Perché siamo qui ?

| No Comments

Stephen Hawking, famoso scienziato inglese, in una intervista al The Guardian afferma che non esiste nulla oltre il momento nel quale il cervello smette di funzionare e si ferma e che il Paradiso è una storia incantata per chi ha paura di morire.

Come leggo su Punto-Informatico.it: l'intervista anticipa una lezione accademica che il matematico terrà presso l'incontro Google Zeitgeist di Londra, nell'ambito del quale cercherà di rispondere alla domanda: "Perché siamo qui?"

Bene! Non scrivo questo post per smentire Stephen Hawking, come ho già fatto in un'altra occasione circa l'inesistenza di Dio, ma per rispondere alla domanda: Perché siamo qui ?

Siamo qui per conoscere il creatore dell'universo che è una forza d'amore. Non siamo qui per fare la guerra a Gheddafi in appoggio ai ribelli libici. Non siamo qui per lavorare, per ammogliarci o maritarci e ghettizzarci in famiglie chiuse su se stesse fondate sulla proprietà privata. Non siamo qui per fare i commercianti, i politici, gli avvocati, i giudici, per affermare una giustizia nel nome di un Dio che non conosciamo. Non siamo qui per tassarci o compatirci nelle disgrazie. Siamo qui per essere una cosa sola nella condivisione delle risorse. Siamo qui per divertirci e per giocare, per partecipare all'opera creativa dell'universo. Siamo qui per creare un motore di ricerca che ci permetta di sapere perché siamo qui.

Scrivi un commento




Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Il tuo volto, Signore, voglio far risplendere
Logo
I sette colori dell'amore di Dio: Misericordia, Perdono, Carità, Provvidenza, Bontà, Giustizia, Fedeltà.
Creative Commons License
This blog is licensed under a Creative Commons License.
Free Internet Security - WOT Web of Trust
Powered by  Movable Type 5.01