, ma anche divina. Altrimenti, per coerenza e giustizia, dobbiamo condannare anche la Chiesa Cattolica per violazione della privacy di Gesù. O vogliamo prenderci in giro?

Dal Catechismo della Chiesa cattolica:
"La Persona unica non si è trovata divisa in due persone dal fatto che alla morte di Cristo l'anima è stata separata dalla carne; poiché il corpo e l'anima di Cristo sono esistiti al medesimo titolo fin da principio nella Persona del Verbo; e nella morte, sebbene separati l'uno dall'altra, sono restati ciascuno con la medesima ed unica Persona del Verbo ."

Ecco un motivo in più per eliminare la Legge umana, perché non sa quello che fa. Povero l'uomo che si ciba dall'albero della conoscenza del bene e del male, il suo destino è segnato e non c'è salvezza per lui se non in quell'uomo crocefisso e risorto e in quel volto martoriato che la legge uguale per tutti dovrebbe eliminare per tutelare la sua privacy.

Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01